Portale Europeo per i Giovani
Informazioni e opportunità per i giovani in Europa.

„Ich habe mein Herz in Heidelberg verloren“

Stage Leonardo da Vinci ad Heidelberg

Durante il mese di giugno dell’anno scorso, la Scuola Cantonale di Commercio di Bellinzona, con l’aiuto del professor Walter Benedetti, e collaborando con Lingue e stage all’estero, ha dato la possibilità ad alcuni studenti di terza, appartenenti a classi bilingue, di svolgere un tirocinio della durata di un mese in una città tedesca o francese; i soggiorni erano parte del programma Leonardo da Vinci, progetto “Esperienze Amministrative in Europa”.


Nel mio caso, e in quello di altri quattro miei compagni di classe, la destinazione è stata Heidelberg, bellissima città della regione Baden-Württemberg bagnata dal fiume Neckar.


Qui, durante la prima settimana, abbiamo seguito un corso intensivo di tedesco, per aiutarci a migliorare ancora un po’ la lingua. In seguito ci siamo trovati confrontati con il lavoro: nel mio caso, nel segretariato dell’accademia linguistica F+U, insieme ad altri due compagni; i restanti due hanno collaborato con un’agenzia non-profit a favore della protezione ambientale.


Per quel che riguarda l’alloggio, siamo stati sistemati presso famiglie diverse, tutte molto disponibili. Personalmente ho instaurato un ottimo rapporto con la signora che mi ha ospitata e attualmente mantengo ancora i contatti con lei.


Ripensando a ciò che concerne il mio arricchimento personale posso affermare di essere fiera di quanto ho realizzato durante questo mese: sono sopravvissuta un mese in una città sconosciuta, dove la lingua di comunicazione non era l’italiano. Un tempo tale impresa mi sarebbe apparsa quasi impossibile, visto il mio carattere introverso, ma, malgrado le mie insicurezze, sono riuscita a confrontarmi positivamente con una realtà diversa da quella a cui ero abituata; ho saputo gestire responsabilità di cui non credevo di essere all’altezza; ma soprattutto ho imparato cosa significa vivere in modo indipendente. Nonostante io sia rimasta in contatto con i miei compagni, alcune esperienze riguardavano solamente me e non ho potuto contare su nessun altro, ma sono uscita sempre vittoriosa da ognuna di esse.


Oltre ad aver ottenuto buoni risultati dal punto di vista linguistico e lavorativo, ad Heidelberg ho imparato a credere maggiormente nelle mie capacità e, in più, ho trovato in lei un amore, dato che le vicissitudini che abbiamo vissuto io e i miei amici ci hanno fatto apprezzare infinitamente questa città tedesca. Come si suol dire proprio tra le strade di questa cittadina bagnata dal Neckar “Ich habe mein Herz in Heidelberg verloren.”

 

Pubblicato: lun, 26/05/2014 - 15:37


Tweet Button: 

New!


Info for young people in the western balkans

Hai bisogno di aiuto o consulenza da parte di un esperto?

Chiedilo a noi!

Link correlati