Percorso di navigazione

Aggiornamento : 15/11/2016

living-abroad

Iscriversi come residente all'estero

Nei primi 3 mesi di soggiorno in un altro paese, in quanto cittadino dell'UE non sei tenuto a richiedere la certificazione anagrafica che attesta il tuo diritto a viverci. Alcuni paesi potrebbero tuttavia chiederti di dichiarare la tua presenza al momento dell'arrivo.

Dopo 3 mesi nel nuovo paese ospitante può esserti chiesto di iscriverti come residente presso le autorità competenti (in genere il comune o il commissariato di polizia) e di ottenere il certificato di iscrizione anagrafica.

Dovrai esibire una carta d'identità o un passaporto in corso di validità e i seguenti documenti:

  • Lavoratori dipendenti o distaccati
    • certificato di lavoro o attestazione di assunzione da parte del datore di lavoro
  • Lavoratori autonomi
    • documento comprovante lo status di lavoratore autonomo
  • Pensionati
    • documento attestante il possesso di un'assicurazione sanitaria completa
    • documento comprovante la capacità di mantenersi senza aver bisogno di sussidi, a prescindere dalla fonte di reddito
  • Studenti
    • certificato d'iscrizione presso un istituto d'istruzione riconosciuto
    • documento attestante il possesso di un'assicurazione sanitaria completa
    • documento comprovante la capacità di mantenersi senza aver bisogno di sussidi, a prescindere dalla fonte di reddito

Non sarà necessario fornire altri documenti.

Ti sarà rilasciato un certificato di iscrizione anagrafica, che conferma il tuo diritto a soggiornare nel paese.

Il certificato deve essere rilasciato immediatamente e il suo costo non deve superare quello previsto per il rilascio della carta d'identità dei cittadini nazionali.

Deve avere validità illimitata (senza necessità di rinnovo), sebbene possa rendersi necessario comunicare alle autorità locali eventuali cambiamenti d'indirizzo.

Scopri come e dove iscriverti nel paese ospitante:

In caso di mancata iscrizione, rischi una sanzione, ma puoi continuare a soggiornare nel paese ospitante e non puoi essere espulso dal territorio soltanto per questa ragione.

In molti paesi è necessario che tu sia sempre munito del certificato di iscrizione anagrafica e della carta d'identità o del passaporto. Se lasci a casa i documenti, rischi una sanzione, ma non puoi essere espulso dal territorio soltanto per questa ragione.

Se hai difficoltà a ottenere il certificato di iscrizione anagrafica puoi rivolgerti ai nostri servizi di assistenza.

Altre formalità:

Esempio

Puoi iniziare a lavorare anche prima di iscriverti in comune.

Kurt è un cittadino tedesco trasferitosi in Belgio, dove esercita la professione di avvocato lavorando con un socio. Quando è andato in comune per iscriversi, gli è stato detto che non può iniziare a lavorare finché non riceve il certificato di iscrizione anagrafica.

In realtà, essendo un cittadino dell'UE, Kurt può lavorare come libero professionista anche se non ha ancora il certificato di iscrizione. In ogni caso, le autorità sono tenute a rilasciare immediatamente il certificato quando l'interessato ne fa domanda.

 

Consultazioni pubbliche
Hai bisogno di aiuto?
Ottieni assistenza e consulenza