Unione Europea

Priorità dell'Unione europea per il periodo 2019-2024

Priorità dell'Unione europea per il periodo 2019-2024

Scopo

A seguito delle elezioni europee del maggio 2019 l'Unione europea ha stabilito una serie di priorità che plasmano l'agenda strategica e quella politica fino al 2024. Le priorità serviranno ad affrontare le principali sfide - politiche, economiche o sociali - che si presentano all'UE e ai suoi cittadini.

Le priorità derivano da un dialogo tra i leader dell'UE, i ministri nazionali, le istituzioni dell'UE e i gruppi politici eletti al Parlamento europeo. Nel giugno 2019 i leader dell'UE hanno definito le loro priorità nell'agenda strategica dell'UE 2019-2024, che funge da ispirazione per le priorità politica della Commissione europea elaborate prima dell'insediamento formale per un periodo di 5 anni.

Processo

Il Consiglio europeo riunisce i capi di Stato o di governo di tutti i paesi dell'UE. Fissa le priorità politiche dell'UE prima dell'inizio di ogni nuova legislatura della Commissione europea e del Parlamento europeo. Queste priorità, collettivamente, formano la cosiddetta agenda strategica. Fungono da quadro di riferimento per orientare le istituzioni dell'UE tra le priorità e stabilire come realizzarle.

L'agenda strategica definisce anche le priorità politiche della Commissione europea per un periodo di 5 anni, come indicato nei suoi orientamenti politici. Le priorità delineano in modo generale le principali politiche e misure che la Commissione intende sviluppare per garantire il raggiungimento dei suoi obiettivi politici.

Le istituzioni e i paesi dell'UE devono collaborare strettamente per attuare le priorità del Consiglio europeo.

Le priorità della Commissione europea vengono elaborate dal candidato alla carica di presidente e quindi formalmente presentate al Parlamento europeo all'inizio della nuova legislatura.

Gli orientamenti politici costituiscono la base del programma di lavoro annuale della Commissione, che presenta le iniziative destinate a concretizzare le priorità per i 12 mesi successivi. Ogni anno il Consiglio, il Parlamento e la Commissione concordano le loro priorità principali per l'anno successivo e le espongono in una dichiarazione comune annuale.

Leggi le modalità di attuazione del programma di lavoro della Commissione

Una nuova agenda strategica per l'UE per il periodo 2019-2024

Proteggere i cittadini e le libertà

Controllare in modo più efficace delle frontiere esterne dell'UE e sviluppare ulteriormente una politica globale in materia di migrazione. Lottare contro il terrorismo e la criminalità transfrontaliera e online, aumentare della resilienza dell'UE rispetto alle catastrofi naturali e a quelle provocate dall'uomo.

Sviluppare una base economica forte e vivace

Costruire un'economia resiliente approfondendo l'Unione economica e monetaria, completando l'unione dei mercati bancari e dei capitali, rafforzando il ruolo internazionale dell'euro, investendo nelle competenze e nell'istruzione, sostenendo le imprese europee, adottando la trasformazione digitale e sviluppando una solida politica industriale.

Costruire un'Europa verde, equa, sociale e a impatto climatico zero

Investire in iniziative ecologiche per migliorare la qualità dell'aria e dell'acqua, promuovere l'agricoltura sostenibile e preservare i sistemi ambientali e la biodiversità. Creare un'economia circolare efficace e un mercato dell'energia dell'UE che funzioni correttamente e che fornisca energia sostenibile, sicura e a prezzi accessibili. Favorire una transizione più rapida verso le fonti energetiche rinnovabili e l'efficienza energetica, riducendo nel contempo la dipendenza dell'UE dall'esterno. Attuare il pilastro europeo dei diritti sociali.

Promuovere gli interessi e i valori europei sulla scena mondiale

Costruire una solida politica estera con una politica di vicinato ambiziosa e un partenariato globale con l'Africa. Promuovere la pace, la stabilità, la democrazia e i diritti umani a livello mondiale. Perseguire un commercio solido in linea con il multilateralismo e l'ordine internazionale globale basato su regole. Assumere una maggiore responsabilità in materia di sicurezza e difesa, collaborando strettamente con la NATO.

Per saperne di più sull'agenda politica dell'UE

Una nuova agenda strategica per l'UE per il periodo 2019-2024 (sintesi)

Priorità della Commissione europea per il periodo 2019-2024 (orientamenti politici)

Un Green Deal europeo

Trasformare l'UE in un'economia moderna, competitiva ed efficiente sotto il profilo delle risorse, preservando nel contempo l'ambiente naturale dell'Europa, affrontando i cambiamenti climatici e rendendo l'Europa neutra in termini di emissioni di carbonio ed efficiente sotto il profilo delle risorse entro il 2050.

Un'Europa pronta per l'era digitale

Accogliere la trasformazione digitale investendo nelle imprese, nella ricerca e nell'innovazione, riformando la protezione dei dati, dotando le persone delle competenze necessarie per una nuova generazione di tecnologie ed elaborando norme che vadano di pari passo con questa trasformazione.

Un'economia al servizio delle persone

Rafforzare l'economia dell'UE, garantendo nel contempo la creazione di posti di lavoro e la riduzione delle disuguaglianze, il sostegno alle imprese, l'approfondimento dell'Unione economica e monetaria e il completamento dell'Unione dei mercati dei capitali.

Un'Europa più forte nel mondo

Rafforzare la voce dell'UE sulla scena mondiale consolidando il nostro ruolo globale come promotori di un commercio forte, aperto ed equo, del multilateralismo e di un ordine mondiale basato su regole. Rafforzare le relazioni con i partner e i paesi vicini e potenziare la capacità dell'UE di gestire le crisi attraverso lo sviluppo di capacità civili e militari.

Promuovere il nostro stile di vita europeo

Difendere i diritti fondamentali e lo Stato di diritto come fondamento dell'uguaglianza, della tolleranza e dell'equità sociale. Affrontare i rischi per la sicurezza, tutelare e responsabilizzare i consumatori; potenziare un sistema di migrazione legale e sicura, gestendo nel contempo in modo efficace le frontiere esterne dell'UE, modernizzando il sistema di asilo dell'UE e collaborando strettamente con i paesi partner.

Un nuovo slancio per la democrazia europea

Rafforzare i processi democratici in Europa rafforzando le relazioni con il Parlamento europeo e i parlamenti nazionali, proteggere la democrazia dell'UE dalle interferenze esterne, garantire la trasparenza e l'integrità in tutto il processo legislativo e coinvolgere maggiormente con i cittadini dell'UE nella definizione del futuro dell'UE.

Per saperne di più sulle priorità della Commissione europea

Per saperne di più sulle azioni della Commissione europea per argomento

Ulteriori priorità

Le priorità stabilite dal Consiglio europeo e dalla Commissione europea orientano i lavori sulle politiche dell'UE in un contesto politico nel corso di un mandato legislativo. Parallelamente, altre istituzioni o organi dell'UE spesso fissano le proprie priorità per riflettere i rispettivi punti di vista.

Per saperne di più sulle azioni dell'UE per argomento

Per saperne di più sulle priorità della presidenza tedesca del Consiglio dell'Unione europea

Per saperne di più sulle priorità dei gruppi politici del Parlamento europeo

Back to top