European Union website, the official EU website

Energia

L’Europa si trova ad affrontare una domanda energetica crescente, prezzi volatili e problemi di approvvigionamento. Occorre inoltre ridurre l’impatto ambientale del settore energetico.

Per contrastare questi problemi c'è bisogno di una chiara strategia energetica dell'UE.

La politica energetica dell’UE persegue tre obiettivi principali:

Unione dell'energia

La Commissione ha varato dei piani per un'Unione dell'energia europea per garantire ai cittadini e alle imprese dell'UE energia sicura, accessibile e rispettosa del clima .

L'energia fluirà liberamente attraverso i confini nazionali nell'UE. Nuove tecnologie, misure per l'efficienza energetica e infrastrutture rinnovate contribuiranno a ridurre le bollette domestiche, a creare nuovi posti di lavoro e competenze e a dare impulso alla crescita e alle esportazioni.

L’Europa si trasformerà in un’economia sostenibile, a basse emissioni di carbonio e rispettosa dell’ambiente, e assumerà la guida nel campo della produzione di energia rinnovabile e nella lotta al riscaldamento globale.

L'Unione dell'energia aiuterà inoltre l'Europa a parlare con una sola voce sui temi riguardanti l'energia mondiale.

Si fonda su elementi preesistenti della politica dell'UE in questo settore, tra cui il quadro 2030 per il clima e l'energia e la strategia europea di sicurezza energetica.

Gli obiettivi dell’UE in materia di energia

L'UE ha stabilito autonomamente degli obiettivi in materia di clima ed energia per il 2020, il 2030 e il 2050.

Obiettivi per il 2020:

  • ridurre le emissioni di gas a effetto serra almeno del 20% rispetto ai livelli del 1990
  • ottenere il 20% dell’energia da fonti rinnovabili
  • migliorare l'efficienza energetica del 20%

Obiettivi per il 2030:

  • ridurre del 40% i gas a effetto serra
  • ottenere almeno il 27% dell'energia da fonti rinnovabili
  • aumentare l'efficienza energetica del 27-30%
  • portare il livello di interconnessione elettrica al 15% (vale a dire che il 15% dell’energia elettrica prodotta nell’Unione può essere trasportato verso altri paesi dell’UE)

Obiettivi per il 2050:

tagliare dell'80-95% i gas a effetto serra rispetto ai livelli del 1990. La tabella di marcia per l'energia 2050 illustra come ci si può riuscire.

A che punto siamo?

L’UE è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi fissati per il 2020:

  • gas serra ridotti del 18% tra il 1990 e il 2012
  • la quota di energie rinnovabili è passata dall'8,5% del 2005 al 14,1% del 2012
  • si prevede un aumento dell'efficienza energetica del 18–19% entro il 2020. Siamo appena al di sotto dell’obiettivo del 20%, ma possiamo raggiungerlo se gli Stati membri applicheranno tutte le normative dell’UE necessarie.

Per saperne di più sulla politica energetica dell’UE.

Energia

/european-union/file/energia-0_itEnergia

Energia (908.36 KB)

Redazione aggiornata ad novembre 2014

Questa pubblicazione fa parte della serie "Le politiche dell'UE"