Unione Europea

Impresa comune IMI 2 (Iniziativa in materia di medicinali innovativi)

Impresa comune IMI 2 (Iniziativa in materia di medicinali innovativi)

Sintesi

Ruolo: far progredire lo sviluppo di farmaci agevolando la collaborazione aperta in materia di ricerca

Direttore: Pierre Meulien

Partner: l'Unione europea (rappresentata dalla Commissione europea) e la Federazione europea delle industrie e delle associazioni farmaceutiche (EFPIA)

Anno di istituzione: 2008

Numero di dipendenti: 37

Sede: Bruxelles (Belgio)

Sito web: Impresa comune IMI 2 (IC IMI2)

Sviluppare nuovi medicinali è difficile, costoso, inefficiente e dispendioso in termini di tempo. L’IC sui medicinali innovativi (impresa comune IMI2) sostiene la ricerca collaborativa al fine di migliorare l’intero processo di sviluppo e renderlo più efficiente, offrendo ai pazienti un accesso più rapido a farmaci migliori e più sicuri.

Cosa fa

Migliora e accelera lo sviluppo di medicinali sostenendo la collaborazione aperta nelle attività di ricerca per affrontare le sfide comuni.

Finanzia progetti di ricerca che riuniscono tutte le parti coinvolte nella ricerca sanitaria, tra cui:

  • le università
  • il settore farmaceutico e altre industrie
  • le piccole e medie imprese
  • le associazioni di pazienti
  • le autorità di regolamentazione dei medicinali.

Questo approccio produce risultati per tipi di malattie per i quali mancano cure sicure ed efficaci (ad es. demenza) e/o il cui impatto sulla salute pubblica è più rilevante (ad es. diabete, resistenza antimicrobica). L’iniziativa comune sui medicinali innovativi gestisce inoltre progetti su questioni trasversali quali la sicurezza dei medicinali e i megadati.

Struttura

L’impresa comune IMI2 è una partnership tra pubblico e privato sotto forma di "impresa comune" tra l’UE e la Federazione europea delle industrie e delle associazioni farmaceutiche, (EFPIA). Entrambe sono rappresentate in modo paritario nel consiglio di direzione, il principale organo decisionale dell'IC IMI2. Il consiglio si avvale della consulenza di comitati che rappresentano la comunità scientifica, i governi dell'UE e i paesi associati al programma Orizzonte 2020. Contributi sono forniti anche da gruppi istituiti per coordinare le attività dell’impresa comune IMI2 in settori specifici.

Come funziona

Gli obiettivi principali e i settori prioritari di ricerca dell'IC IMI2 sono stabiliti dagli atti legislativi che istituiscono l'iniziativa e dall'Agenda strategica per la ricerca. L'iniziativa si fonda su di essi per lanciare inviti a presentare proposte su base concorrenziale su temi specifici di ricerca. Le proposte vengono valutate da esperti esterni indipendenti.

I progetti che ne derivano sono finanziati congiuntamente dall’Unione europea e dall’EFPIA. Il finanziamento dell’UE è destinato a partner come università, piccole e medie imprese e organizzazioni di pazienti. Le imprese EPFIA non ricevono alcun finanziamento dell’UE tramite l’IC IMI2, ma offrono contributi in natura a progetti, per esempio donando tempo dei loro ricercatori o consentendo l’accesso a impianti o risorse.

Chi ne beneficia

  • I pazienti possono orientare sulla ricerca sulle loro malattie; a lungo termine possono beneficiare, insieme alla società nel suo complesso, di un accesso più rapido a medicinali migliori e più sicuri.
  • I ricercatori universitari e le piccole e medie imprese ottengono finanziamenti per la ricerca.
  • Le aziende farmaceutiche ottngono conoscenze e strumenti per migliorare le loro attività di ricerca e sviluppo.
  • Tutti i partecipanti al progetto beneficiano dell'esperienza e delle conoscenze di altri partner e dell'opportunità di tradurre scoperte scientifiche in strumenti utili, facendo in tal modo avanzare lo sviluppo di medicinali.
Contatti: 

IMI 2 Joint Undertaking (IMI 2 JU)

Contatti

Address: 

IMI 2 Joint Undertaking
Avenue de la Toison d'Or 56-60/Gulden-Vlieslaan 56-60
B-1060 Bruxelles / Brussel
Belgique/België

Tel: 
+32 2 221 81 81
Back to top