European Union website, the official EU website

Un’Europa di pace – gli albori della cooperazione

Un’Europa di pace – gli albori della cooperazione

1946 | 1947 | 1948 | 1949 | 1950 | 1951 | 1952 | 1953 | 1954 | 1955 | 1956 | 1957 | 1958 | 1959

La pace in Europa – gli albori della cooperazione

L’Unione europea viene posta in essere allo scopo di mettere fine alle guerre frequenti e sanguinose tra paesi vicini, culminate nella seconda guerra mondiale. Negli anni Cinquanta la Comunità europea del carbone e dell’acciaio comincia ad unire i paesi europei sul piano economico e politico al fine di garantire una pace duratura. I sei membri fondatori sono il Belgio, la Francia, la Germania, l’Italia, il Lussemburgo e i Paesi Bassi. Gli anni Cinquanta sono caratterizzati dalla guerra fredda tra Est ed Ovest. Le proteste in Ungheria contro il regime comunista sono represse dai carri armati sovietici nel 1956. Nel 1957 il trattato di Roma istituisce la Comunità economica europea (CEE), o "Mercato comune".

L'Unione europea ha le sue radici storiche nella seconda guerra mondiale. Gli europei sono determinati a impedire il ripetersi di massacri e devastazioni di tale portata. Alla fine del periodo bellico, iniziano 40 anni di guerra fredda, in cui l’Europa è divisa tra oriente e occidente. Le nazioni dell'Europa occidentale danno vita nel 1949 al Consiglio d’Europa. Si tratta di un primo passo verso la cooperazione, ma sei paesi intendono andare oltre.

9 maggio 1950

Il ministro degli esteri francese Robert Schuman presenta un piano per una più stretta cooperazione. In seguito il 9 maggio si celebrerà la giornata dell'Europa.

18 aprile 1951

Sulla base del piano Schuman sei paesi firmano un trattato per riunire le rispettive industrie pesanti sotto una gestione comune. In questo modo, nessuno di essi può fabbricare per sé armi da guerra da utilizzare contro gli altri, come in passato. I sei sono la Germania, la Francia, l’Italia, i Paesi Bassi, il Belgio e il Lussemburgo.

Gli Stati membri fondatori: Germania, Francia, Italia, Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo.

Mappa – Stati membri dell'UE nel 1951 © Unione europea

Elenco di tutti gli Stati membri della UE e data di adesione

23 ottobre – 10 novembre 1956

In Ungheria, i cittadini si ribellano contro il regime sostenuto dai sovietici. A novembre, i carri armati sovietici spuntano nelle strade di Budapest per sedare le proteste.

Nel 1957 l'Unione sovietica supera gli Stati Uniti nella corsa allo spazio lanciando il primo satellite costruito dall'uomo, lo Sputnik 1, che orbita attorno alla Terra all'altezza di 800 km. Nel 1961 l'Unione sovietica vince ancora con il primo cosmonauta, Yuri Gagarin, la cui navicella spaziale misura appena 2,6 metri di diametro.

25 marzo 1957

Visto il successo del Trattato del carbone e dell’acciaio, i sei paesi estendono la cooperazione ad altri settori economici. Firmano il trattato di Roma, che istituisce la Comunità economica europea (CEE), o "mercato comune". L’idea è che le persone, i beni e i servizi possano circolare liberamente attraverso le frontiere.

1946 | 1947 | 1948 | 1949 | 1950 | 1951 | 1952 | 1953 | 1954 | 1955 | 1956 | 1957 | 1958 | 1959