Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Dichiarazione

Dichiarazione dell'Alta rappresentante/Vicepresidente Federica Mogherini e del Commissario per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi Christos Stylianides in occasione della Giornata mondiale dell'aiuto umanitario 2019

Bruxelles, 19 agosto 2019

Il 2019, in cui si celebra il 70° anniversario delle convenzioni di Ginevra, è un anno cruciale per il diritto internazionale umanitario. Di fronte al continuo aumento dei rischi cui vanno incontro gli operatori umanitari, l'Unione europea rende omaggio alla dedizione di quanti rischiano la vita per prestare aiuto umanitario in tutto il mondo. Il rispetto assoluto del diritto internazionale, la sicurezza degli operatori umanitari e la loro possibilità di raggiungere senza impedimenti le persone bisognose di aiuto costituiscono una delle principali preoccupazioni dell'Unione europea.

In occasione della Giornata mondiale dell'aiuto umanitario 2019, l'Alta rappresentante/Vicepresidente Federica Mogherini e il Commissario per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi Christos Stylianides hanno rilasciato la seguente dichiarazione:

"Le violazioni del diritto internazionale umanitario continuano a rappresentare uno dei problemi più gravi per la protezione dei civili e per quella degli operatori umanitari e del personale medico.

La violenza contro gli operatori umanitari si ripercuote sui civili impedendo a milioni di persone di ricevere assistenza di primo soccorso. Salvare vite umane non dovrebbe avvenire a costo della propria vita.

Circa 400 operatori umanitari sono stati oggetto di gravi atti di violenza nel 2018, che risulta così essere l'anno che registra il secondo maggior numero di vittime di sempre. Oltre un terzo di queste persone è stato ucciso e un altro terzo ferito. La Giornata mondiale dell'aiuto umanitario è l'occasione per rendere omaggio a quanti operano con dedizione nel campo dell'aiuto umanitario e per promuovere la loro sicurezza.

L'aiuto umanitario si fonda sui principi di umanità, indipendenza, neutralità e imparzialità. Tali principi dovrebbero tutelare il personale umanitario, consentendogli di operare in libertà.

L'UE e i suoi Stati membri sono leader mondiali nell'assistenza umanitaria. La promozione dell'aiuto umanitario basato su principi e del rispetto del diritto internazionale umanitario rimane al centro del nostro impegno internazionale."

Contesto

Nelle zone di conflitto si verificano di continuo attacchi mirati o indiscriminati che causano morti e feriti tra la popolazione civile. Nel mondo ci sono più di 70 milioni di sfollati forzati a causa di conflitti, violenze e violazioni dei diritti umani. Oltre 200 milioni di persone dipendono dall'assistenza umanitaria.

L'UE contribuisce al rispetto e all'osservanza del diritto internazionale umanitario a livello mondiale attraverso azioni di sensibilizzazione e misure politiche quali il dialogo, dichiarazioni e iniziative nonché finanziando organizzazioni partner al fine di garantire l'accesso umanitario.

Nel 2017 l'UE ha mobilitato oltre 1,75 miliardi di € per operazioni di aiuto umanitario in più di 80 paesi in tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni

Scheda sul diritto umanitario internazionale

STATEMENT/19/5211

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar