Percorso di navigazione

La tua Europa - Consulenza

 

L'Europa alla portata di tutti: informazioni e consigli per vivere, lavorare e viaggiare nell'UE.

Per avere una risposta a queste domande:

  • entro quanto tempo devo immatricolare la mia macchina se mi trasferisco in un altro paese dell'UE?
  • posso viaggiare in un altro paese dell'UE insieme a mio marito o a mia moglie, anche se non ha la cittadinanza europea?
  • posso percepire la mia pensione in un altro paese?

Il portale "La tua Europa" è la principale fonte di informazioni su questi argomenti, si consiglia quindi di consultarlo per vedere se tratta la vostra situazione. Se volete porre una domanda sui vostri diritti di cittadini dell'UE, i giuristi indipendenti del servizio "La tua Europa – Consulenza" possono:

  • fornire consulenze gratuite e personalizzate nella vostra lingua entro una settimana
  • chiarire la normativa europea applicabile al vostro caso
  • spiegare come esercitare i vostri diritti di cittadini dell'UE

Il servizio La tua Europa - Consulenza fornisce anche consigli utili ai consumatori.

 

 

Non tutte le domande possono essere rivolte al servizio La tua Europa - Consulenza. Prima di inviare una domanda, è opportuno leggere la sezione Quali domande posso inviare?
Commenti sul servizio
La tua Europa–
Consulenza
" "Grazie al vostro aiuto sono riuscito a recuperare 429 euro dal mio operatore di telecomunicazioni"
(un cittadino britannico in Francia)
"Non avevo bisogno di una risposta troppo tecnica e giuridica e sono contento di averne ricevuta una perfettamente comprensibile"
(un utente di Marsiglia)
"I vostri consigli mi hanno permesso di ottenre gli assegni familiari in Austria"
(un cittadino polacco impiegato in Austria)
 
Come possiamo aiutarvi?
Alcuni esempi:

Una cittadina britannica vuole spostarsi insieme al coniuge (che non ha la cittadinanza UE) in un altro paese dell'UE, dove ha la casa di famiglia, ma ha difficoltà ad ottenere un visto per il marito.

Grazie ai consigli di La tua Europa - Consulenza, il marito ha potuto trasferirsi evitando inutili formalità.
Ad un cittadino austriaco in possesso di un diploma di odontotecnico ottenuto nel Regno Unito è stato detto che non può avviare un'attività in Austria .

Il servizio La tua Europa - Consulenza gli ha spiegato quali formalità espletare e quale documentazione inviare e gli ha segnalato l'autorità austriaca competente da contattare.