Percorso di navigazione

Aggiornamento : 25/11/2014

travel

Cittadini dell'UE

Se sei un cittadino dell'UE, non sei tenuto a esibire la carta d'identità o il passaporto quando ti muovi all'interno dello spazio Schengen.

Sebbene tu non abbia bisogno del passaporto per i controlli alle frontiere all'interno dello spazio Schengen, ti consigliamo di portarlo sempre con te (in alternativa è sufficiente la carta d'identità). Così potrai dimostrare la tua identità, se necessario (in caso di controlli da parte della polizia, quando ti imbarchi in aereo, ecc.). I paesi Schengen dell’UE possono adottare norme nazionali che ti obbligano ad avere con te i tuoi documenti d’identità quando circoli sul loro territorio.

Patenti di guida, carte bancarie, carte Postepay o tesserini fiscali non sono accettati come documenti di viaggio o d'identità.

Lo spazio Schengen senza frontiere comprende:

Austria

Ungheria

Norvegia

Belgio

Islanda

Polonia

Repubblica ceca

Italia

Portogallo

Danimarca

Lettonia

Slovacchia

Estonia

Liechtenstein

Slovenia

Finlandia

Lituania

Spagna

Francia

Lussemburgo

Svezia

Germania

Malta

Svizzera

Grecia

Paesi Bassi

 

Per i viaggi da o verso Bulgaria, Cipro, Croazia, Irlanda, Regno Unito e Romania è tuttavia ancora necessario esibire una carta d'identità o un passaporto validi. Pur facendo parte dell'UE, questi paesi non appartengono allo spazio Schengen, nel quale si può viaggiare senza passaporto. Prima di metterti in viaggio, verifica quali documenti devi avere per recarti al di fuori del tuo paese di residenza ed entrare nel paese UE non appartenente allo spazio Schengen che intendi visitare.

 

  • Hai perso o ti hanno rubato il passaporto?
  • Ti accorgi che il tuo passaporto è scaduto mentre sei all'estero?

 

In entrambi i casi, la normativa dell'UE prevede che tu possa viaggiare solo con una carta d'identità o un passaporto validi. Ma c'è una soluzione, poiché i singoli paesi dell'UE hanno introdotto sistemi per far fronte a queste situazioni.

Le condizioni e le procedure variano notevolmente da paese a paese. Se ti trovi nell'UE, la prima cosa da fare è contattare il consolato o l'ambasciata del tuo paese (se hai un problema analogo in un paese extra-UE in cui non esiste un consolato o un'ambasciata del tuo paese, hai il diritto a chiedere la protezione consolare a un qualsiasi altro paese dell'UE).

Documenti per minori

In alcuni casi, oltre al passaporto o alla carta d'identità validi, tutti i minori che viaggiano:

  • non accompagnati o
  • insieme ad un adulto che non sia il loro tutore legale o
  • con un solo genitore

devono portare con sé un documento (ufficiale), firmato dai genitori, dal secondo genitore o dal/dai tutore/i legale/i, che li autorizza a recarsi all'estero.

Contatta l'ambasciata locale del paese di destinazione per sapere quali sono gli altri documenti eventualmente richiesti per il viaggio.

Esempio

Lars è svedese e trascorre le vacanze in Spagna. Ha portato con sé la carta d'identità rilasciatagli dalla sua banca, che in Svezia è riconosciuta come documento d'identità.

Tuttavia, in caso di controllo dell'identità da parte delle autorità spagnole, Lars potrebbe avere dei problemi, perché soltanto le carte d'identità ufficiali e i passaporti rilasciati dalle autorità svedesi vengono riconosciuti come documenti d'identità validi.

Documenti d'identità riconosciuti nei singoli paesi

Ingresso negato

In casi eccezionali, è possibile che a te e ai tuoi familiari venga negato l'ingresso in un determinato paese dell'UE "per ragioni politiche, di sicurezza o di salute pubblica".

In tal caso, le autorità devono dimostrare che costituite una "minaccia concreta e sufficientemente grave".

Avete diritto a ricevere questa comunicazione per iscritto e ad essere informati dei motivi del provvedimento e delle modalità per presentare ricorso.

Assistenza e consulenza

Footnote

o un cittadino di Islanda, Liechtenstein o Norvegia

Retour au texte en cours.

Obbligatorio per i cittadini svedesi

Retour au texte en cours.