Portale Europeo per i Giovani

Informazioni e opportunità per i giovani in Europa.


Come stanno i giovani in Europa?

Il Rapporto UE sui Giovani 2015, pubblicato dalla Commissione Europea, offre un quadro completo sulla situazione dei giovani in Europa e su come i decisori politici l’hanno affrontata nel periodo 2013-2015.

I giovani sono istruiti

Il rapporto rivela che in generale nell’UE i giovani ricevono maggiore istruzione rispetto ai loro predecessori e che meno giovani abbandonano la scuola. Tuttavia, 8.7 milioni di giovani tra i 15 e i 29 anni sono disoccupati, 13.7 non sono né occupati né sono inseriti in un corso di studi o formazione (NEET) e quasi 27 milioni sono a rischio di povertà ed esclusione.

 

I giovani sono particolarmente attivi

Il rapporto rivela che i giovani partecipano e sono attivi: non solo sono utilizzatori attivi di Internet e dei social media, ma circa la metà sono membri attivi di organizzazioni e uno su quattro è stato un volontario.

 

E’ ora di collaborare

A partire dal 2013, l’UE e gli Stati membri hanno agito concretamente a sostegno dei giovani, in particolare per aiutarli a trovare un impiego. Tuttavia, la situazione dei giovani e la necessità di far fronte ai rischi di esclusione, emarginazione e radicalizzazione violenta, obbliga a dare sempre più priorità all’integrazione nella società, allo scopo di permettere ai giovani di divenire membri attivi e impegnati nelle loro comunità. Ciò richiede una collaborazione più sistematica tra le politiche e i diversi attori, nel quadro di un approccio globale che rifletta la portata della sfida. Vi è particolare esigenza di rafforzare i legami con lo sport e l’istruzione al fine di accrescere l’inclusione sociale e rafforzare le competenze dei giovani e la loro occupabilità. E’ pertanto fondamentale dare voce ai giovani nel processo politico.

 

 

 Per ulteriori informazioni: http://bit.ly/1OTQWEE