Cosa ti interessa? Scopri di più su
riciclo

Scegli un altro interesse

IL MIO AMBIENTE. LA MIA VITA.

Riparo, riutilizzo, riciclo e salvo il mare dalla plastica

LA PLASTICA SOTTO UNA NUOVA LUCE

LA PLASTICA SOTTO UNA NUOVA LUCE

L’involucro del tramezzino, la confezione dell'insalata o la bottiglietta d’acqua che getto dopo aver mangiato non scompaiono, ma diventano spazzatura. La plastica che butto via senza pensare inquina i nostri oceani e distrugge la vita marina. E ciò che finisce nei nostri mari inevitabilmente finisce nei nostri piatti: il 30% del pesce che compro ha residui di plastica nelle viscere. L’UE è seriamente impegnata a ridurre la quantità di plastica che diventa rifiuto, a evitare che finisca nei nostri oceani e a rendere tutte le confezioni di plastica riciclabili entro il 2030.

RIPARO, RIUTILIZZO E RICICLO

Prima di gettare via un elettrodomestico che funziona ancora, ci penso due volte: per diventare sostenibili, dobbiamo cominciare a riutilizzare le cose! Grazie a regole sulla progettazione ecocompatibile che accrescono l’efficienza dei prodotti, l’UE sta creando una società in cui i prodotti sono progettati per durare, essere riparati facilmente e, alla fine del loro ciclo di vita, essere riciclati. Quindi se rammendo il mio cappotto scucito, riparo l’aspirapolvere e riciclo il frigorifero, compio gesti importanti per la nostra economia e, soprattutto, per l’ambiente.

RIPARO, RIUTILIZZO E RICICLO
DA ME A TE

DA ME A TE

Gli attrezzi per il fai da te che ho comprato anni fa, li ho usati solo un paio di volte. Forse farei bene a metterli a disposizione di qualcun altro! Promuovendo l’economia circolare, l'UE incoraggia i cittadini a conservare e riutilizzare i beni in modo intelligente. Negozi per lo scambio di oggetti, caffè delle riparazioni e boutique per il riciclo spuntano in tutta l’UE e stimolano un modo ecologico, armonioso e creativo di usare e riutilizzare i prodotti.

GESTIONE DEI METALLI

Anche i vecchi televisori rotti o i portatili non più funzionanti hanno ancora qualcosa da dare: i preziosi metalli che contengono possono essere utilizzati di nuovo. L’UE fa sì che questi metalli siano estratti correttamente, riducendo al minimo i rifiuti. Così vecchie tastiere e lettori DVD rotti possono essere ancora utili! Se il mio tostapane smette di funzionare, posso riciclarlo contribuendo a proteggere le risorse naturali del pianeta.

GESTIONE DEI METALLI
INNALZAMENTO DEGLI STANDARD

INNALZAMENTO DEGLI STANDARD

Tutti dobbiamo fare la nostra parte per l’ambiente, compresa l’UE. Grazie alla legislazione europea, vivo in una società che migliora senza sosta le sue strategie di gestione dei rifiuti. Le discariche che non rispettano gli standard imposti dall’UE sono state chiuse, gli edifici pubblici ora sono più efficienti dal punto di vista energetico e consumano meno combustili fossili, una quantità di rifiuti nettamente superiore al passato viene riciclata. Inoltre, gli investimenti UE hanno creato nuovi e rinnovati impianti di trattamento delle acque reflue a beneficio di 7 milioni di persone.

Come funziona

L’UE sta passando da una società consumistica, che spreca le risorse naturali e influisce negativamente sui cambiamenti climatici, a un’economia verde, sostenibile e circolare. Grazie alla normativa europea, le aziende sono obbligate a progettare prodotti che durano più a lungo e sono facili da riparare, riutilizzare e riciclare. L'UE ha definito obiettivi ambiziosi di riduzione e riciclo dei rifiuti e la priorità è trovare nuovi modi per trasformare i rifiuti industriali in materie prime per altri usi. Insomma, l’UE mi dà le informazioni di cui ho bisogno per prendere decisioni intelligenti e trattare bene il nostro pianeta.

Lo sapevi?

480 kg

è il peso dei rifiuti urbani generato ogni anno da ogni cittadino nell’UE: praticamente lo stesso peso di un orso grizzly!

Il 47%

dei rifiuti urbani è stato riciclato o è diventato compost nel 2016: un aumento del 30% dal 1995.

Il 59%

dei rifiuti di plastica proviene dagli imballaggi.

4,2 milioni

è il numero di persone impiegate nelle ecoindustrie o in altre professioni verdi nell'UE. È un settore che dal 2000 in poi è cresciuto molto più rapidamente di altri settori dell'economia.

500 euro all’anno

è la cifra che ogni famiglia nell'UE può risparmiare riducendo lo spreco alimentare.

L'ostello della vita, diretto da Matthias Hoene

Anche se non è più così giovane, Gisela desidera ancora visitare in lungo e in largo l'Europa. I suoi nipoti decidono di raccogliere denaro a sufficienza per farle vivere l'avventura dei suoi sogni, ma il loro piano finisce per sortire risultati inaspettati...

retroscena - L'ostello della vita, diretto da Matthias Hoene
retroscena
trailer - L'ostello della vita, diretto da Matthias Hoene
trailer
manifesto - L'ostello della vita, diretto da Matthias Hoene
manifesto

Oona, diretto da Zaida Bergroth

Dopo essersi smarrita in una foresta minacciosa, una ragazza deve affidarsi all'aiuto di un amico improbabile per ritrovare la via di casa.

retroscena - Oona, diretto da Zaida Bergroth
retroscena
trailer - Oona, diretto da Zaida Bergroth
trailer
manifesto - Oona, diretto da Zaida Bergroth
manifesto

Party Animal, diretto da Yorgos Zois

Alex è un energico venticinquenne che farà di tutto per continuare a ballare. Intrappolato in un lavoro che non gli piace, all'improvviso Alex è colto da un'ispirazione.

retroscena - Party Animal, diretto da Yorgos Zois
retroscena
trailer - Party Animal, diretto da Yorgos Zois
trailer
manifesto - Party Animal, diretto da Yorgos Zois
manifesto

Il solitario, diretto da Tomasz Konecki

Amante della natura selvaggia, Jan è un uomo che vive da solo in una baita sulle montagne della Polonia. Ma quando il destino interrompe il suo stile di vita solitario, deve escogitare un piano per poter seguire il suo cuore.

retroscena - Il solitario, diretto da Tomasz Konecki
retroscena
trailer - Il solitario, diretto da Tomasz Konecki
trailer
manifesto - Il solitario, diretto da Tomasz Konecki
manifesto

Debut, diretto da Dalibor Matanić

Un giovane fattore croato sogna di diventare un giocatore di football professionista. Ma prima di inseguire la sua ambizione sul campo, deve innanzitutto fare i conti con la realtà.

retroscena - Debut, diretto da Dalibor Matanić
retroscena
trailer - Debut, diretto da Dalibor Matanić
trailer
manifesto - Debut, diretto da Dalibor Matanić
manifesto
L'ostello della vita, diretto da Matthias Hoene
L'ostello della vita, diretto da Matthias Hoene
Oona, diretto da Zaida Bergroth
Oona, diretto da Zaida Bergroth
Party Animal, diretto da Yorgos Zois
Party Animal, diretto da Yorgos Zois
Il solitario, diretto da Tomasz Konecki
Il solitario, diretto da Tomasz Konecki
Debut, diretto da Dalibor Matanić
Debut, diretto da Dalibor Matanić

In che modo l'UE può aiutarti a fare quello che ami?

Hai sempre sognato di avviare un'attività, studiare all'estero o fare volontariato per aiutare chi ha bisogno? Sapevi che l'UE può offrirti sostegno per raggiungere questi obiettivi? Scopri tutto quello che l'UE può darti per sbloccare il tuo potenziale.

Scegli un altro interesse