Percorso di navigazione

Aggiornamento : 02/10/2014

Imposte sul reddito all’estero – Italia

Sono un lavoratore dipendente Scegli un paese

Scegli un paese

Diritti comuni in tutti i paesi dell'UE


* Informazioni non ancora fornite dalle autorità nazionali

Quale parte del tuo reddito verrà tassata in Italia?

  • Vivi in Italia? Allora devi pagare lì le tasse sul tuo reddito globale.

    (criteri: sei iscrittto/a all'Anagrafe della popolazione, dove risulta che hai soggiornato in Italia per almeno 183 giorni consecutivi nell'arco di 12 mesi o che il tuo centro d'interessi è in Italia)

  • Vivi in Italia meno di 183 consecutivi nell'arco di 12 mesi? In tal caso paghi la tasse solo sul reddito percepito in Italia.

  • Hai redditi da altri paesi dell'UE? Accertati di non pagare due volte le tasse sullo stesso reddito.

Evita la doppia imposizione in Italia

Quanto pagherò?

Aliquote dell'imposta sul reddito per il 2013

Aliquote dell'imposta sul reddito delle persone fisiche:

1

fino a 15.000 euro

23%

2

€15,001 - €28,000

27%

3

€28,001 - €55,000

38%

4

€55,001 - €75,000

41%

5

oltre 75.001 euro

43%

Esiste inoltre una tassa regionale pari allo 0,9-1,73% e una tassa comunale che oscilla tra lo 0,1 e 0,8%(addizionali IRPEF). Ogni regione e ogni comune determina autonomamente, nell’intervallo previsto dalla legge, l’addizionale all’IRPEF 2013.

Da tenere in considerazione:

  • sgravi fiscali English (disponibili per tutti i contribuenti)
  • eventuali detrazioni alle quali hai diritto per taluni tipi di spesa.

Come e quando pago?

Il tuo datore di lavoro detrae l'imposta sul reddito e i contributi previdenziali dalla tua busta paga. Se non hai altre fonti di reddito, non devi presentare la dichiarazione annuale dei redditi. Se vuoi presentarla, devi farlo entro il 30 settembre, per via telematica.

In alcuni casi eccezionali, la presentazione in forma cartacea è tuttora possibile, e va effettuata dal 2 maggio al 30 giugno.

Il versamento deve essere effettuato entro il 16 giugno. E' possibile pagare anche nel corso del mese successivo, entro il 16 luglio – applicando però una maggiorazione dello 0.40%.

Per saperne di più : Modello e istruzioni Unico Persone Fisiche –Agenzia Entrate

Per saperne di più sulle tasse in Italia English

Come presentare ricorso/reclamo

Se non sei d'accordo con il tuo accertamento fiscale, puoi presentare ricorso all'ufficio delle imposte English. Leggi attentamente l'avviso di accertamento fiscale per capire esattamente a quale servizio devi presentare ricorso e quali sono le procedure da seguire.

Il servizio di tutela del contribuente della tua direzione regionale English dell'Agenzia delle Entrate potrebbe essere in grado di assisterti.

Link

Agenzia delle Entrate English

Ministero delle Finanze

Verifica anche quali sono i tuoi diritti di cittadino UE.


Sono un lavoratore autonomo Scegli un paese

Scegli un paese

Diritti comuni in tutti i paesi dell'UE


* Informazioni non ancora fornite dalle autorità nazionali

Quale parte del tuo reddito verrà tassata in Italia?

  • Vivi in Italia? Allora devi pagare lì le tasse sul tuo reddito globale.

    (criteri: sei iscritto/a all'Anagrafe della popolazione, dove risulta che hai soggiornato in Italia per almeno 183 giorni consecutivi nell'arco di 12 mesi o che il tuo centro d'interessi è in Italia)

  • Vivi in Italia meno di 183 consecutivi nell'arco di 12 mesi? In tal caso paghi le tasse solo sul reddito percepito in Italia.

  • Hai redditi da altri paesi dell'UE? Accertati di non pagare due volte le tasse sullo stesso reddito.

Quanto pagherò?

Aliquote dell'imposta sul reddito per il 2013

Aliquote per le persone fisiche:

1

fino a 15.000 euro

23%

2

€15,001 - €28,000

27%

3

€28,001 - €55,000

38%

4

€55,001 - €75,000

41%

5

oltre 75.001 euro

43%

Esiste inoltre una tassa regionale pari allo 0,9-1,73% e una tassa comunale che oscilla tra lo 0,1 e 0,8%(addizionali IRPEF). Ogni regione e ogni comune determina autonomamente, nell’intervallo previsto dalla legge, l’addizionale all’IRPEF 2013.

Da tenere in considerazione:

  • sgravi fiscali English (disponibili per tutti i contribuenti)
  • eventuali detrazioni alle quali hai diritto per taluni tipi di spesa.

Come e quando pago?

La dichiarazione dei redditi deve essere presentata per via telematica, personalmente o tramite intermediario abilitato (ad es. commercialista).

I modelli di dichiarazione sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Il modello UNICO Persone Fisiche deve essere presentato entro il 30 settembre, per via telematica.

In alcuni casi eccezionali, la presentazione in forma cartacea è tuttora possibile, e va effettuata dal 2 maggio al 30 giugno.

Il versamento deve essere effettuato entro il 16 giugno. E' possibile pagare anche nel corso del mese successivo, entro il 16 luglio – applicando però una maggiorazione dello 0.40%.

Qualora sia previsto il versamento di un acconto per i redditi 2014, potrà essere pagato:

  • se inferiore a € 257,52: in un’unica soluzione entro il 30 novembre
  • se pari o superiore a € 257,52: in due rate:
    • la prima (40%) entro il 16 giugno – o 16 luglio (con maggiorazione dello 0.40%);
    • la seconda (60%) entro il 30 novembre.

Per saperne di più :

Modello e istruzioni Unico Persone Fisiche –Agenzia Entrate

Per saperne di più sulle tasse in Italia English

Come presentare ricorso/reclamo

Se non sei d'accordo con il tuo accertamento fiscale, puoi presentare ricorso all'ufficio delle imposte English.

Leggi attentamente l'avviso di accertamento fiscale per capire esattamente a quale servizio devi presentare ricorso e quali sono le procedure da seguire.

Puoi inoltre chiedere assistenza al servizio di tutela del contribuente della tua direzione regionale English dell'Agenzia delle Entrate.

Link

Agenzia delle Entrate English

Ministero delle Finanze

Leggi fiscali dell'UE e dei singoli paesi

Verifica anche quali sono i tuoi diritti di cittadino UE.


Punti di contatto

Uffici delle imposte English

Assistenza e consulenza

Assistenza e consulenza

Non hai trovato le informazioni che cercavi? Hai un problema da risolvere?

Chiedi una consulenza agli esperti della rete europea di sostegno alle imprese English