Fare impresa
Ultima verifica: 10/07/2020

Diritti dei passeggeri nel trasporto navale

Viaggi e coronavirus

Diritti in caso di ritardi e cancellazioni

Le norme dell'UE in materia di diritti dei passeggeri delle navi si applicano di solito quando viaggi sulla maggior parte dei traghetti e delle navi da crociera via mare o su vie navigabili interne (fiumi, laghi o canali) e se:

Queste regole non si applicano:

Per tutta la durata del viaggio, l'operatore deve fornire informazioni chiare e corrette sul servizio e sui tuoi diritti di passeggero, anche sulle condizioni di accesso per le persone con disabilità o a mobilità ridotta. Le informazioni devono essere disponibili anche in un formato accessibile alle persone con disabilità.

Diritti in caso di incidenti in mare

La normativa dell'UE copre anche i tuoi bagagli, il tuo veicolo e, se del caso, il tuo equipaggiamento per la mobilità in caso di incidente in mare. Queste norme stabiliscono anche le responsabilità dei trasportatori a tale riguardo. Possono applicarsi ai viaggi marittimi nazionali e a tutti i viaggi internazionali quando:

Prima di iniziare il viaggio il trasportatore deve fornirti informazioni chiare e adeguate sui tuoi diritti se acquisti un biglietto in un paese dell'UE o al più tardi alla partenza, se parti da un paese extra-UE.

Che problema hai avuto?

Come far valere i tuoi diritti?

Il mio viaggio in nave è stato cancellato

Se il traghetto o la nave da crociera che hai prenotato subisce un ritardo o è cancellato, il trasportatore o l'ente che gestisce il terminal è tenuto a segnalarti il nuovo orario previsto di partenza e di arrivo entro 30 minuti dall'orario di partenza inizialmente previsto. Devono inoltre fornire informazioni sui tuoi diritti di passeggero.

Se il servizio è cancellato, il trasportatore deve immediatamente offrire, a scelta, la possibilità di:

oppure

Se perdi una coincidenza a causa di una cancellazione, il trasportatore deve fare tutto il possibile per informarti sui collegamenti alternativi.

Hai anche diritto all'assistenza sotto forma di:

Non hai diritto all'alloggio se la cancellazione è dovuta a condizioni meteorologiche avverse.

Il mio viaggio in nave ha subito un ritardo alla partenza

Se il traghetto o la nave da crociera che hai prenotato subisce un ritardo o è cancellato, il trasportatore o l'ente che gestisce il terminal è tenuto a segnalarti il nuovo orario previsto di partenza e di arrivo entro 30 minuti dall'orario di partenza inizialmente previsto. Devono inoltre fornire informazioni sui tuoi diritti di passeggero.

Se la partenza viene ritardata di oltre 90 minuti, hai due opzioni:

oppure

Hai anche diritto all'assistenza sotto forma di:

Non hai diritto all'alloggio se la cancellazione è dovuta a condizioni meteorologiche avverse.

La mia nave è arrivata in ritardo

Se il tuo arrivo a destinazione è ritardato di oltre un'ora, hai diritto a un risarcimento. L'importo ricevuto dipende dalla durata del ritardo: da un minimo del 25% fino a un massimo del 50% del prezzo del biglietto.

Non hai diritto a un risarcimento se il ritardo è dovuto a condizioni meteorologiche avverse o a circostanze eccezionali, come catastrofi naturali (incendi o terremoti) o minacce alla sicurezza.

Il mio bagaglio è stato smarrito, ha subito un ritardo nella consegna o è stato danneggiato durante un incidente in mare

In caso di smarrimento, ritardo o danneggiamento del tuo bagaglio o dei veicoli a causa di un incidente marittimo, hai diritto a un risarcimento da parte del trasportatore fino a un massimo di 2 700 euro per il bagaglio a mano e di 15 500 euro per il veicolo - questa cifra copre i bagagli trasportati a bordo del veicolo. Non hai diritto a un risarcimento se il trasportatore è in grado di dimostrare di non essere responsabile. Per la perdita o il danneggiamento di altri oggetti di valore (ad es. denaro, gioielli, oggetti d'arte, ecc.), hai diritto a un risarcimento di circa 4 100 euro, a condizione che siano stati depositati in custodia presso il trasportatore.

Se la tua sedia a rotelle o altri dispositivi di assistenza alla mobilità sono danneggiati o smarriti, hai diritto a un risarcimento per coprirne il costo della sostituzione o riparazione.

Norme speciali si applicano alla perdita o al danneggiamento di denaro contante, titoli negoziabili, oro, argento, gioielli, preziosi, opere d'arte o altri oggetti di valore.

Sono rimasto ferito in un incidente in mare

Se riporti delle lesioni a seguito di un incidente in mare, hai diritto a un risarcimento di circa 300 000 euro da parte del trasportatore o del suo assicuratore. Se le perdite o i danni superano questo importo, il risarcimento può essere aumentato fino ad un limite massimo di circa 490 000 euro. Hai inoltre diritto a un pagamento anticipato, proporzionale ai danni subiti, per coprire eventuali necessità immediate se le lesioni sono state causate da naufragio, capovolgimento, collisione o incaglio della nave, da esplosione o incendio a bordo della nave, o da un difetto della nave.

Non hai diritto a un risarcimento se il trasportatore è in grado di dimostrare che l'incidente è stato causato da circostanze eccezionali, quali calamità naturali o minacce alla sicurezza, che sfuggono al suo controllo.

Sono un familiare a carico di una vittima di un incidente mortale in mare

Se sei un familiare a carico di una vittima di un incidente mortale in mare, hai diritto a un risarcimento di circa 300 000 euro da parte del trasportatore o del suo assicuratore. In alcuni casi, il risarcimento può essere aumentato fino ad un limite massimo di circa 490 000 euro. Hai inoltre diritto a un pagamento anticipato, non inferiore a 21 000 euro, per coprire eventuali necessità immediate se la morte della vittima è stata causata da naufragio, capovolgimento, collisione o incaglio della nave, da esplosione o incendio a bordo della nave, o da un difetto della nave.

Non hai diritto a un risarcimento se il trasportatore è in grado di dimostrare che l'incidente è stato causato da circostanze eccezionali, quali calamità naturali o minacce alla sicurezza, che sfuggono al suo controllo.

Richieste di risarcimento riguardanti ritardi e cancellazioni

Se ritieni che i tuoi diritti non siano stati rispettati, devi presentare un reclamo al trasportatore entro 2 mesi dal servizio di linea durante il quale si è verificato il problema. Quest'ultimo deve reagire entro un mese e darti una risposta definitiva entro due mesi dal ricevimento del tuo reclamo. Se non sei soddisfatto della risposta, puoi presentare un reclamo all'autorità nazionale competenteen del tuo paese. L'autorità nazionale è tenuta a fornire un parere giuridico non vincolante su come procedere con il reclamo.

Puoi anche avviare una procedura di risoluzione stragiudiziale o rivolgerti a un organismo per la risoluzione alternativa delle controversie (ADR). Se hai acquistato il biglietto online, puoi usare la piattaforma per la risoluzione online delle controversie (ODR)hr. Gli organismi ADR e la piattaforma ODR sono disponibili soltanto per i residenti nell'UE.

Puoi presentare una richiesta di risarcimento ai sensi della normativa dell'UE utilizzando il procedimento europeo per le controversie di modesta entità. Puoi anche rivolgerti ai tribunali del paese in cui il trasportatore è registrato. I termini per intentare una causa contro un trasportatore in un tribunale nazionale sono definiti dalla normativa di ciascun paese dell'UE.

Inoltre puoi rivolgerti al centro europeo dei consumatorien più vicino per ricevere assistenza e consulenza su problemi connessi ai diritti dei viaggiatori nel trasporto navale.

Richieste di risarcimenti riguardanti incidenti in mare

Smarrimento o danneggiamento dei ai bagagli e ai veicoli

Se il tuo bagaglio a mano e/o il tuo veicolo viene smarrito o danneggiato a causa di un incidente in mare, devi informarne il trasportatore o il suo agente per iscritto. L'ideale sarebbe farlo prima di lasciare la nave, o al momento della consegna del bagaglio. Per evitare di perdere il diritto al risarcimento, devi informare il trasportatore al più tardi entro 15 giorni dallo sbarco o dalla consegna del bagaglio.

La richiesta deve essere presentata ai tribunali entro 2 anni dalla data di sbarco o entro 2 anni dalla data in cui lo sbarco avrebbe dovuto aver luogo, a seconda di quale data sia posteriore.

Puoi presentare una richiesta di risarcimento per qualsiasi perdita o danno subiti nel corso di un incidente in mare presso un tribunale del paese:

  • in cui il trasportatore ha la propria sede operativa principale o sede permanente, oppure
  • in cui si trova il tuo luogo di partenza o di arrivo, oppure
  • in cui risiedi in via permanente – se il trasportatore vi ha una sede operativa e se è soggetto alla giurisdizione di tale paese, oppure
  • in cui è stato stipulato il contratto di viaggio – se il trasportatore vi ha una sede operativa e se è soggetto alla giurisdizione di tale paese.

FAQ

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di maggiori informazioni sulle norme vigenti in un determinato paese?

Condividi questa pagina: