Ultima verifica: 14/05/2019

Norme per gli appalti pubblici

Decisione del Regno Unito di invocare l'articolo 50 del TUE: Più informazioni

A partire dal 30 marzo 2019 tutto il diritto dell’UE cesserà di applicarsi al Regno Unito a meno che un accordo di recesso ratificato non stabilisca un’altra data, o il Consiglio europeo e il Regno Unito decidano di comune accordo di prorogare il periodo di due anni di negoziati. Per maggiori informazioni sulle conseguenze giuridiche per le imprese:

Gli appalti pubblici vengono aggiudicati da amministratori di fondi pubblici e da enti che operano in condizioni specifiche in cui non vige la concorrenza (energia, acqua, trasporti pubblici, servizi postali, ecc.) per l'acquisto di servizi, forniture od opere di ingegneria civile.

In genere, tutti gli appalti di valore medio o elevato vanno aggiudicati con procedure competitive (gare d'appalto), sebbene siano previste deroghe per:

 

Tipologia delle procedure di gara

L'aggiudicazione degli appalti avviene normalmente mediante gara, che comporta diversi tipi di procedure.

Procedura aperta

In una procedura aperta chiunque può presentare un'offerta completa. Si tratta della procedura utilizzata con maggiore frequenza.

Procedura ristretta

In una procedura ristretta chiunque può chiedere di partecipare, ma soltanto coloro che sono stati preselezionati potranno presentare un'offerta.

Procedura competitiva negoziata

In una procedura competitiva negoziata chiunque può chiedere di partecipare, ma soltanto coloro che sono stati preselezionati saranno invitati a presentare un'offerta iniziale e a negoziare.

Gli enti appaltanti possono ricorrere a questa procedura soltanto quando la natura specifica o complessa dell'acquisto richiede una negoziazione, mentre nei settori della difesa e della sicurezza, dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali possono utilizzarla come procedura standard.

Dialogo competitivo

Questa procedura può essere utilizzata con l'obiettivo di proporre un metodo per rispondere ad un'esigenza definita dall'amministrazione aggiudicatrice.

Partenariato per l'innovazione

Si può ricorrere a questa procedura se esiste la necessità di acquistare un bene o servizio non ancora disponibile sul mercato. Alla procedura possono partecipare diverse società.

Concorso di progettazione

Questa procedura viene utilizzata allo scopo di raccogliere idee per un progetto.

Ulteriori tecniche di gara

A seconda delle circostanze e delle esigenze, un'amministrazione aggiudicatrice può:

 

Quando e come si applicano le norme dell'UE?

Nell'UE tutte le procedure d'appalto vengono condotte secondo le norme nazionali. Per gli appalti di valore elevato tali norme si basano sulla normativa generale dell'UE in materia di appalti pubblici.

I limiti di valore ( soglie) che determino il ricorso alla normativa dell'UE dipendono dall'oggetto dell'acquisto e da chi lo fa. Le soglie vengono riviste periodicamente con un lieve adeguamento (la prossima revisione è prevista per il 2020).

Le principali soglie sono:

English, oppure verificarle direttamente nella normativa nazionale.

Gli appalti di valore inferiore sono disciplinati dalle norme nazionali in materia, anche se vanno comunque rispettati i principi generali dell'UE di trasparenza e parità di trattamento.

Partecipare a una gara d'appalto: i tuoi diritti

Gare internazionali

Se la tua società, organizzazione o istituzione ha sede nell' UE, hai il diritto di partecipare ad una gara d'appalto in qualsiasi paese dell'UE e, in particolare, di:

Quando puoi essere escluso

Potresti non essere autorizzato a partecipare alla procedura per mancanza di fiducia nei tuoi confronti. Ad esempio, gli offerenti:

È possibile trovare una descrizione dettagliata dei motivi di esclusione nelle direttive che figurano nella sezione dedicata alla legislazione dell'UE (link in fondo alla pagina), nella legislazione nazionale sugli appalti pubblici e nei documenti forniti dall'ente appaltante.

Quando una gara d'appalto va pubblicata su TED

In linea di massima, le gare d'appalto che rientrano nella normativa dell'UE vanno pubblicate nella versione online del supplemento della Gazzetta ufficiale dell'Unione europea: il portale Tenders Electronic Daily (TED). Le amministrazioni pubbliche possono scegliere di pubblicare gli avvisi sul portale TED anche in caso di appalti di valore inferiore alla soglia indicata. In TED le informazioni essenziali sulle singole gare sono disponibili in tutte le lingue ufficiali dell'UE.

 

Avvisi di preinformazione per appalti futuri

Sul portale TED un ente appaltante può anche pubblicare un avviso di preinformazione (PIN) allo scopo di fornire informazioni su una gara d'appalto che prevede di organizzare.

Di norma l'avviso viene pubblicato tra 35 giorni e 12 mesi prima della pubblicazione del bando di gara.

Quando la pubblicazione del bando di gara fa seguito ad un avviso di preinformazione, il termine per la presentazione delle offerte può essere ridotto.

Valutazione

Le offerte vengono valutate assegnando un punteggio sulla base di criteri predefiniti che assegnano un certo valore ad ogni categoria, ad esempio il 40% per il prezzo offerto, il 50% per le caratteristiche tecniche e il 10% per l'impatto ambientale.

La valutazione delle offerte può iniziare soltanto dopo che il termine per la presentazione delle offerte è scaduto.

Aggiudicazione dell'appalto

L'esito della gara va comunicato quanto prima agli offerenti. L'offerente che non è stato selezionato, ha diritto a una spiegazione dei motivi che hanno portato all'esclusione della sua offerta.

Se ritieni di essere stato discriminato, o se hai notato delle irregolarità nella procedura, puoi richiedere un riesame della procedura o fare ricorso.

Argomenti correlati

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Sostegno alle imprese locali - Hai domande su come svolgere un'attività transfrontaliera, ad esempio l'esportazione o l'espansione in un altro paese dell'UE? La rete Enterprise Europe può fornirvi una consulenza gratuita.

Condividi questa pagina: