Percorso di navigazione

Condividi su 
	Condividi su Facebook
  
	Invia come Tweet 
  
	Condividi su google+
  
	Condividi su linkedIn

FAQ - Se non trovi lavoro

  • Se non trovo lavoro all'estero e torno nel mio paese prima di quanto dichiarato nel modulo U2 (o nel modulo E 303), posso provare a cercare un impiego in un altro paese?

    — Puoi chiedere un nuovo modulo U2 per continuare a ricevere l'indennità di disoccupazione (domanda al centro per l'impiego che ti ha rilasciato il primo modulo U2 se devi tornare nel tuo paese per chiedere la nuova autorizzazione o se puoi chiederla rimanendo all'estero).

    Il periodo complessivo trascorso all'estero (ossia in tutti i paesi in cui hai cercato lavoro mentre percepivi l'indennità di disoccupazione) non deve mai superare i tre mesi (con la possibilità di una proroga fino a sei mesi, previa autorizzazione dell'autorità che eroga l'indennità).

  • Quanto tempo posso soggiornare in un altro paese per cercare lavoro?

    La risposta a questa domanda si divide in due parti:

    Diritto di soggiornare in un altro paese dell'UE

    In quanto persona disoccupata in cerca di un impiego, puoi continuare a soggiornare nell'altro paese se dimostri che sei ancora in cerca di lavoro e hai buone possibilità di trovarlo (copie delle tue domande di lavoro, di inviti a colloqui o di risposte positive alle tue domande di assunzione, ecc.). Questo vale anche se non disponi di alcun reddito o se non percepisci più l'indennità di disoccupazione.

    Se perdi il lavoro mentre vivi in un paese dell'UE diverso dal tuo hai ancora il diritto di rimanervi e godere degli stessi diritti dei cittadini nazionali se:

    • sei temporaneamente inabile al lavoro a seguito di una malattia o di un infortunio
    • sei iscritto al collocamento  come soggetto in stato di disoccupazione involontaria dopo aver lavorato come:
      • lavoratore dipendente per più di un anno oppure
      • lavoratore dipendente per meno di un anno (in questo caso conservi per almeno 6 mesi il diritto alla parità di trattamento rispetto ai cittadini di tale paese)
    • hai iniziato un corso di formazione professionale (se non sei in stato di disoccupazione involontaria, deve esistere un nesso tra l'attività lavorativa precedente e il corso di formazione seguito).

    Diritto di continuare a ricevere l'indennità di disoccupazione quando sei all'estero

    Mentre cerchi lavoro in un altro paese puoi continuare a ricevere l'indennità di disoccupazione, ma solo per 3 mesi. Riceverai lo stesso importo direttamente sul tuo conto bancario nel paese in cui hai perso il lavoro. Se hai intenzione di soggiornare all'estero per più di 3 mesi, puoi chiedere una proroga di altri 3 mesi. Devi presentare la domanda direttamente ai servizi nazionali per l'impiego English (en) del paese in cui hai perso il lavoro.

    Le autorità nazionali non sono obbligate a concedere la proroga. Decideranno in base alla tua situazione personale. Alcune autorità concedono proroghe solo in casi eccezionali - ad esempio, se sei stato malato o hai avuto un incidente durante i primi 3 mesi. Altre richiedono soltanto di dimostrare che stai cercando attivamente lavoro all'estero (per esempio, presentando copie di domande di lavoro).

  • Quando reclamo per le condizioni di lavoro che appaiono in contrasto con la legislazione austriaca, il mio datore di lavoro austriaco mi risponde che i lavoratori rumeni sono soggetti ad altre norme. Hanno ragione?

    NO — Niente affatto. Le autorità austriache possono applicare restrizioni temporanee sul tuo accesso al mercato del lavoro, ma ciò non incide sui tuoi diritti di cittadino dell'UE, compreso il diritto alla parità di trattamento rispetto ai lavoratori locali.

    Se il tuo datore di lavoro non cambia atteggiamento, dovresti denunciarlo alle autorità austriache competenti.

Ti serve ancora aiuto?

Ti serve ancora aiuto?

Non hai trovato le informazioni che cercavi? Hai un problema da risolvere?

Chiedi un consiglio sui tuoi diritti di cittadino dell'UE

Risolvi i problemi incontrati con un organismo pubblico