Vivere e viaggiare
Ultima verifica : 20/09/2018

Scambi per nuovi imprenditori

Decisione del Regno Unito di invocare l'articolo 50 del TUE: Più informazioni

A partire dal 30 marzo 2019 tutto il diritto dell’UE cesserà di applicarsi al Regno Unito a meno che un accordo di recesso ratificato non stabilisca un’altra data, o il Consiglio europeo e il Regno Unito decidano di comune accordo di prorogare il periodo di due anni di negoziati. Per maggiori informazioni sulle conseguenze giuridiche per le imprese:

Nuovi imprenditori: come partecipare

Scambi per nuovi imprenditori

Chi ha appena avviato un'attività o intende farlo, può chiedere di partecipare al programma di scambi Erasmus per giovani imprenditori.

Il programma, parzialmente finanziato dall'UE, consente di trascorrere un certo periodo di tempo in un altro paese dell'UE per lavorare e fare esperienza presso un professionista già affermato. Si prega di osservare che questo è un sistema di scambio, non un'occupazione retribuita.

Per poter partecipare, bisogna dar prova della propria motivazione e ferma intenzione di avviare un'attività. Occorre presentare un'idea imprenditoriale valida e un business plan realistico. Si deve inoltre essere in grado di integrare i fondi del programma nella misura necessaria a coprire i costi del soggiorno all'estero.

È possibile candidarsi anche se l'attività è già stata avviata, a condizione che al momento della domanda lo sia da meno di 3 anni.

Occorre aver compiuto18 anni ed essere stati residenti in un paese dell'UE o in un paese che è parte dell'accordo COSME negli ultimi 180 giorni.

Durata del programma

Il programma dura da 1 a 6 mesi. Si raccomanda di completare lo scambio senza interruzioni, anche se è possibile suddividere il soggiorno in più parti, a condizione di concluderlo entro 12 mesi dall'inizio del programma.

Chi contattare

Nella maggior parte dei paesi esistono degli sportelli locali (organizzazioni intermediarie) che guideranno gli interessati nelle varie fasi della richiesta e dello scambio e verseranno loro il sostegno finanziario. Se nel proprio paese non è stato attivato uno sportello di questo tipo, è possibile rivolgersi ad uno sportello di un altro paese.

Sostegno finanziario dell'UE

Esiste la possibilità di chiedere un sostegno finanziario per far fronte alle spese di viaggio, vitto e alloggio durante la partecipazione al programma. L'importo erogato varia da un paese all'altro.

Assistenza finanziaria per paese

Paese di residenza del nuovo imprenditore Importo mensile erogato durante il soggiorno all'estero (in euro)
Danimarca 1 100
Irlanda, Regno Unito 1 000
Finlandia, Svezia 950
Austria, Francia, Islanda, Italia 900
Belgio, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Spagna 830
Cipro, Grecia, Portogallo 780
Turchia 750
Croazia, Malta, Slovenia 720
Estonia, Ungheria 670
Armenia, Repubblica ceca, Lettonia, Polonia, Slovacchia 610
Bulgaria, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Lituania, Montenegro, Romania, Serbia 560
Albania, Moldavia 530
Regioni ultraperiferiche dell'UE, PTOM ed imprenditori con esigenze speciali 1 100

Come fare domanda

Documenti necessari per fare domanda:

Per ulteriori informazioni, consultare la Guida all'iscrizione per i nuovi imprenditoripdfen

Accogliere un nuovo imprenditore

Gli imprenditori esperti e già affermati o i titolari di una piccola impresa possono chiedere di accogliere un nuovo imprenditore. La partecipazione al programma comporta numerosi vantaggi, ad esempio:

Come fare domanda come imprenditore ospitante

Cosa serve per partecipare al programma come imprenditore ospitante

Per saperne di più sulle implicazioni del ruolo, consultare la Guida per gli imprenditori ospitantipdfen

Legislazione dell'UE

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Sostegno alle imprese locali - Hai domande su come svolgere un'attività transfrontaliera, ad esempio l'esportazione o l'espansione in un altro paese dell'UE? La rete Enterprise Europe può fornirvi una consulenza gratuita.

Condividi questa pagina: