Percorso di navigazione

Aggiornamento 01/2016

Aggiornamento 01/2016

Prestare servizi all'estero

I prestatori di servizi (ad es. architetti, guide turistiche) registrati nel paese in cui vivono possono offrire i propri servizi in un altro paese dell'UE senza dovervi costituire una società o una succursale.

Tale possibilità può essere utile se si deve:

  • prestare il servizio in tale paese in maniera temporanea
  • prestare il servizio a un cliente residente nel paese
  • testare il mercato prima di espandere la propria attività all'estero.

In linea di massima, è possibile prestare servizi in un altro paese dell'UE senza avere l'obbligo di sottostare a tutte le norme e procedure amministrative locali (come la richiesta di un'autorizzazione preventiva per esercitare l'attività). Occorre però informare le autorità pubbliche della propria intenzione di prestare servizi nel paese in questione.

Il paese deve avere validi motivi per imporre i propri requisiti.

N.B.: se si offrono servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione ed elettronici, questi verranno sempre tassati Deutsch français English nel paese di appartenenza del cliente o, per le persone che non sono soggetti passivi, nel luogo in cui sono stabilite, hanno l'indirizzo permanente o in cui risiedono abitualmente. Per un cliente aziendale è il paese in cui l'impresa è stabilita o dispone di una sede fissa in cui riceve il servizio.

Ciò non significa però che sia comunque possibile prestare servizi senza costituire una società a livello locale. Tutto dipende dalla frequenza, durata e regolarità dei servizi che si intendono prestare.

Regole diverse possono inoltre applicarsi a determinati settori, come:

  • i servizi finanziari
  • i servizi di assistenza sanitaria, che possono essere prestati soltanto da coloro che esercitano una professione regolamentata
  • i servizi privati di sicurezza
  • i servizi connessi al gioco d'azzardo
  • i servizi notarili
  • i servizi prestati dalle agenzie di lavoro interinale
  • i servizi di telecomunicazione, di teleradiodiffusione ed elettronici.

Chi decide di registrare una società in un altro paese dell'UE deve conformarsi alle norme nazionali relative alla costituzione/iscrizione di una società controllata, una filale o un'agenzia e a grande parte delle norme di tale paese riguardanti la creazione di un'impresa (compresi il riconoscimento delle qualifiche professionali English e la richiesta delle relative licenze).

Per sapere come comportarsi nel proprio caso specifico, è consigliabile rivolgersi allo sportello unico del paese in cui si desiderano prestare i servizi.

Gli sportelli unici forniscono informazioni nella lingua nazionale, ma molti anche in altre lingue.  Il livello delle informazioni e dei servizi offerti può variare da uno sportello all'altro.

Non discriminazione

La normativa europea vieta ogni forma di discriminazione fondata sulla nazionalità e sul luogo di residenza dei destinatari dei servizi. Ciò significa che:

  • i clienti hanno automaticamente il diritto di ricevere servizi da imprese con sede in altri paesi dell'UE
  • non è possibile rifiutare di prestare un servizio o riservare un trattamento diverso a clienti che risiedono in un altro paese dell'UE senza un motivo valido.

Chi vende i propri prodotti online non può rifiutare di consegnarli a clienti di altri paesi dell'UE, a meno che non abbia validi motivi per farlo. Per evitare malintesi, è opportuno indicare chiaramente qualsiasi restrizione alla consegna sul proprio sito.

Attraversare una frontiera per offrire un servizio ad un cliente all'estero può comportare dei costi aggiuntivi (ad esempio per il deposito in magazzino o per rispettare determinate procedure amministrative). Tali costi possono giustificare la richiesta di un prezzo più elevato alla clientela estera.

In caso di possibile discriminazione

Per sapere se si è oggetto di un'effettiva discriminazione da parte di un commerciante o se, viceversa, si stanno applicando condizioni discriminatorie nei confronti della propria clientela, è opportuno rivolgersi all'apposito sportello pdf English [178 KB] del proprio paese.

Area unica per i pagamenti in euro (SEPA)

Nell'area unica per i pagamenti in euro (SEPA) oltre 500 milioni di cittadini e più di 20 milioni di imprese e amministrazioni pubbliche europee possono effettuare e ricevere pagamenti in euro alle stesse condizioni e con gli stessi diritti e doveri fondamentali, indipendentemente da dove si trovano.

Alcuni vantaggi dell'area unica sono:

  • i pagamenti transfrontalieri in euro possono essere eseguiti nell'area dell'euro con la stessa facilità dei pagamenti nazionali
  • sono compresi sia i bonifici che gli addebiti diretti
  • dal 31 ottobre 2016 saranno inclusi anche i pagamenti in euro da e per gli Stati membri che non hanno adottato l'euro
  • servizi di pagamenti migliori e meno cari
  • informazioni maggiori e più trasparenti
  • tutti i pagamenti elettronici possono essere eseguiti entro 3 giorni lavorativi
  • disponibilità immediata dei fondi dal ricevimento del trasferimento
  • basta avere un unico conto bancario.

Per saperne di più sull' area unica per i pagamenti in euro français Deutsch English

Contatta un partner di sostegno alle imprese locali

La tua richiesta verrà inviata a un partner di sostegno della rete Enterprise Europe. Per aiutare il consulente a svolgere in modo corretto e tempestivo questo servizio gratuito si prega di fornire quante più informazioni possibile.

Sostegno alle imprese locali

Assistenza e consulenza

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Assistenza e consulenza

Contatta un partner di sostegno alle imprese locali

La tua richiesta verrà inviata a un partner di sostegno della rete Enterprise Europe. Per aiutare il consulente a svolgere in modo corretto e tempestivo questo servizio gratuito si prega di fornire quante più informazioni possibile.

EEN-logo

Modulo di contatto

(tutti i campi sono obbligatori)
Grazie, il messaggio è stato inviato correttamente.
A causa di problemi tecnici non è stato possibile inviare il messaggio. Riprovare più tardi.
Inserire un indirizzo e-mail valido

Dati personali

Dati dell'impresa

Austria

Wien

Belgio

Brussel

Bruxelles

Namur

Bulgaria

Sofia

Cipro

Nicosia

Croazia

Zagreb

Danimarca

Copenhagen

Estonia

Tallinn

Finlandia

Helsinki

Francia

Blagnac Cedex

Caen

Dijon

Guadeloupe, Martinique

Lille

Lyon

Paca

Paris, Ile-de-France, Centre, Nouvelle-Calédonie, Polynésie

Rennes

Saint-Denis

Germania

Berlin

Bremen

Erfurt

Hannover

Kiel

Leipzig

Magdeburg

Mainz

Mülheim an der Ruhr

München

Rostock

Stuttgart

Wiesbaden

Grecia

Athens

Irlanda

Dublin

Islanda

Reykjavík

Italia

Firenze (Toscana, Umbria, Marche)

Milano (Lombardia, Emilia Romagna)

Napoli (Abruzzo, Calabria, Campania, Basilicata, Molise, Puglia, Sicilia)

Roma (Lazio, Sardegna)

Torino (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta)

Venezia (Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia)

Lettonia

Riga

Lituania

Vilnius

Lussemburgo

Luxembourg

Malta

Pieta`

Norvegia

Oslo

Paesi Bassi

Den Haag

Polonia

Kielce

Lublin

Warsaw

Wroclaw

Portogallo

Lisboa

Regno Unito

Belfast (Northern Ireland)

Cardiff (Wales)

Edinburgh (Scotland)

London (England)

Repubblica ceca

Praha

Romania

Baciu Cluj

Bucuresti

Constanta

Timișoara

Slovacchia

Bratislava

Slovenia

Ljubljana

Spagna

Barcelona

Madrid

Oviedo

Palma

Santa Cruz de Tenerife

Sevilla

Valencia

Vitoria- Gazteiz

Zaragoza

Svezia

Stockholm

Ungheria

Budapest

3000/3000

Le informazioni inserite nel presente modulo vengono inviate direttamente a un partner della rete Enterprise Europe. I dati personali immessi nel modulo saranno usati solo per aiutare il consulente a rispondere alla tua richiesta; i dati non saranno conservati in seguito.

Assistenza e consulenza

Il tuo consulente EURES

I consulenti EURES offrono informazioni sulle condizioni di lavoro e aiutano nelle procedure di assunzione di personale nel proprio paese e in una regione transfrontaliera.

Procedimento europeo per controversie di modesta entità

In caso di controversia commerciale con un fornitore o un cliente di un altro paese dell'UE Per le controversie fino a 2000 euro è possibile far ricorso al procedimento europeo per controversie di modesta entità English per recuperare i propri soldi in maniera semplice.