Portale Europeo per i Giovani
Informazioni e opportunità per i giovani in Europa.

A ovest, verso nuove esperienze

Soggiorno linguistico in un liceo svizzero tedesco con il programma 'Rousseau (mobilità)'

Prima di iscrivermi, non ero sicuro che lasciare il mio liceo di Frauenfeld per trasferirmi a studiare in quello di Yverdon-les-Bains per un anno fosse la scelta giusta da fare e mi chiedevo se fossi all’altezza di quella sfida. Alla fine mi sono iscritto all’ultimo momento con l’intenzione di impegnarmi per migliorare il mio francese incerto. A organizzare il mio anno di scambio sono stati i dirigenti scolastici di entrambe le scuole: Beat Brüllmann del liceo di Frauenfeld e Eliane Stucki del liceo di Yverdon hanno fatto in modo che nell’agosto del 2012 iniziasse il mio scambio linguistico e culturale, un’avventura che sarebbe durata fino a fine giugno 2013.

Come recita il proverbio, il difficile sta nel cominciare - e il mio soggiorno linguistico non ha fatto eccezione. All’inizio non capivo praticamente nulla, né a lezione né nelle conversazioni private, ma quella full immersion nella lingua straniera mi ha aiutato a fare passi da gigante. Dopo un paio di mesi mi sentivo già abbastanza sicuro da affrontare temi piuttosto complessi e le lezioni non mi parevano più difficili che in tedesco. Nonostante i miei rapidi progressi linguistici, mi ci è voluto più di un semestre per integrarmi nella mia nuova classe di liceo. È stato molto più facile, invece, instaurare un buon rapporto con i membri della famiglia ospitante, tutte persone dai modi gentili e premurosi. Alla fine dell’esperienza di scambio, capivo bene il francese e mi esprimevo chiaramente; per quanto riguarda lo scritto, ogni tanto incontro ancora qualche piccola difficoltà ma sono senz’altro in grado di redigere il mio lavoro di maturità in francese e di esprimermi in maniera comprensibile nelle discussioni via e-mail attorno a temi riguardanti le scienze naturali.

In quest’anno di scambio, inoltre, sono diventato più indipendente, ho sviluppato la mia personalità e mi sono fatto degli amici nella Svizzera occidentale. Il maggiore vantaggio quantificabile che io abbia ottenuto grazie a quest’anno di scambio è sicuramente il miglioramento delle mie competenze linguistiche. Diversamente che in un corso di lingua qualsiasi, qui ho imparato a sentire e a vivere una lingua straniera. E ormai non ho più dubbi: ho fatto la scelta giusta.

 

 

Pubblicato: mar, 27/05/2014 - 08:34


Tweet Button: 

New!


Info for young people in the western balkans

Hai bisogno di aiuto o consulenza da parte di un esperto?

Chiedilo a noi!

Link correlati