Ultima verifica: 09/04/2019

Riconoscimento delle qualifiche

Decisione del Regno Unito di invocare l'articolo 50 del TUE: Più informazioni

A partire dal 30 marzo 2019 tutto il diritto dell’UE cesserà di applicarsi al Regno Unito a meno che un accordo di recesso ratificato non stabilisca un’altra data, o il Consiglio europeo e il Regno Unito decidano di comune accordo di prorogare il periodo di due anni di negoziati. Per maggiori informazioni sulle conseguenze giuridiche per le imprese:

Stai assumendo dipendenti che hanno ottenuto le loro qualifiche in un altro paese dell'UE e svolgono professioni regolamentate nel tuo paese? Se la risposta è sì, potrebbe essere necessario verificare che la loro esperienza e le loro qualifiche professionali siano riconosciute nel paese in cui intendono lavorare.

Una professione è regolamentata se richiede il possesso di un diploma specifico, il superamento di esami particolari o l'iscrizione a un ordine professionale prima di poterla esercitare.

Visto che il riconoscimento delle qualifiche professionali è obbligatorio per determinate professioni, i datori di lavoro devono consultare la banca dati delle professioni regolamentateen per scoprire se le professioni in questione sono regolamentate nei paesi dell'UE e, in caso affermativo, da quale autorità. Se i dipendenti non riescono a trovare la loro professione nella banca dati, possono rivolgersi al centro nazionale di assistenza per le qualifiche professionalien nel paese in cui intendono lavorare.

Esempio

Laszlo possiede un ristorante in Ungheria e ha bisogno di un nuovo cuoco. Dopo la selezione dei candidati, decide di assumere Blaž, uno chef croato. Dalla banca dati online Laszlo scopre che si tratta di una professione regolamentata sia in Croazia che in Ungheria. Blaž deve contattare l'autorità competente in Ungheria per ottenere il riconoscimento delle sue qualifiche professionali in modo da poter lavorare nel ristorante di Laszlo. Per farsi aiutare, Blaž può contattare il centro di assistenza in Ungheria.

I lavoratori sia dipendenti che autonomi devono seguire le norme per il riconoscimento delle qualifiche professionali all'estero. Le procedure di domanda e riconoscimento differiscono a seconda che i servizi siano forniti in via permanente o temporanea.

Per saperne di più sui due regimi, controllare le norme sul riconoscimento delle qualifiche professionali.

Si applicano specifiche norme dell'UE per il riconoscimento delle qualifiche professionali di determinati settorien, fra cui gli avvocati, i controllori di volo e i piloti. Per medici, infermieri responsabili dell'assistenza generale, ostetriche, dentisti, farmacisti, architetti e veterinari si applica il riconoscimento automaticoen delle qualifiche.

Tessera professionale europea

La tessera professionale europea (EPC) permette di ottenere il riconoscimento delle qualifiche di cinque professioni tramite una procedura online. Le professioni coperte dal regime sono:

Se il candidato è in possesso di una tessera professionale europea, è possibile verificarne la validità nella relativa banca datien.

Argomenti correlati

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Contatta un partner di sostegno alle imprese locali

Sostegno alle imprese locali - Hai domande su come svolgere un'attività transfrontaliera, ad esempio l'esportazione o l'espansione in un altro paese dell'UE? La rete Enterprise Europe può fornirvi una consulenza gratuita.

Condividi questa pagina: