Skip to main content

Corpo europeo di solidarietà

Di più, insieme.

Marchio di qualità

Il marchio di qualità del Corpo europeo di solidarietà certifica che un'organizzazione partecipante al programma è in grado di fornire le condizioni che consentano ai giovani di prendere parte ad iniziative di solidarietà.

L'organizzazione partecipante deve rispettare i principi del Corpo europeo di solidarietà e gli elevati standard di qualità indicati nella guida.

Il marchio di qualità consente alle organizzazioni richiedenti di accedere alle opportunità di finanziamento e al gruppo di giovani motivati del Corpo europeo di solidarietà. Sebbene sia necessario disporre del marchio per poter richiedere un finanziamento, il fatto di averlo non garantisce automaticamente l'erogazione di un finanziamento.

An organisation can apply for a Quality Label for volunteering – supporting and/or host role.

/!\ Attenzione - il marchio di qualità non è necessario:

  • per i progetti di solidarietà
  • se l'organizzazione è in possesso di un accreditamento valido del servizio volontario europeo Erasmus+. In tal caso ha già la possibilità di richiedere un finanziamento e può accedere automaticamente al portale delle organizzazioni.

Per richiedere un marchio di qualità è possibile utilizzare questi moduli (ESC50). Le agenzie nazionali impiegano circa 8 settimane per evadere la pratica. Il marchio di qualità rimane valido per tutta la durata dell'attuale programma 2018-2020. (Gli aggiornamenti validi a partire dal 2021 in poi saranno presto disponibili).

Il marchio di qualità permette di accedere al portale delle organizzazioni (precedentemente noto come "sistema amministrativo e di sostegno al collocamento (PASS)", accessibile dal portale del Corpo europeo di solidarietà). Il portale permette di pubblicizzare le opportunità offerte dalle organizzazioni e/o di cercare potenziali partecipanti.

Organizzazioni dei paesi partecipanti al programma

Organizzazioni dei paesi partner

Per trovare organizzazioni partner utilizzare le seguenti fonti:

Leggi le ultime notizie