Fare impresa
Ultima verifica: 01/02/2019

Regimi patrimoniali delle coppie internazionali

Le norme dell'UE in materia di regimi patrimoniali semplificano la gestione quotidiana delle proprietà per le coppie internazionali sposate o conviventi registrate, nonché la divisione delle proprietà in caso di separazione o morte di uno dei due coniugi / partner.

Per coppie internazionali si intendono i matrimoni e le unioni registrate tra cittadini dell'UE o di paesi terzi che:

Norme e procedure

Le norme dell'UE sui regimi patrimonialidelle coppie internazionali si applicano in 18 paesi dell'UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Cechia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Spagna e Svezia.

Queste norme stabiliscono:

Polonia, Ungheria, Danimarca, Regno Unito, Irlanda, Estonia, Lettonia, Lituania, Slovacchia e Romania non applicano le norme dell'UE sui regimi patrimoniali delle coppie internazionali. In questi paesi si applica il diritto nazionale.

Le norme dell'UE sui regimi patrimoniali delle coppie internazionali non riguardano questioni relative ai seguenti ambiti:

Esempio

Certezza giuridica grazie alle norme dell'UE in materia di regimi patrimoniali

Alain, cittadino francese, è sposato con Marie, cittadina belga. Si sono sposati in Belgio e vi abitano in modo permanente. In mancanza di un accordo sulla scelta della legge applicabile, il loro regime patrimoniale sarà disciplinato dal diritto belga. Un paio di anni dopo, la coppia acquista una casa di villeggiatura in Francia, in aggiunta alla prima casa di proprietà in Belgio.

Se dovessero lasciarsi, il tribunale del paese dell'UE competente a trattare il loro divorzio si occuperà anche della ripartizione dei beni della coppia (ciò comprende le proprietà sia in Belgio che in Francia).

Quale paese è competente?

Morte, divorzio / separazione legale, scioglimento di un'unione registrata

In caso di decesso del coniuge / partner, il tribunale nazionale dell'UE competente a trattare l' eredità dei beni del coniuge / partner si occuperà anche delle questioni inerenti al regime patrimoniale della coppia.

Analogamente, il tribunale nazionale dell'UE competente a trattare la causa di divorzio, separazione legale o scioglimento dell'unione registrata si occuperà anche delle questioni inerenti al regime patrimoniale della coppia.

Altri casi

In altri casi, la competenza per trattare il regime patrimoniale della coppia ricadrà sul tribunale nazionale del paese dell'UE:

Accordo di scelta del foro

Nei casi che non contemplano un'eredità, un divorzio / separazione legale o lo scioglimento di un'unione registrata, i coniugi o i partner registrati possono redigere un accordo di scelta del foro (per iscritto, firmato e datato da entrambe le parti). È possibile scegliere:

Se un paese dell'UE stabilisce che il matrimonio o l'unione registrata non possano essere riconosciuti ai fini delle procedure vigenti in materia di regime patrimoniale, è possibile sottoporre il caso a un tribunale di qualsiasi altro paese dell'UE nel quale esiste un criterio di collegamento.

Legge applicabile e accordo di scelta della legge applicabile

I coniugi o partner registrati possono decidere di redigere un accordo formale sulla scelta della legge applicabile (per iscritto, firmato e datato da entrambe le parti) per determinare quale legge si applicherà al loro regime patrimoniale. Un accordo sulla legge applicabile può essere compilato prima, durante oppure contestualmente alla celebrazione del matrimonio o alla registrazione della convivenza. I coniugi o i partner possono scegliere la legge:

Ai sensi delle norme dell'UE, la legge del paese dell'UE (o extra UE) che si applica al regime patrimoniale copre tutti i beni, indipendentemente dalla loro ubicazione.

In mancanza di una scelta formale, la legge applicabile sarà quella del paese:

Riconoscimento ed esecuzione delle decisioni giudiziarie

Le decisioni del tribunale in materia patrimoniale emesse in un paese dell'UE sono riconosciute negli altri paesi dell'UE senza alcuna procedura particolare. Tuttavia, la loro applicazione non è automatica e richiede una dichiarazione di esecutività. Il paese dell'UE di esecuzione può rifiutare il riconoscimento della decisione giudiziaria se essa:

Gli atti pubblici (spesso atti notarili) sono riconosciuti ed eseguiti alla stregua di una decisione del tribunale.

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di maggiori informazioni sulle norme vigenti in un determinato paese?

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Condividi questa pagina: