Ultima verifica: 09/03/2020

Uso di Internet e accesso alla rete

La Brexit ti riguarda?

Attivare un collegamento Internet

In qualsiasi parte dell' UE devi poter avere accesso a servizi di comunicazione elettronica di buona qualità a un prezzo accettabile, compreso l'accesso di base a Internet. Si tratta del cosiddetto principio del "servizio universale". Dovrebbe esserci almeno un fornitore di servizi Internet che ti possa offrire questo servizio.

In alcuni casi specifici, determinati dalla fattibilità tecnica, la tua richiesta potrebbe essere considerata "irragionevole" e quindi rifiutata.

Per saperne di più, contatta le autorità nazionali di regolamentazioneen del tuo paese. Ti metteranno in contatto con il tuo fornitore del servizio universale.

Internet aperta

Le norme dell'UE su un'Internet aperta ti riconoscono il diritto di accedere a e/o distribuire i contenuti e servizi online che scegli. Il tuo fornitore di servizi Internet non può bloccare, rallentare o discriminare nessun contenuto, applicazione o servizio online, fatta eccezione per 3 casi specifici:

Esempio

Puoi accedere ai contenuti online che desideri

John, cittadino irlandese, ha recentemente iniziato un nuovo lavoro in Germania. Voleva usare un'applicazione per le videochiamate per parlare con la sua famiglia e risparmiare sul costo delle chiamate telefoniche. Quando ha scoperto che poteva scegliere fra varie app per le videochiamate da usare gratis con la sua connessione a Internet è rimasto molto soddisfatto.

Le norme dell'UE proibiscono ai fornitori di accesso a Internet di bloccare applicazioni o chiedere pagamenti aggiuntivi per l'uso di applicazioni per le videochiamate.

Contratto con fornitori di servizi Internet

Prima di firmare un contratto per servizi Internet, il fornitore deve darti informazioni su:

Dopo aver firmato un contratto, il fornitore deve inoltre:

Esempio

I contratti di lunga durata sono illegali

Enrique voleva una connessione a Internet per il suo appartamento durante il suo soggiorno di un anno a Berlino per uno scambio universitario, ma ha appreso da diversi fornitori che l'abbonamento minimo era di 2 anni.

Dopo aver consultato l'autorità nazionale per le comunicazioni elettroniche ed essersi informato sui suoi diritti, Erique ha ricontattato i fornitori ed è riuscito ad ottenere un abbonamento di un anno.

Assistenza supplementare per gli utenti disabili

Se sei un utente disabile, hai diritto a una scelta di servizi identica a quella offerta agli altri consumatori.

Potresti inoltre avere diritto a dispositivi speciali per l'accessibilità messi a disposizione dal tuo fornitore di servizi, come ad esempio il software per l'ingrandimento o un lettore di schermo, se hai problemi di vista.

Le tue autorità nazionali di regolamentazioneen dovrebbero essere in grado di darti ulteriori informazioni su questi diritti in materia di accessibilità.

Esempio

Devono essere disponibili servizi per utenti con disabilità

Véronique, una francese, ha una visione limitata e incontra difficoltà a consultare i siti web.

Su consiglio di un amico, ha contattato il fornitore del servizio universale francese per informarsi sulle soluzioni che potrebbero aiutarla. Il fornitore le ha consegnato un lettore di schermo che le consente di leggere e accedere alle informazioni online.

Rendere i siti web governativi accessibili a tutti gli utenti

I siti web governativi e del settore pubblico nei paesi dell'UE devono rispettare norme rigorose in materia di accessibilità del web. I siti accessibili offrono a tutti gli utenti lo stesso accesso alle informazioni e funzionalità del sito web. Il contenuto dovrebbe inoltre essere compatibile con tutti i browser, i dispositivi, i software e le tecnologie assistive, come i lettori di schermo.

Le norme UE in materia di accessibilità non si applicano ai siti web e alle applicazioni mobili di proprietà di emittenti di servizio pubblico e di materiale audiovisivo in diretta. In alcuni paesi dell'UE le norme non si applicano neppure alle scuole, agli asili e agli asili nido.

Norme di accessibilità dell'UE

In pratica, i siti web dell'UE che riguardano il settore pubblico devono rispettare determinati requisiti di accessibilità, tra cui:

Alcuni siti governativi e del settore pubblico applicano già queste norme, mentre tutti quelli del settore pubblico dovranno applicarle entro il 23 settembre 2020. Le app mobili del settore pubblico hanno tempo fino al 23 giugno 2021 per adeguarsi alle norme dell'UE in materia di accessibilità.

Maggiori informazioni sulle norme internazionali in materia di accessibilità del web sono disponibili nell'ambito della W3C (Iniziativa per l'accessibilità del web)en.

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di maggiori informazioni sulle norme vigenti in un determinato paese?

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Condividi questa pagina: