Percorso di navigazione

Aggiornamento : 20/06/2014

work

Disoccupazione all'estero

Se perdi il tuo impiego mentre lavori in un altro paese dell'UE, è la tua situazione lavorativa e il tuo luogo di residenza (non la tua nazionalità) il criterio che determina a quale paese spetta versarti l'indennità di disoccupazione.

Cosa fare se prima di perdere il lavoro:

vivevi e lavoravi all'estero

Prevedi di rimanere?

Se perdi il tuo impiego e scegli di rimanere nel paese dell'UE in cui lavoravi, dovresti chiedere l'indennità di disoccupazione in quel paese.

Iscriviti come persona in cerca di lavoro presso il servizio locale per l'impiego. Riceverai lo steso trattamento riservato ai cittadini di quel paese.

Devi prestare molta attenzione a:

  • i periodi di lavoro richiesti per poter aver diritto all'indennità di disoccupazione
  • i tassi applicabili per calcolare l'indennità di disoccupazione
  • la durata dell'indennità.

Se devi documentare gli eventuali periodi di lavoro precedenti e la tua copertura previdenziale all'estero, dovrai probabilmente chiedere un modulo U1 (ex modulo E 301) nel paese in cui lavoravi precedentemente.

Anche se non presenti un modulo U1, il servizio che tratta la tua richiesta può ottenere le informazioni necessarie direttamente dalle autorità dell'altro paese. Il modulo può tuttavia contribuire ad accelerare la procedura.

Ritorni nel tuo paese?

Se, dopo dopo aver perso il lavoro, decidi di tornare nel tuo paese, devi contattare il servizio nazionale per l'impiego per verificare se hai ancora diritto all'indennità di disoccupazione dopo essere stato all'estero.

In caso affermativo, devi:

  • iscriverti direttamente come persona in cerca di lavoro nel tuo paese di appartenenza e
  • chiedere un modulo U1 (ex modulo E 301) nell'ultimo paese in cui hai lavorato.

Anche se non presenti un modulo U1, il servizio che tratta la tua richiesta può ottenere le informazioni necessarie direttamente dalle autorità dell'altro paese. Il modulo può tuttavia contribuire ad accelerare la procedura.

Se non hai diritto all'indennità nel tuo paese di origine, puoi chiedere un'autorizzazione a trasferirla dal paese in cui hai perso il lavoro:

  • nel tuo paese di origine, oppure
  • in qualsiasi altro paese nel quale intendi cercare lavoro.

L'indennità viene solitamente trasferita per tre mesi, con la possibilità di una proroga fino a un massimo di sei mesi.

Distacco temporaneo all'estero (<2 anni)

Se scegli di rimanere iscritto al sistema previdenziale del paese dal quale sei stato distaccato, la tua indennità di disoccupazione dovrebbe essere pagata in quel paese.

In tal caso, dovresti iscriverti come persona in cerca di lavoro presso i servizi per l'impiego di tale paese.

Dipendenti pubblici distaccati all'estero

Se sei in stato di disoccupazione completa, puoi scegliere se ricevere l'indennità di disoccupazione nel paese dell'UE nel quale sei stato distaccato o nel tuo paese di appartenenza, iscrivendoti presso i servizi per l'impiego di uno dei due paesi.

  • Se decidi di chiedere l'indennità di disoccupazione nel tuo paese in cui sei stato distaccato, chiedi al servizio nazionale per l'impiego del tuo paese un modulo U1 (ex modulo E 301).


    Il modulo riporta i periodi da prendere in considerazione nel calcolo dell'indennità di disoccupazione. Invialo al servizio nazionale per l'impiego del paese al quale chiedi l'indennità.

    Anche se non presenti un modulo U1, il servizio che tratta la tua richiesta può ottenere le informazioni necessarie direttamente dalle autorità dell'altro paese. Il modulo può tuttavia contribuire ad accelerare la procedura.

  • Se decidi di chiedere l'indennità di disoccupazione nel paese di appartenenza, dovrai ritornare a viverci.

L'indennità verrà calcolata in base alle norme del paese in cui risulti iscritto come persona in cerca di lavoro, tenendo conto degli eventuali periodi di lavoro all'estero.

Esempio

Scegli con attenzione dove iscriverti come disoccupato

Mirko è tedesco e lavorava come dipendente pubblico tedesco in Irlanda quando ha perso il lavoro. Sarebbe potuto tornare in Germania e iscriversi come persona in cerca di lavoro. Mirko ha scelto invece di rimanere in Irlanda e di chiedere l'indennità di disoccupazione alle autorità di quel paese.

Si aspettava di ricevere un'indennità pari a circa il 67% della sua retribuzione giornaliera media, come accade solitamente in Germania. Ma in Irlanda l'indennità di disoccupazione non si basa sulla retribuzione precedente. Con sua grande sorpresa, Mirko è venuto a sapere che aveva diritto a un importo fisso settimanale di soli 204,30 euro.

Lavorare in un paese e vivere in un altro (pendolarismo transfrontaliero)

Se sei un lavoratore pendolare transfrontaliero (lavoratore dipendente o autonomo) e perdi il tuo lavoro, puoi chiedere l'indennità di disoccupazione nel paese in cui vivi.

Eccezioni:

Se, nel tuo ultimo periodo di lavoro, tornavi a casa meno di una volta a settimana, puoi scegliere dove chiedere l'indennità di disoccupazione (nel paese di residenza o nel paese in cui hai lavorato per ultimo).

Questa regola vige dal 1° maggio 2010, sebbene alcuni uffici di collocamento non ne siano forse a conoscenza. Se hai un problema con il pagamento dell'indennità di disoccupazione all'estero, contatta i nostri servizi di assistenza.

Importo

Il tuo diritto all'indennità di disoccupazione e il relativo importo dipendono dalla normativa del paese in cui vivi e dal periodo di lavoro trascorso all'estero.

Chiedi alle autorità del paese (o dei paesi) in cui hai lavorato un modulo U1 (ex modulo E 301, che riporta i periodi da prendere in considerazione nel calcolo dell'indennità di disoccupazione.

Invia il modulo ai servizi nazionali per l'impiego del paese in cui intendi chiedere l'indennità affinché possano tener conto degli eventuali periodi di copertura previdenziale o di lavoro in altri paesi.

Anche se non presenti un modulo U1, il servizio che tratta la tua richiesta può ottenere le informazioni necessarie direttamente dalle autorità degli altri paesi. Il modulo può tuttavia contribuire ad accelerare la procedura.

Hai bisogno di aiuto per trovare lavoro?

Se hai bisogno di aiuto per trovare lavoro nel paese in cui sei diventato disoccupato, puoi iscriverti come persona in cerca di lavoro presso il servizio nazionale per l'impiego di quel paese. Dovrai soddisfare i requisiti in entrambi i paesi: il paese di residenza (che ti paga l'indennità) e il paese in cui hai lavorato per ultimo (e nel quale cerchi anche un lavoro).

Soddisfare i requisiti del paese in cui vivi è molto importante - in caso contrario, potresti perdere la tua indennità.

Esempio

Verifica in quale paese hai diritto all'indennità di disoccupazione

Arthur, tedesco, aveva perso il lavoro nel 2008 e si era trasferito direttamente in Ungheria per cercarne un altro. Era riuscito ad ottenere un contratto di lavoro di un anno a Budapest, ma aveva mantenuto la sua casa in Germania per tornarci regolarmente.

Quando ha riperso il lavoro, avrebbe potuto chiedere l'indennità di disoccupazione in Ungheria, ma ha preferito tornare in Germania, dove non ha avuto problemi a riceverla.

Altro paese, altra indennità

Ciascun paese applica le sue regole in materia di indennità di disoccupazione. Ciò significa che potresti ricevere l'indennità per 24 mesi nel tuo paese di appartenenza, ma solo per 12 mesi in un altro paese.

Ti consigliamo di mettere a confronto le indennità pagate in ciascun paese, prestando molta attenzione a:

  • i periodi di lavoro richiesti per poter aver diritto l'indennità di disoccupazione
  • i tassi applicabili per calcolare l'indennità
  • la durata dell'indennità

Per evitare problemi e spiacevoli malintesi, informati sul sistema previdenziale del tuo paese ospitante.

Trasferirsi in un altro paese dell’UE per cercare lavoro

In alcuni casi puoi trasferire la tua indennità di disoccupazione in un altro paese dell'UE mentre vi cerchi lavoro. L'indennità viene solitamente trasferita per tre mesi, con la possibilità di una proroga fino a un massimo di sei mesi.

Assistenza e consulenza

Footnote

In this case, the 28 EU member states + Iceland, Norway, Liechtenstein and Switzerland

Retour au texte en cours.

In this case, the 28 EU member states + Iceland, Norway, Liechtenstein and Switzerland

Retour au texte en cours.

In this case, the 28 EU member states + Iceland, Norway, Liechtenstein and Switzerland

Retour au texte en cours.