Vivere e viaggiare
Ultima verifica : 14/09/2018

Procedure alternative/online per la risoluzione delle controversie

Decisione del Regno Unito di invocare l'articolo 50 del TUE: Più informazioni

A partire dal 30 marzo 2019 tutto il diritto dell’UE cesserà di applicarsi al Regno Unito a meno che un accordo di recesso ratificato non stabilisca un’altra data, o il Consiglio europeo e il Regno Unito decidano di comune accordo di prorogare il periodo di due anni di negoziati. Per maggiori informazioni sulle conseguenze giuridiche per le imprese:

Risoluzione alternativa delle controversie

In caso di controversia con un consumatore, per evitare di andare in tribunale si può ricorrere alla risoluzione alternativa delle controversieen. Rispetto alle cause intentate in tribunale, i metodi alternativi di risoluzione delle controversie sono generalmente più rapidi, più semplici e meno costosi. Con questo termine si intendono tutti i modi di trattare una denuncia senza ricorrere a un tribunale. Alcuni sinonimi sono "mediazione", "conciliazione", "arbitrato", "ombudsman" o "commissione per le denunce".

Il venditore o il consumatore chiede a una parte terza neutrale di intervenire e agire da intermediario: quest'ultimo è un organismo di risoluzione delle controversie. L'organismo potrebbe suggerire una soluzione, imporre una soluzione a entrambe le parti o semplicemente farle incontrare per trovare una soluzione.

La legislazione dell'UE prevede che gli organismi di risoluzione delle controversie siano valutati dagli Stati membri e debbano soddisfare numerosi requisiti di qualità per garantire di operare in modo efficace, equo, imparziale, indipendente e trasparente. In genere si riesce ad arrivare a una soluzione entro 90 giorni.

È possibile ricorrere a questi organismi per risolvere qualsiasi controversia contrattuale tra un consumatore e un commerciante in tutti i paesi dell'UE. Trova un organismo per la risoluzione alternativa delle controversie nel tuo paese.

La risoluzione alternativa delle controversie può aiutare a risparmiare le spese di contenzioso e facilitare la vendita di beni e servizi nel proprio paese o all'estero, online oppure offline. Può anche aiutare a mantenere la reputazione di un'azienda e buone relazioni con i clienti.

Risoluzione online delle controversie

Questa piattaforma serve solo per le controversie tra imprese e consumatori.

In caso di controversia con un consumatore a proposito di un acquisto online, la piattaforma online per la risoluzione delle controversie potrebbe essere lo strumento giusto per trovare una soluzione rapida ed economica ed evitare di andare in tribunale. Il commerciante può utilizzare la piattaforma per presentare una denuncia nei confronti di un cliente (ad es. in caso di mancato pagamento) o il consumatore la può utilizzare per presentare una denuncia contro un commerciante.

Questo sito interattivo è disponibile in tutte le lingue dell'UE ed è gratuito. Uno degli organismi competenti di risoluzione delle controversie registrati sulla piattaforma riceverà e tratterà la controversia. Tutte le procedure si svolgono online.

È possibile scaricare un'infrografica che illustra come funziona la piattaforma online per la risoluzione delle controversie e quali sono gli obblighi per i commercianti.

Quale procedura seguire?

Se viene presentata una denuncia tramite la piattaforma online di risoluzione delle controversie, il commerciante e il consumatore devono concordare sull' organismo di risoluzione alternativa delle controversie che tratterà il caso. Attenzione: ogni organismo di risoluzione delle controversie ha le proprie regole e procedure e applica tariffe diverse.

Mentre il trattamento della controversia è in corso, l'organismo di risoluzione può contattare l'interessato per chiedere maggiori informazioni o documenti o invitarlo a una riunione.

È possibile nominare un rappresentante per essere assistiti. In altre parole, si può chiedere a qualcun altro di presentare la denuncia o seguire il caso per conto dell'interessato.

In qualsiasi fase della procedura, è possibile chiedere informazioni o assistenza. In ogni paese dell'UE uno sportello nazionale può fornire assistenza per la denuncia.

Attenzione: alcuni sportelli possono aiutare solo nelle controversie transfrontaliere.

Link alla piattaforma europea di risoluzione delle controversie online (ODR)

Se si svolgono attività commerciali online, occorre fornire un link diretto alla piattaforma ODR dal proprio sito, che deve indicare chiaramente anche l'indirizzo e-mail.

Quando è obbligatorio (per legge, adesione a un sistema o contratto) ricorrere a uno specifico organismo di risoluzione delle controversie, è necessario:

È possibile utilizzare i nostri banneren per creare un link con la piattaforma ODR.

Consumer Law Ready

Consumer Law Ready è un programma dell'UE che offre corsi di formazione gratuiti sul diritto dei consumatori per le microimprese e le PMI. È possibile chiedere di seguire un corso di formazione nel proprio paese per essere certi che la PMI rispetti le regole.

È anche possibile scegliere di formarsi al proprio ritmo e iscriversien per accedere al materiale didattico. Una volta completato un test online, viene rilasciato un certificato.

Sul portale Consumer Law Readyen sono disponibili tutte le informazioni su come iscriversien.

Argomenti correlati

Per i consumatori e i dipendenti

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Procedimento europeo per le controversie di modesta entità

Comporre controversie con fornitori e clienti di un altro paese dell'UE per importi non superiori a 2 000 euro

ll Mediatore europeo

Presentare una denuncia in merito a un’istituzione, un organo, un ufficio o un'agenzia dell'UE

 

Sostegno alle imprese locali - Hai domande su come svolgere un'attività transfrontaliera, ad esempio l'esportazione o l'espansione in un altro paese dell'UE? La rete Enterprise Europe può fornirvi una consulenza gratuita.

Condividi questa pagina: