Ultima verifica: 26/04/2019

Personale ferroviario

Decisione del Regno Unito di invocare l'articolo 50 del TUE: Più informazioni

Riposo giornaliero

Il datore di lavoro è tenuto a garantire ai dipendenti un riposo giornaliero minimo nel luogo di residenza di almeno 12 ore consecutive nell'arco di 24 ore. Una volta ogni 7 giorni, il riposo giornaliero in residenza può essere ridotto a un minimo di 9 ore. In questo caso, le ore di differenza tra il riposo ridotto e le 12 ore vanno aggiunte al periodo di riposo giornaliero in residenza successivo.

Il periodo minimo di riposo giornaliero fuori residenza è di 8 ore consecutive per ogni periodo di 24 ore e deve essere seguito da un periodo di riposo giornaliero in residenza.

Tempi di guida e di riposo per i macchinisti

I turni dei macchinisti non possono superare le 9 ore per le prestazioni diurne e le 8 ore per le prestazioni notturne tra 2 riposi giornalieri. Il tempo di guida dei macchinisti per ogni periodo di 2 settimane deve essere limitato a 80 ore.

In funzione del loro orario di lavoro, il datore di lavoro deve garantire ai macchinisti le seguenti pause obbligatorie:

se è presente un secondo macchinista, si applicano le norme nazionali sulle pause.

Pause per il resto del personale di bordo

Il resto del personale che presta servizio per più di 6 ore ha diritto a una pausa di almeno 30 minuti.

Riposo settimanale

Il datore di lavoro è tenuto a garantire ai dipendenti un periodo di riposo settimanale minimo ininterrotto di 24 ore, più 12 ore di riposo giornaliero per ogni periodo di 7 giorni. Ogni anno i dipendenti devono disporre di 104 periodi di riposo di 24 ore, inclusi i periodi di 24 ore dei 52 riposi settimanali, così distribuiti:

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Contatta un partner di sostegno alle imprese locali

Sostegno alle imprese locali - Hai domande su come svolgere un'attività transfrontaliera, ad esempio l'esportazione o l'espansione in un altro paese dell'UE? La rete Enterprise Europe può fornirvi una consulenza gratuita.

Condividi questa pagina: