Portale Europeo per i Giovani
Informazioni e opportunità per i giovani in Europa.

Regolamento del concorso DiscoverEU


Regolamento del concorso DiscoverEU




1. Descrizione

DiscoverEU  è un’iniziativa dell’Unione europea, basata su una proposta del Parlamento europeo, che intende offrire ai giovani di 18 anni la possibilità di viaggiare per sfruttare appieno la libertà di circolazione nell’Unione europea, scoprire la diversità delle regioni europee, apprezzarne la ricchezza culturale, entrare in contatto con persone provenienti da tutto il continente e, in ultima analisi, scoprire se stessi. 

Nell'ambito di questa iniziativa, la Commissione europea intende selezionare almeno 12 000 giovani che devono aver compiuto 18 anni prima del 31 dicembre 2018. La Commissione europea fornirà ai vincitori biglietti per esplorare l'Unione europea tra il 15 aprile 2019 e il 31 ottobre 2019 per un periodo massimo di un mese.

Di norma, i candidati selezionati viaggeranno in treno. Tuttavia, al fine di garantire il più ampio accesso possibile, il progetto dovrebbe offrire modalità alternative di trasporto come traghetti e autobus, ove necessario, e tenere conto delle considerazioni riguardanti la protezione dell'ambiente, i temi di percorrenza e le distanze.

In casi eccezionali e quando non sono disponibili altri mezzi, si potrà anche prendere l’aereo. In questo modo anche i giovani che vivono in zone isolate o sulle isole potranno partecipare all’iniziativa.

2. Chi può partecipare

Per essere ammessi i giovani candidati devono:

  • avere 18 anni al 31 dicembre 2018, vale a dire essere nati tra il 1° gennaio 2000 (incluso) e il 31 dicembre 2000 (incluso);
  • avere la cittadinanza di uno dei 28 Stati membri dell'Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione;
  • inserire il numero del passaporto o della carta d’identità nel modulo di domanda online.

I candidati selezionati possono partecipare solo se:

  • iniziano il viaggio in un paese che sia uno Stato membro dell'Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione;
  • hanno intenzione di viaggiare almeno 1 giorno e al massimo 30 giorni;
  • hanno intenzione di recarsi almeno in un paese straniero che sia uno Stato membro dell'Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione;
  • sono disposti a diventare ambasciatori DiscoverEU. 

I candidati che non soddisfano i criteri di ammissibilità non saranno presi in considerazione nel processo di selezione. 

DiscoverEU è un’azione preparatoria avviata dal Parlamento europeo con l'obiettivo di offrire ai giovani che compiono 18 anni la possibilità di viaggiare e di essere mobili. L'azione è rivolta specificamente ai diciottenni, poiché questa età generalmente segna un importante passo verso l'età adulta e la cittadinanza europea.

3. Procedura di domanda

È possibile candidarsi a questa tornata di candidature all'iniziativa DiscoverEU attraverso uno specifico modulo di domanda online sul portale europeo per i giovani. Non sarà possibile inviare domande dopo il termine.

La procedura prevede 7 fasi:

  1. I candidati dovranno innanzitutto superare un controllo di ammissibilità, il che significa che dovranno indicare la data di nascita e la cittadinanza. Se i dati non sono conformi alle norme in materia di ammissibilità di cui al punto 2 "Candidati ammissibili", non potranno passare alla fase successiva. Inoltre, dovranno approvare il regolamento del concorso DiscoverEU, accettare che i loro dati personali saranno conservati e trattati ai fini del concorso e accettare di essere contattati in relazione a DiscoverEU dalla Commissione europea e da organismi autorizzati dalla Commissione europea per lo stesso scopo.
  2. I candidati dovranno indicare se desiderano viaggiare da soli oppure in un gruppo di 5 persone al massimo.
  3. I candidati dovranno fornire un indirizzo e-mail valido. Quindi riceveranno un’e-mail dal Portale europeo per i giovani per verificare se l’indirizzo e-mail è valido. La verifica è necessaria dato che la comunicazione con i candidati selezionati avverrà tramite posta elettronica. Chiedendo ai candidati di confermare il proprio indirizzo di posta elettronica, la Commissione europea impedisce l'uso non autorizzato degli indirizzi di posta elettronica da parte di altre persone. 
  4. Dopo la convalida dell’indirizzo e-mail i giovani possono compilare il modulo di domanda. Innanzitutto devono fornire i loro dati personali: cittadinanza, data di nascita, nome, cognome, sesso, indirizzo e-mail, numero di telefono, paese di residenza, regione, professione e documento d'identità nazionale o il passaporto. I candidati a mobilità ridotta e/o con disabilità possono specificare le loro esigenze.
  5. Una volta completati i dati personali, tutti i candidati devono rispondere a un quiz che comprende 5 domande riguardanti l’Anno europeo del patrimonio culturale 2018, le iniziative dell’Unione europea rivolte ai giovani e le elezioni del Parlamento europeo. Infine, devono rispondere a una domanda di spareggio. I candidati saranno selezionati fino a esaurimento del bilancio disponibile e classificati in base alle risposte fornite.
  6. Nella fase successiva, i candidati sono invitati a fornire ulteriori informazioni sui loro progetti di viaggio (quando prevedono di iniziare il viaggio, se hanno già visitato un altro paese dell’UE, se è la prima volta che viaggiano da soli senza la famiglia, cosa vorrebbero imparare da questa esperienza, quali attività vorrebbero svolgere e come hanno scoperto l'iniziativa DiscoverEU). Le informazioni inserite in questa sezione non sono vincolanti e non influiscono in alcun modo sulla procedura di selezione. I dati raccolti saranno utilizzati a fini statistici e forniranno informazioni alla Commissione europea per migliorare l'iniziativa DiscoverEU. 
  7. Tutti i candidati riceveranno un’e-mail di conferma attraverso il Portale europeo per i giovani dopo aver presentato la domanda. L’e-mail di conferma li informerà che la loro domanda è stata registrata e fornirà il codice della domanda e il calendario per la comunicazione della decisione di aggiudicazione.

Tutti riceveranno un codice dopo aver inviato il modulo di candidatura. Se un candidato desidera invitar altre persone di entrare a far parte del suo gruppo, diventa un capogruppo e deve provvedere a comunicare il codice agli altri membri del gruppo per consentirne la registrazione. Con il codice fornito dal capogruppo gli altri membri del gruppo devono registrarsi online e compilare i loro dati personali. Si prega di notare che i membri del gruppo non devono rispondere al quiz e alla domanda di spareggio: solo il capogruppo dovrà farlo.

Se i candidati hanno indicato che desiderano viaggiare da soli, possono ancora aggiungere degli amici alla loro candidatura dopo averla inviata e prima della scadenza, seguendo la stessa procedura di cui sopra.

Una domanda di gruppo sarà valutata come un’unica domanda. Soltanto i membri del gruppo che hanno compilato il modulo di domanda utilizzando il codice fornito dal capogruppo saranno presi in considerazione per la selezione. I membri del gruppo non devono registrarsi separatamente.

I gruppi possono essere composti da persone di cittadinanza diversa residenti in luoghi diversi.

È possibile presentare una sola domanda per persona. La prima domanda registrata sul Portale europeo per i giovani sarà l'unica presa in considerazione per la procedura di selezione. Le registrazioni multiple di gruppi sono vietate. Solo la prima registrazione di un gruppo sarà presa in considerazione. I singoli individui non possono candidarsi in gruppi diversi.

Se, in una fase successiva, vengono individuate domande multiple, solo la prima domanda registrata nel Portale europeo per i giovani sarà presa in considerazione.

I giovani che hanno viaggiato con un biglietto rilasciato nell'ambito della prima tornata dell'iniziativa DiscoverEU nel giugno 2018 non possono presentare di nuovo domanda. Questa situazione sarà individuata in fase di presentazione della domanda. Se, in qualsiasi fase nel corso dell'attuazione dell’iniziativa, vengono rilevate domande presentate da giovani che hanno ottenuto un biglietto DiscoverEU nella prima tornata di candidature, sia da parte del contraente esterno designato dalla Commissione europea a occuparsi delle prenotazioni di viaggio che da parte della Commissione europea stessa, i candidati in questione saranno eliminati.

 

4.Procedura di selezione e criteri di aggiudicazione

Si applica un sistema di quote per i biglietti per ogni Stato membro dell’UE. La ripartizione dei biglietti si basa sulla percentuale rappresentata dalla popolazione degli Stati membri dell’UE rispetto alla popolazione totale dell’Unione europea. Il numero di biglietti disponibili per ogni Stato membro dell’UE è indicato nell’allegato 1.

La selezione sarà effettuata sulla base della cittadinanza indicata dal candidato nel modulo di domanda. Se per determinati paesi il numero di candidati è inferiore alle quote nazionali stabilite, i biglietti rimanenti saranno ridistribuiti fra i candidati dei paesi in cui il numero di candidati è superiore alle quote stabilite.

La cittadinanza del capogruppo determinerà la cittadinanza da prendere in considerazione per il calcolo della quota. Se un gruppo è all’ultimo posto nell’elenco dei partecipanti selezionati per cittadinanza e la quota per la cittadinanza in questione è già stata raggiunta, l’intero gruppo sarà comunque selezionato.

I candidati dovranno prima superare il controllo dei criteri di ammissibilità di cui ai punti 2 e 3 (data di nascita e cittadinanza dell'UE). Si prega di notare che l’ammissibilità sarà valutata automaticamente durante la procedura di domanda. I dati forniti saranno verificati nuovamente dal contraente designato dalla Commissione europea. Se il contraente rileva che un candidato ha rilasciato una dichiarazione falsa al momento del controllo del documento d'identità e/o del passaporto, il candidato viene escluso dal concorso.

Se tutti i criteri di ammissibilità sono rispettati, i candidati dovranno poi rispettare i criteri di aggiudicazione, che consistono nelle risposte alle 5 domande a risposta multipla del quiz e alla domanda di spareggio. Nel caso dei gruppi, solo il capogruppo dovrà rispondere alle 5 domande del quiz e alla domanda di spareggio.

I candidati saranno raggruppati per cittadinanza e classificati in base alle risposte corrette fornite alle domande del quiz e, successivamente, in base alla risposta alla domanda di spareggio.

Dopo la chiusura del periodo di presentazione delle domande, i risultati saranno estratti dal Portale europeo per i giovani e trasmessi ai membri del comitato per la valutazione finale. 

Se determinate domande (di singoli o di gruppi) ottengono la stessa posizione nella graduatoria finale ("ex aequo") e il numero di queste domande è superiore alla quota nazionale definita, la Commissione europea applica il principio "primo arrivato, primo servito".

5. Comitato di valutazione

Un comitato di valutazione composto da funzionari della Commissione europea si riunirà alla fine di dicembre 2018. I membri del comitato esamineranno i risultati della selezione in base ai criteri di aggiudicazione di cui sopra. Esamineranno i risultati e stileranno la graduatoria finale dei candidati selezionati che riceveranno i biglietti in base alle risposte alle domande del quiz e alla domanda di spareggio, tenendo conto delle quote per Stato membro. Una volta effettuata la selezione, viene compilato un elenco di riserva. I candidati che figurano nell'elenco di riserva possono ricevere un biglietto se avanzano fondi non assegnati del bilancio per l'iniziativa o se dei candidati selezionati rinunciare al loro biglietto (cfr. il punto 7).

Sulla base dei risultati del comitato di valutazione, la Commissione adotta la decisione di aggiudicazione che contiene informazioni riguardanti il numero totale dei biglietti aggiudicati, il bilancio complessivo per i biglietti, l'elenco dei candidati selezionati e l'elenco di riserva.

6. Notifica dei risultati

Tra il 10 gennaio e il 17 gennaio 2019 a tutti i partecipanti verrà comunicato tramite e-mail:

  • se sono stati selezionati per ricevere un biglietto ("partecipanti selezionati")
  • se non sono stati selezionati e sono stati iscritti nell’elenco di riserva.

Una volta notificati i candidati selezionati, l’elenco dei giovani selezionati per ricevere un biglietto sarà inviato al contraente esterno designato dalla Commissione europea che avrà cura di effettuare le prenotazioni. Il contraente esterno contatterà poi i candidati selezionati. Per ulteriori informazioni consultare il punto 8.

Da metà gennaio 2019 i candidati potranno inoltre verificare sul Portale europeo per i giovani se sono stati selezionati o meno. Al fine di rispettare la protezione dei dati personali definita dal regolamento (CE) n. 45/2001, saranno pubblicati sul sito solo i codici che i candidati hanno ricevuto al momento della presentazione della domanda sul Portale europeo per i giovani.

7. Elenco di riserva

Tutti i candidati non selezionati verranno inseriti in un elenco di riserva in ordine decrescente in base alle risposte alle domande del quiz e alla domanda di spareggio. Se i candidati selezionati ritirano la domanda o se il valore dei biglietti aggiudicati è inferiore al bilancio disponibile, la Commissione europea può assegnare i biglietti ai candidati iscritti nell'elenco di riserva fino al completo utilizzo delle risorse di bilancio disponibili. Il consumo del bilancio sarà riesaminato ogni mese.

L’inserimento nell’elenco di riserva non crea alcun diritto nei confronti della Commissione europea e non garantisce che i partecipanti saranno selezionati per ricevere un biglietto in una fase successiva.

I partecipanti non selezionati iscritti nell'elenco di riserva possono essere contattati dal contraente designato dalla Commissione europea per le prenotazioni di viaggio con un invito a registrarsi sulla piattaforma di prenotazione. I candidati contattati verso la fine del progetto, dopo essere rimasti sull'elenco di riserva, non possono chiedere il rimborso per viaggi effettuati prima dell'invito né richiedere una proroga del periodo di viaggio.

8. Prenotazione dei biglietti e date del viaggio

I candidati selezionati iniziano il viaggio in un paese che sia uno Stato membro dell'Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione. I viaggi comprendono un paese che sia uno Stato membro dell'Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione e che sia diverso dallo Stato membro di partenza. I giovani possono viaggiare da un minimo di un giorno a un massimo di un mese. Il periodo di viaggio deve iniziare tra il 15 aprile 2019 e il 31 ottobre 2019.

I biglietti per i candidati selezionati saranno prenotati, acquistati e consegnati dal contraente esterno designato dalla Commissione europea. I candidati selezionati non devono in alcun caso prenotare biglietti, da soli o tramite un’agenzia di viaggio. I biglietti acquistati direttamente dai candidati selezionati non sono rimborsati. 

Il contraente esterno designato dalla Commissione europea prenderà contatto con i candidati selezionati e fornirà loro l’accesso a un modulo di prenotazione online che dovranno compilare per ricevere i biglietti. Il contraente dovrà scegliere gli operatori dei trasporti più competitivi e adatti.

Di norma, i candidati selezionati potranno scegliere tra le seguenti 2 opzioni di viaggio:

Opzione di viaggio flessibile

Opzione di viaggio fissa

Le date di viaggio per i candidati selezionati restano flessibili. Tuttavia, occorre notare che il biglietto avrà una "data di inizio". A partire da questa data il biglietto sarà valido per un mese.

I candidati selezionati comunicheranno al contraente l’itinerario desiderato con orari e giorni di viaggio fissi e destinazioni prestabilite. Le date di viaggio non possono essere modificate una volta che il partecipante ha presentato il modulo di prenotazione. Il viaggio deve svolgersi in un periodo massimo di un mese.

I candidati selezionati potranno viaggiare per un periodo massimo di un mese, con un numero definito di giorni di viaggio. L'opzione di viaggio flessibile consente ai candidati selezionati di recarsi in tutti i paesi dell'UE che desiderano visitare.

I candidati selezionati potranno visitare fino a 2 paesi che siano Stati membri dell'Unione europea al momento della decisione di aggiudicazione (esclusi quello di partenza e quelli attraversati) in un periodo massimo di un mese.

I candidati selezionati possono viaggiare in giorni consecutivi o distribuire i giorni di viaggio. Sono autorizzati a viaggiare su treni gestiti dalle imprese ferroviarie europee nonché su navi traghetto e altri mezzi di trasporto selezionati dal contraente esterno designato dalla Commissione europea. Occorre ricordare che per alcuni treni è necessaria la prenotazione. In questi casi, i candidati selezionati devono provvedere direttamente alle prenotazioni. La Commissione europea non copre i supplementi per le prenotazioni o altri costi sostenuti durante il viaggio.  

Non ci sono costi di prenotazione per l'opzione di viaggio fissa, ma deve essere rispettato un bilancio massimo di 260 euro. I candidati selezionati devono assicurarsi che il loro itinerario sia fattibile. 

 

Per entrambe le opzioni:

  • occorre rispettare un bilancio massimo di 260 euro, tranne nei casi eccezionali elencati di seguito
  • non sono ammesse cancellazioni e modifiche degli itinerari
  • la Commissione europea non copre eventuali supplementi o altri costi sostenuti durante il viaggio.

I candidati selezionati che desiderano recarsi a Cipro e Malta devono informare il contraente. La quota indicata nell’allegato sarà applicata a chi viaggia da Cipro e Malta. La stessa quota sarà applicata ai candidati selezionati che desiderano recarsi a Cipro e Malta. I biglietti aerei saranno prenotati sulla base del principio "primo arrivato, primo servito".

I candidati selezionati che hanno optato per l’opzione flessibile e desiderano recarsi nei paesi baltici, devono informare il contraente dell'intenzione di includere uno di questi Stati baltici nel loro itinerario. Un viaggio supplementare potrebbe essere coperto.

Una deroga al requisito riguardante il periodo di viaggio sarà applicata ai giovani che vivono in Stati membri in cui vige l'obbligo di svolgere il servizio militare o civile. In questo caso, il periodo di viaggio è esteso a 6 mesi dopo la fine del loro incarico.

9. Mezzi di trasporto

Di norma, i candidati selezionati viaggeranno in treno. Tuttavia, al fine di garantire il più ampio accesso possibile, il progetto dovrebbe offrire modalità alternative di trasporto come traghetti e autobus, ove necessario, e tenere conto delle considerazioni riguardanti la protezione dell'ambiente, i temi di percorrenza e le distanze. Gli spostamenti saranno effettuati in seconda classe.

Solo in casi eccezionali sarà autorizzata la possibilità di viaggiare in aereo per i giovani:

  1. che risiedono nelle nove regioni ultraperiferiche (Guadalupa, Guyana francese, Martinica, la Réunion, Mayotte, Saint-Martin, Madeira, Azzorre e isole Canarie);
  2.  che risiedono nei paesi e nelle regioni che non sono accessibili con i mezzi di trasporto summenzionati (reti ferroviarie, traghetti e autobus);
  3. che devono viaggiare per più di 18 ore per via terrestre o marittima prima di attraversare la frontiera del paese di partenza.

Solo il loro viaggio in entrata e in uscita può essere un volo. Per la restante durata del viaggio, i partecipanti sono tenuti a viaggiare secondo la regola di base (ferrovia o altri mezzi di trasporto alternativi). 

I giovani provenienti da regioni ultraperiferiche possono scegliere qualsiasi destinazione che soddisfi i requisiti stabiliti.  I candidati selezionati che intendono recarsi nelle regioni ultraperiferiche possono farlo se il viaggio rispetta il limite di bilancio di 260 euro.

I candidati selezionati che sono residenti a Cipro o a Malta possono viaggiare in aereo.

10. Valore massimo dei biglietti

I candidati selezionati riceveranno solo i biglietti di viaggio per raggiungere la meta prescelta. Le spese di vitto e alloggio, l’assicurazione, gli eventuali supplementi e le spese di altro genere connesse al viaggio saranno a carico dei candidati selezionati.

La regola di base è che ciascun candidato selezionato ha diritto a un biglietto di viaggio un valore pari a 260 euro. Gli spostamenti saranno effettuati solo in seconda classe o classe economica. Tuttavia, questo importo può essere superiore nei casi specifici elencati di seguito:

  • per i candidati selezionati che partono dalle regioni ultraperiferiche ( Guadalupa, Guyana francese, Martinica, la Réunion, Mayotte, Saint-Martin, Madeira, Azzorre e isole Canarie) per recarsi sul continente europeo. Una volta arrivati sul continente, si applica la regola di base;
  • per i candidati selezionati provenienti da zone diverse dalle regioni ultraperiferiche summenzionate che devono prendere l’aereo per raggiungere l’Europa continentale. Una volta arrivati sul continente, si applica la regola di base;
  • in determinate situazioni specifiche che devono essere valutate caso per caso (ad es. i candidati selezionati che scelgono l'opzione flessibile e che viaggiano da/verso i paesi baltici, o quelli che risiedono in Irlanda e in altre isole dell'UE) un viaggio in treno/traghetto/autobus può essere coperto.
  • per i candidati selezionati a mobilità ridotta e/o con esigenze particolari: le spese di assistenza speciale (persona di accompagnamento, cane per ipovedenti candidati ipovedenti selezionati ecc.) potrebbero essere coperte, sulla base della documentazione adeguata per giustificare le loro esigenze particolari, come prescritto ai sensi del diritto nazionale dello Stato membro di residenza.

11. Calendario

Data di apertura della registrazione  29 novembre 2018, ore 12 (CET)
Data di chiusura della registrazione 11 dicembre 2018, ore 12 (CET)
Comitato di valutazione Fine dicembre 2018 
Notifica della decisione di assegnazione Metà gennaio 2018
Prima data di partenza 15 aprile 2019
Ultima data di rientro 31 ottobre 2019

12. Ritiro e cancellazione del viaggio da parte del candidato selezionato

Ogni biglietto sarà nominativo e non potrà essere trasferito ad un’altra persona in nessuna circostanza. Il nome sul biglietto non può essere modificato.

Se un candidato selezionato rinuncia, per qualsiasi motivo, prima che il contraente esterno della Commissione europea abbia prenotato il biglietto, il suo posto sarà attribuito a un altro candidato iscritto nell’elenco di riserva in ordine decrescente di selezione. I candidati selezionati sono invitati a informare il contraente prima della prenotazione dei biglietti.

Se un membro del gruppo (capogruppo o altro membro del gruppo) rinuncia al viaggio prima che il contraente della Commissione europea abbia prenotato il biglietto, la sua decisione non incide sull’intero gruppo. Gli altri membri del gruppo possono viaggiare come previsto. Tuttavia, la persona che si è ritirata non può essere sostituita. La Commissione europea assegnerà il biglietto non utilizzato a un altro candidato iscritto nell’elenco di riserva in ordine decrescente di selezione.

Se il capogruppo rinuncia al viaggio, il gruppo deve nominare un nuovo capogruppo che sarà l'unico punto di contatto per il contraente esterno designato dalla Commissione europea.

È ammesso che alcuni membri di un gruppo decidano di viaggiare su base individuale e ciò non ha conseguenze per l'intero gruppo.

Una volta fatte le prenotazioni, le spese di cancellazione o modifica devono essere sostenute dai candidati.

13. Forza maggiore

Se il viaggio è interrotto a causa di situazioni eccezionali o imprevedibili, indipendenti dalla volontà del partecipante e non attribuibili a errore o negligenza da parte sua, potrebbe essere rilasciato un altro biglietto. Il contraente della Commissione europea valuterà le situazioni caso per caso.

14. Resoconto sul viaggio

La Commissione europea desidera ricevere un resoconto dai candidati selezionati e incoraggerà i giovani viaggiatori a condividere le loro esperienze e avventure. Una volta selezionati, i candidati vincitori diventeranno ambasciatori DiscoverEU dell'iniziativa. Saranno invitati a raccontare le loro esperienze di viaggio, usando ad esempio i social media quali Instagram, Facebook o Twitter, oppure organizzando una presentazione nella loro scuola o presso la comunità locale. È stato creato un gruppo su Facebook al quale i candidati selezionati sono invitati ad aderire. I giovani viaggiatori dovranno inoltre partecipare a un sondaggio inviato dal contraente della Commissione europea dopo il periodo di viaggio.

15. Clausola di esclusione della responsabilità

La Commissione europea coprirà solo i biglietti, come indicato in precedenza. Pertanto, le spese di vitto e alloggio, l’assicurazione, gli eventuali supplementi e le spese di altro genere connesse al viaggio saranno a carico dei candidati selezionati. La Commissione europea non fornisce una copertura assicurativa, che è di esclusiva responsabilità del candidato selezionato.

La Commissione europea e il contraente non possono essere ritenuti responsabili di eventuali danni arrecati o subiti dai candidati selezionati del concorso, ivi compresi gli eventuali danni arrecati a o causati da terzi in conseguenza o nel corso dell’attuazione delle attività sovvenzionate.

La Commissione europea e il contraente non possono essere ritenuti responsabili di eventuali danni materiali, morali o fisici subiti dai candidati selezionati o da chi li accompagna nel corso del viaggio o del soggiorno.

L’itinerario desiderato è soggetto a vincoli di bilancio, tempo e disponibilità dei biglietti. Pertanto, può essere soggetto a modifiche, e il contraente esterno della Commissione Europea non può garantire che l’itinerario desiderato sia realizzato.

I candidati selezionati sono invitati a stipulare un’adeguata assicurazione sanitaria e di viaggio per tutta la durata del viaggio. L’assicurazione sanitaria di base è solitamente fornita dall’assicurazione sanitaria nazionale del partecipante durante il soggiorno in un altro Stato membro dell’Unione europea tramite la tessera europea di assicurazione malattia. Tuttavia, la copertura della tessera europea di assicurazione malattia o l’assicurazione malattia privata potrebbero non coprire tutti i casi possibili, in particolare quando sono necessari il rimpatrio o un intervento medico specifico. In questi casi, è consigliabile sottoscrivere un’assicurazione complementare. 

La Commissione europea si riserva il diritto di modificare le norme stabilite ai punti 10 e 11 nel caso di circostanze eccezionali.

16. Diritto applicabile

Il presente concorso è disciplinato dal diritto dell’UE. La Corte di giustizia dell'Unione europea ha competenza esclusiva in materia di controversie tra l’Unione e qualsiasi beneficiario relative all’interpretazione, all’applicazione o alla validità del regolamento del concorso, se non componibili mediante negoziato.

17. Protezione dei dati

I dati richiesti saranno utilizzati unicamente per selezionare i candidati vincitori e consentire la prenotazione dei biglietti.

I dati personali saranno trattati dalla Commissione europea ai sensi del regolamento (CE) n. 45/2001 e secondo le "notifiche delle operazioni di trattamento" trasmesse al responsabile della protezione dei dati della Commissione europea (accessibili al pubblico nel registro del responsabile della protezione dei dati). I dati saranno trattati dal “responsabile del trattamento di dati” della Commissione europea ai fini del concorso, dell’attuazione e del monitoraggio o per proteggere gli interessi finanziari dell’UE.

L’informativa sulla privacy per l’iniziativa DiscoverEU spiega ai candidati il che modo l’iniziativa utilizza i dati personali e come ne viene protetta la riservatezza. L’informativa sulla privacy per l’iniziativa DiscoverEU è consultabile al seguente link:  https://europa.eu/youth/privacy_en

I candidati hanno il diritto di rivolgersi in qualsiasi momento al Garante europeo della protezione dei dati (GEPD).

18. Reclami

Sul sito web del contraente designato dalla Commissione europea per organizzare le prenotazioni di viaggio sarà disponibile un modulo per i reclami. I candidati selezionati saranno informati in merito a questa possibilità quando prenotano i biglietti.

Vuoi saperne di più?

Se hai domande su DiscoverEU controlla le risposte sulla pagina delle Domande frequenti (FAQ). Se la pagina non fornisce le risposte cercate, contattaci direttamente cliccando su "Chiedilo a noi". Cerchiamo di rispondere a tutte le richieste entro cinque giorni lavorativi.
Chiedilo a noi!