Fare impresa
Ultima verifica : 15/11/2018

Trasferimento dell'indennità di disoccupazione

Decisione del Regno Unito di invocare l'articolo 50 del TUE: Più informazioni

Per il momento il Regno Unito resta un membro a pieno titolo dell'UE, con tutti i diritti e doveri che ne conseguono:

  • Domande e risposte relative alla relazione congiunta dell'UE e del Regno Unito del 8 dicembre 2017en
  • Pubblicazioni dell'UE sulla Brexit
  • Informazioni e guida del governo del Regno Unito sulla Brexiten

In generale, per ricevere l'indennità di disoccupazione devi rimanere nel paese che te la versa. Tuttavia, a talune condizioni puoi trasferirti in un altro paese dell'UE per cercare un impiego e continuare a ricevere l'indennità di disoccupazione dal paese in cui hai perso il lavoro.

Soggiorni all'estero fino a tre mesi

Puoi continuare a ricevere l'indennità di disoccupazione per almeno 3 mesi dal paese dell'UE in cui hai lavorato da ultimo, fino a un massimo di 6 mesi, a seconda dell'ente che la eroga.

Puoi farlo soltanto se:

Prima di partire, devi:

L'autorizzazione è valida per un solo paese. Se desideri trasferire la tua indennità di disoccupazione verso un altro paese, devi richiedere un ulteriore modulo U2. Chiedi al tuo ufficio per l'impiego se devi tornare in patria per questa nuova autorizzazione o se puoi richiederla dall'estero.

Quando arrivi nel nuovo paese ospitante, devi:

Informati sui tuoi diritti e doveri di disoccupato in cerca di lavoro nel paese ospitante. Potrebbero essere molto diversi da quelli previsti nel paese in cui hai perso il lavoro.

In tal modo riceverai lo stesso importo che percepivi prima di trasferirti: sarà versato direttamente sul tuo conto bancario nel paese in cui hai perso il lavoro.

Se vuoi conservare il tuo diritto all'indennità di disoccupazione, assicurati di tornare nel paese che te la versa prima che scada tale diritto o al più tardi il giorno della scadenza.

N.B.: se vieni dalla Croazia, in alcuni paesi dell'UE il tuo diritto a lavorare potrebbe essere soggetto a una serie di restrizioni transitorie.

Soggiorni all'estero superiori a 3 mesi

Se desideri rimanere all'estero per più di 3 mesi, devi chiedere un'estensione al servizio nazionale per l'impiego del paese in cui hai perso il lavoro: potrebbe prolungare il periodo a 6 mesi.

Non tutti i paesi concedono un'estensione. Chiedi al servizio per l'impiego del tuo paese se e a quali condizioni può essere concessa.

La maggior parte dei paesi che concedono un'estensione esaminano le richieste sulla base di criteri precisi. Potrebbero, ad esempio, chiederti di:

Presenta la domanda di estensione con la massima tempestività e in ogni caso prima della fine del periodo iniziale di 3 mesi.

Parità di trattamento

Quando cerchi lavoro all'estero, hai gli stessi diritti dei cittadini del paese ospitante per quanto riguarda:

Il paese ospitante potrebbe volersi accertare che hai creato un legame concreto con il mercato del lavoro locale prima di erogare alcuni tipi di sostegno finanziario per aiutarti a trovare un impiego (come prestiti a basso tasso di interesse a favore di chi intende avviare un'attività). Risiedere nel paese e cercare un'occupazione da un ragionevole periodo di tempo potrebbe bastare come prova in tal senso.

FAQ

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di maggiori informazioni sulle norme vigenti in un determinato paese?

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Condividi questa pagina: