Percorso di navigazione

Aggiornamento : 27/06/2013

travel

Tariffe di roaming

Quando utilizzi il cellulare in altri paesi dell'UE per telefonare, inviare un messaggio o collegarti online il tuo operatore di telefonia mobile deve rispettare un massimale sulle tariffe di roaming.

La cosiddetta "eurotariffa" per i servizi di roaming fa sì che il costo del loro utilizzo non superi una certa soglia. L'obiettivo è porre fine alle bollette esorbitanti.

Massimali tariffari per le chiamate, gli sms e il collegamento online (scaricamento di dati):

1° luglio 2012

1° luglio 2013

1° luglio 2014

Chiamate in uscita (al minuto)

€0,29

€0,24

€0,19

Chiamate in entrata (al minuto)

€0,08

€0,07

€0,05

Messaggi in uscita (per SMS)

€0,09

€0,08

€0,06

Collegamento online (scaricamento dati, per MB*)

€0,70

€0,45

€0,20

* Il massimale si calcola per MB, ma la tariffa applicata si basa sui kilobyte utilizzati.
Prezzi IVA esclusa.

Questi massimali si applicano a tutti, a meno che tu non abbia optato per un servizio o un pacchetto specifico. Il tuo operatore può ovviamente offrirti tariffe più economiche. Sta a te quindi cercare l'offerta più vantaggiosa.

Informazioni sui prezzi

Quando ti rechi in un altro paese dell'UE, il tuo operatore di telefonia mobile è obbligato a inviarti un SMS con un riepilogo delle tariffe per le chiamate in entrata e in uscita, gli SMS e il collegamento online (scaricamento dati) in tale paese.

Protezione contro le "bollette esorbitanti"

Per proteggerti dalle bollette esorbitanti per il roaming di dati, il volume di dati scaricati sul tuo cellulare è limitato, a livello mondiale, al valore di 50 euro (o al prezzo equivalente in altre valute), salvo accordi diversi con il tuo operatore. Riceverai inoltre un avviso quando raggiungi l'80% del limite concordato.

Esempio

Stop alle bollette di roaming eccessive

Aniko, ungherese, utilizza molte app sul suo smartphone: servizi di streaming musicale, reti sociali per rimanere in contatto con gli amici e programmi di web mapping per trovare negozi e ristoranti. Mentre è in vacanza in Grecia, si dimentica di disattivare gli aggiornamenti automatici sul suo smartphone. Ma ora non deve più temere di ricevere una bolletta astronomica: salvo accordi diversi con il suo operatore, il costo della trasmissione di dati in roaming è automaticamente limitato a 50 euro (più IVA).

Cosa fare in caso di problemi

Se ritieni che il tuo operatore abbia violato i tuoi diritti riguardo alla tariffe e alle condizioni di roaming:

  • contatta l'operatore/venditore specificando i tuoi diritti e i suoi obblighi e chiedigli di risolvere il problema prima di dover passare ad altre misure
  • se non sei sodddisfatto/a della sua risposta, puoi rivolgerti alle autorità nazionali di regolamentazione competenti. Potrebbero esssere in grado di risolvere la controversia. In molti casi, dispongono infatti di procedure speciali e risolvono il caso in maniera equa e rapida. Contattale se hai problemi con le condizioni del contratto, la qualità del servizio, l'accesso alle reti e ai servizi e il roaming.

Esempio

Controlla le tariffe applicate dal tuo operatore

Dopo aver trascorso una vacanza in Italia, Birgit (danese) riceve una bolletta salata per l'utilizzo del suo smartphone, con il quale si teneva in contatto con gli amici mentre era all'estero. Contatta quindi il suo operatore, ricordadogli i massimali tariffari previsti dalla normativa europea e chiedendo un ricalcolo della bolletta. L'operatore le invia una nuova bolletta con le tariffe riviste di conseguenza.

Assistenza e consulenza

Assistenza e consulenza

Contatta i servizi di assistenza specializzati