European Youth Portal

Information and opportunities for young people across Europe.


"Smonta il bullo" campagna nazionale contro il bullismo

Conoscere le forme di bullismo significa iniziare a combatterlo!

Atti di intimidazione, sopraffazione, oppressione fisica o psicologica commessi da un soggetto "forte" (bullo) nei confronti di uno "debole" (vittima) in modo intenzionale e ripetuto nel tempo.Il fenomeno riguarda maschi e femmine e si manifesta soprattutto in ambito scolastico, ma anche in strada, nei locali e nei luoghi di ritrovo.

 

Le caratteristiche  del fenomeno possono essere cosi riassunte:

1.intenzionalità: cioè il fatto che il bullo metta in atto premeditatamente dei comportamenti aggressivi con lo scopo di offendere l’altro o di arrecargli danno;

2.persistenza: sebbene anche un singolo episodio possa essere considerato una forma di bullismo, l’interazione bullo – vittima è caratterizzato dalla ripetitività di comportamenti di prepotenza protratti nel tempo;

3.asimmetria di potere: si tratta di una relazione fondata sulla disuguaglianza di forza tra il bullo che agisce, che spesso è più forte o sostenuto da un gruppo di compagni, e la vittima che non è in grado di difendersi;

4.tipologie diverse con cui si manifesta: nonostante spesso si pensi al bullismo fisico, dobbiamo ricordare che il comportamento d’attacco può avvenire anche verbalmente (offese e minacce) e con modalità di tipo psicologiche e indirette;

5.natura sociale del fenomeno: come testimoniato da molti studi, l’episodio avviene frequentemente alla presenza di altri compagni – spettatori o complici – che possono assumere un ruolo di rinforzo del comportamento del bullo o semplicemente sostenere e legittimare le sue azioni.

 

Le seguenti schede di approfondimento potranno guidarvi nell’analizzare i fattori che possono favorire o contrastare lo sviluppo del bullismo e i luoghi comuni che da sempre accompagnano il fenomeno.

La nostra scuola produce bullismo?

Perchè è importante contrastare il bullismo

10 luoghi comuni sul bullismo.

 

Il Ministero della Pubblica Istruzione nell'ambito della campagna "Smonta il bullo" ha istituito il numero verde 800669696.