Abbiamo notato che utilizzi una versione più vecchia di Microsoft Internet Explorer. Questo sito è ottimizzato per la versione 9 di Internet Explorer o per le versioni successive. Ti consigliamo ti aggiornare il tuo browser per sfruttarne appieno le caratteristiche. Visita il sito di Microsoft http://www.microsoft.com per scaricare una versione più recente di Internet Explorer.

Portale Europeo per i Giovani

Informazioni e opportunità per i giovani in Europa.


flag

Servizio volontario europeo

A picture
© iStockphoto.com - skynesher

Perché lo SVE?

Partecipare a un progetto SVE in un altro paese non è una decisione che va presa con leggerezza. Se prendete un po’ di tempo per riflettere, pianificare e conoscere le vostre motivazioni, rischierete meno di restare delusi nel corso del progetto!

Prima di impegnarvi con il servizio volontario europeo (SVE), ponetevi le seguenti domande:

  • Qual è la mia motivazione personale? In questo modo vi assicurerete di avere la spinta necessaria per portare avanti il progetto.
  • In quale settore mi voglio impegnare? Tutti noi abbiamo degli interessi personali. Siate quindi realisti e onesti con voi stessi.
  • Per quanto tempo sono disposto a impegnarmi? (compreso il tempo necessario per l’individuazione del progetto, la preparazione, le pratiche amministrative, la formazione, il servizio stesso e il follow-up)
  • Quanto tempo ho a disposizione?

Non concentratevi su un paese specifico, ma piuttosto su una regione. Esaminate i progetti dal punto di vista di cosa volete imparare. Non dimenticate: lo SVE non è un lavoro, un tirocinio, una missione umanitaria, un corso di lingua o una vacanza!

 

Testimonianze:

“È stato una sfida andare in un paese straniero verde e piovoso di cui non conoscevo niente, neanche la lingua. Sono contenta di vedere che ce l’ho fatta. Ho persino imparato di più di quanto mi aspettassi.  Potevo scegliere liberamente i progetti e quindi ho partecipato a diverse attività:  assistere gli utenti del servizio, organizzare attività ed eventi, lavorare con altri volontari, elaborare statistiche, aggiornare il sito web dell’organizzazione, ecc.”

Agathe Friquet (francese) aveva 22 anni quando ha partecipato ad un progetto SVE da luglio 2010 a giugno 2011. Ha lavorato all’ostello di Backlane, uno dei centri di accoglienza della fondazione Depaul per i senzatetto a Dublino (Irlanda).

 

Se avete già un progetto...

Raccogliete tutte le informazioni disponibili sul paese e il progetto, soprattutto se questa è la prima esperienza di soggiorno in un altro paese o se vi recate in una località remota. Non esitate a porre tutte le domande all’organizzazione di invio/accoglienza/coordinamento che gestisce il vostro progetto. Se avete bisogno di ulteriori informazioni, provate a contattare la vostra agenzia nazionale, l’agenzia esecutiva o i centri di risorse SALTO per l’Europa orientale e il Caucaso, la regione euromediterranea, e l'Europa sudorientale.