Portale Europeo per i Giovani
Informazioni e opportunità per i giovani in Europa.

Cos'è il dialogo strutturato?

Il dialogo strutturato è un processo di dibattiti tra giovani e responsabili politici su diversi temi, il cui obiettivo è garantire che il parere dei giovani sia preso in considerazione nella definizione delle politiche dell’UE per la gioventù.

I relativi argomenti vengono decisi a livello europeo dai ministri europei della Gioventù; successivamente, un comitato composto dalla troika dei paesi che detengono la presidenza di turno dell'UE, la Commissione europea e il Forum europeo della gioventù coordina il processo e decide le domande da rivolgere due volte l'anno ai giovani di tutta Europa.

 

Le domande vengono quindi utilizzate per le consultazioni nazionali nei singoli paesi dell'UE, organizzate da gruppi di lavoro nazionali e guidate nella maggior parte dei casi da consigli della gioventù, con la partecipazione di altre organizzazioni giovanili e parti interessate.

 

Alcune organizzazioni giovanili internazionali consultano anche i loro membri e danno un riscontro su base ad hoc in merito alle singole  domande.

 

Cosa avviene dopo?

I risultati delle consultazioni nazionali e gli eventuali altri contributi delle organizzazioni giovanili internazionali sono raggruppati in documenti di riferimento per le conferenze sulla gioventù organizzate a livello europeo, dove i rappresentanti dei giovani e i responsabili politici hanno la possibilità di lavorare insieme e presentare un messaggio comune all’UE. Le conferenze sulla gioventù hanno luogo due volte all’anno e sono ospitate dallo Stato membro che detiene la presidenza di turno dell’Unione.

 

Solitamente quest'ultimo promuove le raccomandazioni della propria conferenza UE sulla gioventù e le presenta al Consiglio dell'Unione europea per garantire che siano integrate nelle risoluzioni o conclusioni del Consiglio adottate dai ministri europei della Gioventù.

 

Le raccomandazioni della conferenza vengono utilizzate anche dalla Commissione come base per la sua futura politica per la gioventù.

 

 

Cosa è stato fatto finora?

Finora si sono svolti tre cicli completi del dialogo strutturato. Il primo è stato organizzato sotto la presidenza di turno di Spagna, Belgio e Ungheria ed ha affrontato il tema della disoccupazione giovanile.  Il secondo ciclo comprendeva Cipro, Danimarca e Polonia. Il tema: la partecipazione dei giovani alla vita democratica.

 

Il terzo ciclo del dialogo strutturato ha coinciso con il trio della presidenza UE Irlanda-Lituania-Grecia ed ha affrontato il tema dell'integrazione sociale. Ciascuna consultazione semestrale si è basata sui risultati della consultazione precedente.

 

 

Come partecipare

Ciascun paese gestisce il processo di consultazione a modo suo in base alle esigenze dei suoi giovani. Per  partecipare contatta il gruppo di lavoro nazionale del tuo paese.

 

Le fasi del dialogo strutturato di  Bianca Faragau su Vimeo.

 

 

Pubblicato: mar, 30/09/2014 - 16:08


Tweet Button: 


Info for young people in the western balkans

Hai bisogno di aiuto o consulenza da parte di un esperto?

Chiedilo a noi!