Unione Europea

Vivere nell'UE

Vivere nell'UE

Ogni paese dell'UE costituisce una realtà unica. Questo significa che il prodotto interno lordo (PIL) e la crescita demografica – ad esempio – possono variare notevolmente da un paese all'altro. Ogni paese applica inoltre una propria strategia per quanto riguarda settori di intervento importanti, come l'istruzione.

Superficie e popolazione

L'Unione europea si estende su oltre 4 milioni di km² e conta 446 milioni di abitanti; in termini di popolazione si colloca dunque al terzo posto nel mondo, dopo la Cina e l'India. Per estensione, la Francia è il paese più grande e Malta quello più piccolo.

Superficie

Fonte: Eurostat

Popolazione

Fonte: Eurostat

La popolazione europea è in aumento per effetto di un incremento naturale (ogni anno le nascite superano i decessi) e del saldo migratorio (le persone che si stabiliscono nell'UE superano quelle che se ne vanno).

Al tempo stesso, la popolazione europea sta invecchiando, a seguito dell'aumento della speranza di vita e del calo delle nascite.

Qualità della vita

È possibile confrontare il tenore di vita stabilendo per ogni paese il rapporto tra il prezzo di un paniere di beni e servizi e il reddito medio. A questo scopo si utilizza una valuta nozionale comune, chiamata standard di potere d'acquisto (SPA). Il confronto tra il PIL per abitante espresso in SPA permette di farsi un'idea del tenore di vita nei vari paesi dell'UE.

Fonte: Eurostat

L'UE è impegnata a migliorare la qualità di vita dei suoi cittadini attraverso interventi volti a proteggere l'ambiente, incoraggiare la creazione di posti di lavoro, ridurre le disparità regionali e sviluppare le infrastrutture transfrontaliere per collegare zone in precedenza isolate.

 

Dati non disponibili per alcuni paesi e/o settori

Fonte: Eurostat

Istruzione

L'istruzione permette all'UE di disporre di lavoratori più qualificati, e in grado quindi di affrontare meglio la crescente concorrenza internazionale. Le somme spese per l'istruzione variano a seconda dei paesi.
L'UE incoraggia i cittadini a trascorrere un periodo all'estero nel quadro della loro formazione. Erasmus, il programma di scambi per gli studenti, ha riscosso ad esempio un notevole successo.

Dati non disponibili per alcuni paesi e/o settori

Fonte: Eurostat

Lingue

La globalizzazione spinge ad avere sempre più contatti con persone di altri paesi e questo accresce l'importanza delle competenze linguistiche. L'UE incoraggia attivamente l'acquisizione di tali competenze fin dall'infanzia.

Dati non disponibili per alcuni paesi e/o settori

Fonte: Eurostat

Back to top