Unione Europea

La Storia dell'Unione europea - 2017

La Storia dell'Unione europea - 2017


2010 | 2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018 | 2019

Gennaio

1

Per la prima volta, Malta assume la presidenza del Consiglio dell’Unione europea. Il suo programma individua come priorità la migrazione, la sicurezza, l’inclusione sociale, il mercato unico e il vicinato europeo, e le politiche marittime.

1

Entrano in vigore nuove norme che obbligano gli Stati membri a scambiare automaticamente informazioni su tutti i nuovi ruling fiscali transfrontalieri concessi alle imprese multinazionali in tutti i paesi dell’UE.

1

Aarhus, in Danimarca, e Pafos a Cipro condividono il titolo di "Capitale europea della cultura" nel 2017. Le due città ospiteranno una serie di eventi per promuovere la cultura locale. La città tedesca di Essen è la capitale verde europea per il 2017.

17

I membri del parlamento europeo eleggono presidente il conservatore italiano Antonio Tajani.

Febbraio

6

Riuniti in sede di Consiglio europeo, i leader dell’UE ribadiscono l’importanza del fatto che la Libia recuperi la stabilità attraverso una soluzione politica inclusiva nel quadro dell’accordo politico libico. Discutono inoltre il processo di pace in Medio Oriente e la situazione in Ucraina e in Egitto.

15

Il Parlamento europeo vota a favore dell'accordo economico e commerciale globale (CETA) tra l'UE e il Canada, concludendo il processo di ratifica dell'accordo a livello europeo. Il CETA entrerà in vigore una volta ratificato dal Canada e dai parlamenti degli Stati membri.

21

A seguito della dichiarazione di carestia che imperversa in Sud Sudan, dove 100 000 persone rischiano attualmente la morte per inedia, la Commissione europea si impegna a fornire un pacchetto di 82 milioni di euro in aiuti umanitari. La maggior parte dei finanziamenti sarà spesa per alleviare le difficoltà più urgenti della popolazione e aiutare i paesi limitrofi a far fronte all’elevato afflusso di profughi.

Marzo

1

La Commissione europea pubblica un "Libro bianco sul futuro dell’Europa" consentendo ai cittadini e ai leader di tutta Europa di esprimere il loro parere sulla strada migliore da seguire per il futuro dell’UE. Il Libro bianco delinea cinque possibili scenari in vista del vertice di Roma del 25 marzo.

9-10

In una riunione del Consiglio europeo a Bruxelles, 27 Stati membri si incontrano per preparare la celebrazione del 60º anniversario della firma dei trattati di Roma, il 25 marzo. Essi sottolineano la loro volontà di rafforzare la fiducia reciproca e di mantenere l'unità politica tra i 27.

25

I 27 leader europei si riuniscono a Roma per celebrare il 60º anniversario della firma dei trattati di Roma, che hanno aperto la strada a un’Unione di pace, solidarietà e democrazia. Adottano la "dichiarazione di Roma", che riassume i risultati ottenuti in precedenza dall’Unione europea, illustra le sfide future, e afferma l'impegno a lavorare per l’unità tra i 27 Stati membri e a rafforzare l’azione comune nei principali settori strategici.

29

Il primo ministro del Regno Unito, Theresa May, notifica al Consiglio europeo l’intenzione del Regno Unito di lasciare l’Unione europea. La notifica fa seguito al referendum del 23 giugno 2016 e segna l'avvio della procedura di recesso prevista dall’articolo 50 del trattato.

30

La Commissione europea garantisce un impegno decennale per salvare gli stock ittici del Mediterraneo e proteggere il patrimonio ecologico ed economico della regione. La dichiarazione "Malta MedFish4Ever" definisce un programma di lavoro dettagliato per i prossimi 10 anni.

Aprile

26

La Commissione europea pubblica un documento di riflessione sulla dimensione sociale dell’Europa come seguito del Libro bianco sul futuro dell’Europa. Ciò segna l’inizio di un processo di riflessione con i cittadini, le parti sociali, le istituzioni europee e i governi che intende trovare una risposta alle sfide che la società e i cittadini si troveranno ad affrontare nei prossimi anni e chiarire il contributo dell’UE per fronteggiare queste problematiche.

Maggio

22

Il Consiglio europeo autorizza l’apertura di negoziati con il Regno Unito in base all’articolo 50 e designa la Commissione quale negoziatore dell’Unione. La Commissione accoglie con favore l’adozione della prima serie di direttive di negoziato che le forniscono il mandato politico e giuridico necessario per negoziare con il Regno Unito a nome degli altri 27 Stati membri dell'UE.

22

La Commissione europea presenta le raccomandazioni specifiche per paese 2017, che delineano i suoi orientamenti in materia di politica economica per i singoli Stati membri per i prossimi 12-18 mesi. Particolare attenzione è rivolta alle sfide e alle priorità individuate per la zona euro.

24

In occasione di un vertice a Bruxelles, i leader dell’UE e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump discutono di politica estera, sicurezza, clima e relazioni commerciali.

Giugno

1

L'Estonia assume la presidenza del Consiglio dell'Unione europea e indica le seguenti quattro priorità fondamentali: economia europea innovativa e aperta, Europa sicura, Europa digitale e libera circolazione dei dati, Europa inclusiva e sostenibile.

1

Gli Stati Uniti annunciano la loro intenzione di recedere dall’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. Pur deplorando tale decisione, il commissario per l’Azione per il clima e l’energia Miguel Arias Cañete dichiara che: "Il mondo può continuare a contare sull’Europa per una leadership a livello mondiale nella lotta contro i cambiamenti climatici".

13

L’UE festeggia i 30 anni del programma di scambi con l’estero "Erasmus" di cui finora hanno beneficiato 9 milioni di persone in tutta Europa.

15

Fine dei costi legati al roaming per l'uso dei cellulari all'estero. A partire da questa data i cittadini che viaggiano nell'UE possono chiamare, scrivere e connettersi ad Internet con i loro dispositivi mobili allo stesso prezzo che pagano nel loro paese.

16

Muore l'ex Cancelliere tedesco Helmut Kohl. Successivamente il presidente Juncker dichiara: "Helmut Kohl non è stato solo l’architetto dell’unità tedesca. Egli ha contribuito in modo sostanziale - più di altri - a riconciliare la storia e la geografia dell’Europa".

19

Inizia il primo ciclo di negoziati sull’articolo 50 tra la Commissione europea e il Regno Unito.

27

La Commissione multa Google di 2,42 miliardi di euro per abuso di posizione dominante sul mercato come motore di ricerca per promuovere il suo servizio di acquisto comparativo nei risultati delle ricerche e retrocedere quello dei concorrenti.

30

Muore Simone Veil, ex esponente politica francese e sopravvissuta di Auschwitz. È stata la prima donna a ricoprire la carica di presidente del Parlamento europeo (1979-1982).

Luglio

7-8

Si svolge ad Amburgo il vertice del G20 sotto la presidenza tedesca. I leader adottano una dichiarazione incentrata sulla condivisione dei benefici della globalizzazione, il rafforzamento della resilienza, una maggiore sostenibilità dei mezzi di sussistenza e l’assunzione di responsabilità.

26

La Commissione europea esprime preoccupazione per una legge di recente approvazione in Polonia sulla riforma della magistratura e chiede alle autorità polacche di non far dimettere o costringere al pensionamento i giudici della Corte suprema.

Agosto

17

Due gravi attentati terroristici perpetrati a Barcellona e Cambrils causano 16 morti e 120 feriti. Il presidente della Commissione Juncker dichiara: "Non ci lasceremo mai intimidire da simili atti di barbarie".

18

Un uomo uccide a coltellate due persone e ne ferisce varie in un attacco terroristico a Turku, Finlandia. Il presidente Juncker condanna fermamente l’aggressione gratuita.

Settembre

13

Il presidente Juncker pronuncia il suo discorso sullo stato dell’Unione del 2017 davanti al Parlamento europeo a Strasburgo. Illustra la sua visione su come evolverà l’Unione europea nel 2025 e delinea una tabella di marcia per un’UE più unita, più forte e più democratica.

21

L’accordo economico e commerciale globale (CETA) tra l’Unione europea e il Canada entra in vigore a titolo provvisorio: entrerà in vigore integralmente e definitivamente nel momento in cui tutti gli Stati membri dell’UE lo avranno ratificato. La Commissione sta collaborando con gli Stati membri e il Canada al fine di garantirne un’agevole ed efficace attuazione.

29

La presidenza del Consiglio estone ospita a Tallinn un vertice digitale che riunisce i capi di Stato o di governo dell'UE. Il vertice funge da piattaforma per avviare discussioni ad alto livello sui piani per l’innovazione digitale che consentano all’Europa di rimanere all’avanguardia sul piano tecnologico e occupare una posizione preminente in campo digitale nel mondo globale del futuro.

Ottobre

18

La Commissione presenta una serie di misure pratiche e operative per difendere meglio i cittadini dell’UE dalle minacce terroristiche e realizzare un’Europa che protegge. Le misure intendono porre rimedio alle vulnerabilità messe in luce dai recenti attacchi, aiuteranno gli Stati membri a proteggere gli spazi pubblici e contribuiranno a privare i terroristi dei mezzi per agire.

19-20

In una riunione del Consiglio europeo a Bruxelles, i leader dell’UE discutono il programma di lavoro per i prossimi due anni, compresi temi quali la riforma della zona euro, la migrazione, la sicurezza interna, gli scambi e il futuro finanziamento dell’UE.

Novembre

8

La Commissione presenta un pacchetto di misure volte a rafforzare la leadership mondiale dell’UE nel campo dei veicoli puliti, ivi compresa una proposta di obiettivi post 2020 relativi al biossido di carbonio per le autovetture e i furgoni nuovi.

17

I leader dell’UE proclamano e firmano il pilastro europeo dei diritti sociali in occasione del primo vertice sociale europeo degli ultimi 20 anni a Göteborg (Svezia). Il pilastro stabilisce una serie di principi chiave e diritti fondamentali per promuovere mercati del lavoro e sistemi di welfare equi e ben funzionanti.

Dicembre

6

La Commissione europea presenta le sue proposte per rafforzare l’unità, l’efficienza e la responsabilità democratica dell’Unione economica e monetaria dell’Europa entro il 2025.

7

La Commissione europea inaugura il 2018, Anno europeo del patrimonio culturale, che mira a valorizzare la ricchezza del patrimonio culturale europeo e del suo ruolo nella costruzione di un senso comune di identità.

8

L’UE e il Giappone concludono uno storico accordo di libero scambio. L’accordo di partenariato economico aprirà il mercato giapponese costituito da 127 milioni di consumatori alle principali esportazioni agricole dell’UE e aumenterà le opportunità di esportazione dell’UE in una serie di altri settori.

11

Il Consiglio stabilisce un quadro permanente per la cooperazione in materia di difesa. I 25 Stati membri che partecipano alla cooperazione strutturata permanente (PESCO) presentano i piani per una prima serie di 17 progetti di collaborazione.

12

La Commissione presenta al vertice "One Planet" di Parigi il suo nuovo piano d’azione per il pianeta, comprese 10 iniziative di trasformazione per un’economia moderna e una società equa che si riflettono nelle sue 10 priorità politiche.

14

Riunione del Consiglio europeo a Bruxelles: i leader dell’UE discutono di sicurezza e difesa, questioni sociali, istruzione e cultura, e cambiamenti climatici. A seguito del riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele da parte del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, i leader dell’UE ribadiscono il loro impegno a favore di una soluzione fondata sulla coesistenza di due Stati, con Gerusalemme capitale di Israele e della Palestina.

15

I leader dell'UE-27 concordano sul fatto che sono stati compiuti sufficienti progressi in materia di diritti dei cittadini, dialogo tra l’Irlanda e l’Irlanda del Nord, e regolamento finanziario. Inoltre, adottano orientamenti per passare alla seconda fase dei negoziati sul recesso del Regno Unito dall’UE. 

20

La Commissione avvia misure senza precedenti nei confronti della Polonia, dopo aver concluso che vi è un chiaro rischio di grave violazione dello Stato di diritto, dopo una serie di riforme che minacciano l’indipendenza della magistratura nel paese.

2010 | 2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018 | 2019
Vedi anche
Back to top