EU PROTECTS > La nostra sicurezza > Volare senza paura: come l'UE mantiene la sicurezza dei voli

"Quando ho sentito parlare di un incidente aereo, non riuscivo a capacitarmi."

Dorothy Sophocleous

Il 14 agosto 2005 il volo Helios 522 partito da Cipro e diretto a Praga ha perso pressione in cabina. Un membro dell'equipaggio è riuscito a raggiungere il pilota e il copilota, svenuti per mancanza di ossigeno, ma ormai era troppo tardi. Dopo aver planato per quasi un'ora, il "velivolo fantasma" si è schiantato al suolo uccidendo tutte le 121 persone a bordo.

Le indagini condotte sulla compagnia Helios Airways hanno rilevato numerosi errori nel protocollo di sicurezza e sviste nelle ispezioni. Ciò ha evidenziato una scarsa cultura della sicurezza nella compagnia aerea, come pure in altre compagnie a basso costo coinvolte in incidenti analoghi. A seguito del disastro, l'UE ha intrapreso un'azione decisa per rendere i voli in Europa più sicuri e più trasparenti. Oggi esperti in sicurezza aerea, ispettori e controllori del traffico aereo di tutta Europa applicano le norme dell'UE che impediscono alle compagnie aeree poco sicure di entrare nei nostri cieli. 

Guarda il video

Volare senza paura: come l'UE mantiene la sicurezza dei voli

I cieli europei sono tra i più trafficati al mondo. Ma sono anche tra i più sicuri. Dalle piste di volo alla sala controllo del traffico aereo, l'UE si sta adoperando per impedire alle compagnie aeree poco sicure di volare in Europa mettendo a repentaglio i passeggeri.

Scorri per continuare

EU Protects: volare sicuri con l'UE

Dorothy Sophocleous

sorella di un passeggero del volo Helios 522

Cipro

"Mia sorella Polly era superattiva. Le piaceva ascoltare la musica e viaggiare. Sapeva cosa voleva dalla vita. Aveva dei progetti: era quel tipo di persona. La sua tesi di laurea verteva sui viaggi aerei low cost e citava persino la Helios. La compagnia aerea sosteneva di saper contenere i costi pur restando sicura, cosa che ovviamente non corrispondeva alla realtà. Il volo preso da mia sorella è decollato senza che fossero stati effettuati i controlli necessari. Il problema della pressione in cabina era stato tralasciato."

"La situazione è emersa in modo chiaro dopo l'incidente. Ciò che mi rattrista di più è che molto probabilmente Polly ha vissuto dei momenti di angoscia."

"Dopo l'incidente, la mia famiglia ha voluto giustizia. Non volevamo che altri potessero ripetere la nostra esperienza."

 - Dorothy Sophocleous

Peter Bombay

direzione generale della Mobilità e dei trasporti, Commissione europea

Belgio

"L'incidente del volo Helios 522 si è verificato perché la compagnia aerea aveva trascurato per molto tempo i controlli di sicurezza. L'elenco per la sicurezza aerea è stato creato l'anno dello schianto. È lo strumento di cui l'UE si avvale per vietare alle compagnie aeree non sicure di volare in Europa. Aggiorniamo l'elenco due volte all'anno, e tutti possono trovarlo su Internet. Vogliamo che l'elenco sia conosciuto per evitare che la gente prenoti un volo con una compagnia che trascura la sicurezza, come a suo tempo faceva la Helios."

"In Europa il numero degli incidenti è calato grazie all'elenco dell'UE per la sicurezza aerea e all'inasprimento delle norme per l'ispezione dei velivoli. Un aereo ispezionato in Estonia sarà controllato in modo analogo quando atterra in Spagna, in Slovacchia od ovunque in Europa."

"La sicurezza aerea è possibile soltanto se gli esperti dell'UE, le autorità nazionali competenti e le compagnie aeree lavorano fianco a fianco."

 - Peter Bombay

Gabriela Galambošová

servizio per l'aviazione civile, autorità per i trasporti

Slovacchia

"Che piova o splenda il sole, ogni giorno controlliamo gli aerei negli aeroporti di tutta la Slovacchia. Abbiamo una lista di controllo con 53 ispezioni da eseguire per accertarci che ogni velivolo sia sicuro, dalla cabina di pilotaggio alla cabina passeggeri, alla stiva." 

"Generalmente non vengono riscontrati problemi durante le ispezioni di rampa. Capita, tuttavia, che emergano criticità che richiedono un intervento prima che il veicolo possa tornare a volare. Tutti i risultati delle nostre ispezioni e quelli delle ispezioni eseguite dagli altri paesi dell'UE sono inseriti in una banca dati europea delle ispezioni."

"Noi facciamo la nostra parte per rendere i voli più sicuri in Europa. Ogni giorno esaminiamo un aereo diverso tenendo a mente questo obiettivo."

 - Gabriela Galambošová

Jeroen Jansen

olandese, Agenzia dell'UE per la sicurezza aerea

Germania

"Coordino il programma dell'UE di ispezioni di rampa. Con un clic ho accesso immediato ai risultati di 13.000 ispezioni di rampa effettuate nel corso di un anno negli aeroporti di tutta Europa."

"L'analisi dettagliata dei risultati ci permette di identificare eventuali problemi con un operatore, che sarà poi inviato a risolverli. Se la compagnia aerea non interviene per far fronte alla situazione, viene sottoposta a indagine. Come ultima istanza, proponiamo di vietare alla compagnia aerea di volare nei cieli europei."

"L'obiettivo finale è quello di avere gli occhi puntati sulle compagnie aeree di tutti i continenti, in modo che possano operare in condizioni di sicurezza all'interno e al di fuori dell'Europa."

 - Jeroen Jansen

Geert Lamsens

Eurocontrol, l'Organizzazione europea per la sicurezza della navigazione aerea

Belgio

"La mentalità delle compagnie aeree è cambiata per concentrarsi maggiormente sulla sicurezza. Inizialmente avevamo un gran numero di voli da paesi non europei, nonostante fossero nell'elenco dell'UE per la sicurezza aerea. Ora, dopo più di 10 anni, è raro che una compagnia aerea bandita cerchi di entrare in Europa."

"Nel corso del tempo la collaborazione tra i paesi dell'UE in materia di sicurezza aerea è andata migliorando."

 - Geert Lamsens

Lo sapevi?

1 miliardo

Il numero di passeggeri che hanno viaggiato in aereo nell'UE nel 2017.

53

Il numero degli elementi da controllare in un'ispezione di rampa: dalle licenze dei piloti ai dispositivi di sicurezza in cabina di pilotaggio e in cabina passeggeri.

13.156

Il numero delle ispezioni di rampa effettuate dai partner dell'Agenzia europea per la sicurezza aerea nel 2017.

1.380

Il numero degli operatori aerei ispezionati nel 2017.

115

Il numero delle compagnie aeree attualmente soggette a divieto operativo nell'UE, più le 6 compagnie che possono entrare nell'UE soltanto se utilizzano alcuni tipi di aeromobili prestabiliti.

Cielo unico europeo

Uno dei principali obiettivi della politica europea dell'aviazione è modernizzare la gestione del traffico aereo in tutta Europa nell'ambito del progetto "Cielo unico europeo". Cosa significa per i voli futuri? Oltre 3.000 esperti di tutta Europa stanno collaborando a livello europeo per trovare nuove tecnologie di tracciamento e metodi di volo più veloci, più sicuri e più ecologici.

CHI SONO GLI ALTRI EROI CHE SI OCCUPANO DI PREVENIRE LE CATASTROFI?

Alcuni di loro possono essere tuoi connazionali.

Grazie ai collegamenti stabiliti dall'UE, una rete di eroi locali collabora per proteggerci dagli incidenti, dalle catastrofi naturali, dalla criminalità, dagli effetti dei cambiamenti climatici, ecc. Dai piloti agli ispettori della sicurezza, dagli ambientalisti ai doganieri: scopri in che modo l'UE sostiene questi "eroi della porta accanto" nel tuo Paese.