Ultima verifica : 14/03/2018

Denuncia di irregolarità

Decisione del Regno Unito di invocare l'articolo 50 del TUE: Più informazioni

A partire dal 30 marzo 2019 tutto il diritto dell’UE cesserà di applicarsi al Regno Unito a meno che un accordo di recesso ratificato non stabilisca un’altra data, o il Consiglio europeo e il Regno Unito decidano di comune accordo di prorogare il periodo di due anni di negoziati. Per maggiori informazioni sulle conseguenze giuridiche per le imprese:

L'offerente che abbia partecipato ad una gara per un appalto pubblico e ritenga di essere stato discriminato, o abbia rilevato irregolarità nella procedura, dispone di diverse possibilità per ottenere un risarcimento.

Ricorso

Qualsiasi offerente che abbia presentato un'offerta in una gara d'appalto pubblica ha il diritto di proporre un ricorso in tutte le fasi della procedura. I paesi dell'UE possono esigere che il ricorso sia introdotto innanzitutto nei confronti dell'amministrazione aggiudicatrice - in questo caso, la proposta di ricorso sospende immediatamente la procedura di aggiudicazione.

Fintantoché è in corso l'esame di un ricorso da parte di un organo indipendente, l'amministrazione pubblica non può concludere il contratto.

L'offerente deve disporre di almeno 10 giorni dalla data in cui ha ricevuto la decisione di esclusione per fax o e-mail (15 giorni se la decisione è stata inviata per posta) per proporre un ricorso. Durante questo termine sospensivo, l'amministrazione pubblica non può concludere il contratto.

Non vi è un termine sospensivo quando:

  • non era prevista la pubblicazione preventiva di un bando
  • l'appalto è stato aggiudicato all'unico offerente
  • l'appalto era basato su un accordo quadro.

Contratti privi di effetti

L'organo di ricorso indipendente dichiarerà un appalto già aggiudicato come privo di effetti se:

L'offerente che intenda proporre ricorso ed eventualmente far dichiarare un contratto privo di effetti, deve disporre di almeno 30 giorni civili (questo periodo può essere fissato in un massimo di sei mesi) a decorrere dal giorno successivo alla pubblicazione dell'avviso di aggiudicazione, per informare l'organo di ricorso.

In alcuni paesi dell'UE, un contratto può conservare la sua validità anche se l'organo di ricorso rileva irregolarità e dichiarerebbe di norma il contratto privo di effetti - ad esempio quando ritiene che il mantenimento del contratto risponda all'interesse pubblico generale. In tali casi, andrebbero previste sanzioni alternative (come sanzioni pecuniarie) a carico dell'amministrazione pubblica, oppure la riduzione della durata del contratto.

Argomenti correlati

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Sostegno alle imprese locali - Hai domande su come svolgere un'attività transfrontaliera, ad esempio l'esportazione o l'espansione in un altro paese dell'UE? La rete Enterprise Europe può fornirvi una consulenza gratuita.

Condividi questa pagina: