Ultima verifica: 29/10/2018

Giovani lavoratori

Decisione del Regno Unito di invocare l'articolo 50 del TUE: Più informazioni

A partire dal 30 marzo 2019 tutto il diritto dell’UE cesserà di applicarsi al Regno Unito a meno che un accordo di recesso ratificato non stabilisca un’altra data, o il Consiglio europeo e il Regno Unito decidano di comune accordo di prorogare il periodo di due anni di negoziati. Per maggiori informazioni sulle conseguenze giuridiche per le imprese:

Limiti di età

Non è possibile assumere giovani di età inferiore a 15 anni. Il limite di età potrebbe essere più elevato in paesi dell'UE in cui la scuola dell'obbligo continua dopo questa età.

Tuttavia, i giovani di età inferiore ai 15 anni possono essere assunti per attività culturali, artistiche, sportive o pubblicitarie, previa autorizzazione delle autorità competenti.

I ragazzi di età compresa tra i 14 e i 15 anni possono partecipare a progetti di lavoro/formazione o a un' esperienza lavorativa. I giovani di almeno 14 anni (e in alcuni casi 13) possono anche svolgere un'attività lavorativa leggera.

Rischi, sicurezza e salute sul lavoro

I datori di lavoro devono adottare tutte le misure necessarie per tutelare la sicurezza e la salute dei giovani e per assicurare che queste vengano attuate sulla base di una valutazione dei rischi del loro lavoro. Ciò deve avvenire prima che i giovani inizino a lavorare.

Non è possibile assumere giovani per i seguenti tipi di lavoro:

Alcuni paesi dell'UE permettono ai datori di lavoro di assumere giovani se l'esperienza lavorativa è necessaria in quanto parte della loro formazione professionale. I datori di lavoro devono garantire che una persona competente supervisioni il loro lavoro per tutelarne la salute e la sicurezza.

È necessario informare i giovani dei possibili rischi del loro lavoro e di tutte le misure adottate per la loro salute o sicurezza. Se i lavoratori hanno meno di 15 anni, è necessario informare il loro rappresentante legale.

Se la valutazione dei rischi per i giovani relativa al loro lavoro risulta pericolosa per la loro sicurezza, la loro salute fisica o mentale e il loro sviluppo, bisogna offrire un' appropriata valutazione gratuita della salute e delle capacità prima che inizino a lavorare.

Norme generali relative al riposo annuale e alle pause

Quando si assumono giovani è necessario garantire loro una pausa di almeno 30 minuti se lavorano più di 4 ore e mezza.

Se i giovani frequentano la scuola dell'obbligo a tempo pieno, bisogna garantire loro un periodo senza lavoro anche nelle vacanze scolastiche (come previsto dalle norme nazionali applicabili).

Orario di lavoro, lavoro notturno e periodi di riposo per i giovani di meno di 15 anni

Quando si assumono giovani sotto i 15 anni vanno rispettate norme rigide; queste variano a seconda del tipo di lavoro o formazione.

L'orario di lavoro massimo è:

Non è possibile assumere giovani sotto i 15 anni per lavorare tra le 20 e le 6.

Per ciascun periodo di 24 ore si deve garantire un riposo minimo di 14 ore consecutive e un minimo di 2 giorni di riposo ogni periodo di 7 giorni (consecutivi, se possibile).

Orario di lavoro, lavoro notturno e periodi di riposo per giovani di età compresa tra 15 e 18 anni

Se si assumono giovani tra i 15 e i 18 anni che non sono più soggetti all'obbligo scolastico a tempo pieno secondo la legislazione nazionale, questi possono lavorare fino a 8 ore al giorno e 40 a settimana.

I giovani lavoratori non devono lavorare tra le 22 e le 6 o tra le 23 e le 7. Alcuni paesi dell'UE consentono deroghe a questi limiti in caso di condizioni eccezionali relative alla natura del lavoro (settore della navigazione o della pesca, forze armate o di polizia, ospedali o strutture analoghe, attività culturali, artistiche, sportive o pubblicitarie).

Per ciascun periodo di 24 ore si deve garantire un riposo minimo di 12 ore consecutive e un minimo di 2 giorni di riposo ogni periodo di 7 giorni (consecutivi, se possibile).

Se le deroghe nazionali lo consentono, non vi è l'obbligo di garantire questi periodi di riposo ai giovani lavoratori occupati nei seguenti settori:

Le deroghe ai periodi minimi di riposo sono possibili anche se si assumono giovani che lavorano in modo frazionato durante la giornata.

Argomenti correlati

Hai bisogno di aiuto?

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Il vostro consulente EURES

I consulenti EURES offrono informazioni sulle condizioni di lavoro e aiutano nelle procedure di assunzione di personale nel proprio paese o in una regione transfrontaliera.

Sostegno alle imprese locali - Hai domande su come svolgere un'attività transfrontaliera, ad esempio l'esportazione o l'espansione in un altro paese dell'UE? La rete Enterprise Europe può fornirvi una consulenza gratuita.

Condividi questa pagina: