Ultima verifica: 13/02/2019

Modifiche dei contratti del personale

Decisione del Regno Unito di invocare l'articolo 50 del TUE: Più informazioni

A partire dal 30 marzo 2019 tutto il diritto dell’UE cesserà di applicarsi al Regno Unito a meno che un accordo di recesso ratificato non stabilisca un’altra data, o il Consiglio europeo e il Regno Unito decidano di comune accordo di prorogare il periodo di due anni di negoziati. Per maggiori informazioni sulle conseguenze giuridiche per le imprese:

Il datore di lavoro ha l'obbligo di informare per iscritto il personale di qualsiasi modifica delle condizioni di lavoro. Se la modifica è dovuta a un cambiamento legislativo o delle disposizioni amministrative, non è necessario integrare il contratto originale con un documento scritto.

Se i dipendenti devono lavorare in un altro paese per un periodo superiore a un mese, anche nei casi di distacco all'estero, è obbligatorio fornire loro in anticipo le seguenti informazioni:

Argomenti correlati

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Il tuo consulente EURES

I consulenti EURES offrono informazioni sulle condizioni di lavoro e aiutano nelle procedure di assunzione di personale nel tuo paese o all'estero.

Sostegno alle imprese locali - Hai domande su come svolgere un'attività transfrontaliera, ad esempio l'esportazione o l'espansione in un altro paese dell'UE? La rete Enterprise Europe può fornirvi una consulenza gratuita.

Condividi questa pagina: