Portale Europeo per i Giovani

Informazioni e opportunità per i giovani in Europa.

A picture
© shutterstock.com - LHF Graphics

Il voto è l’arma più potente

Avete l’età per votare? Cosa sapete delle elezioni? Il voto è la massima forma di partecipazione dei cittadini delle società democratiche ed è un diritto che andrebbe sfruttato appieno.

Nelle società democratiche, i governi sono scelti attraverso le elezioni, in cui i cittadini possono scegliere tra diversi candidati o partiti politici. Il voto è un’espressione formale del vostro sostegno a una decisione, un candidato, una selezione di candidati o un partito. A seconda del paese, potete solitamente partecipare alle elezioni comunali, regionali, nazionali ed europee.

Nella maggior parte dei paesi si può votare per legge a partire dai 18 anni. Quando il diritto di voto fu introdotto per la prima volta, l’età minima era di 21 anni. Il Forum europeo della gioventù ha avviato una campagna a livello dell’UE per abbassare l’età minima di voto a 16 anni, seguendo l’esempio dell’Austria.

 

Elezioni europee

Alle elezioni del Parlamento europeo del 2009 ha votato solo il 29% dei giovani (di età compresa tra 18 e 24 anni); il 50% degli intervistati ha dichiarato di non aver ricevuto informazioni sufficienti sulle elezioni. I giovani avranno la possibilità di accrescere questa percentuale alle prossime elezioni europee. A giugno del 2014 potrete scegliere i membri del Parlamento europeo (eurodeputati) del vostro paese.

Per saperne di più sui temi delle elezioni potete leggere i programmi dei candidati e parlare con i vostri genitori e insegnanti. Alcuni candidati hanno anche una propria pagina Facebook, che permette di avere una risposta alle vostre domande. Per le prossime elezioni europee potete contattare l’ufficio informazioni del Parlamento europeo più vicino a casa vostra.

Se soggiornate all’estero, potete sempre votare alle elezioni nazionali del vostro paese, mentre per le elezioni del Parlamento europeo si può scegliere per quale paese si vuole votare. In virtù dei vostri diritti di voto nell’UE potete anche votare e candidarvi alle elezioni comunali nel paese in cui vivete.

 

La prossima volta che avete un reclamo da fare o credete che vi sia qualcosa di sbagliato nella società, perché non provate a votare?