Percorso di navigazione

Condividi su 
	Condividi su Facebook
  
	Invia come Tweet 
  
	Condividi su google+
  
	Condividi su linkedIn

Soldi e tariffe

Aggiornamento : 14/08/2013

L'euro, trasferimenti in contanti e pagamenti mediante carta

L'euro

L’euro è utilizzato in 17 paesi dell’UE: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna. Per sapere di più sull'euro, i paesi che lo usano e i tassi di cambio.

Le banconote e le monete possono essere utilizzate in tutti i paesi dell'UE che hanno adottato l'euro e in molti dei loro territori d'oltremare, come le isole Azzorre, le isole Canarie, Ceuta e Melilla, la Guadalupa, la Guyana francese, Madeira, la Martinica, Mayotte, l’isola della Riunione, Saint-Barthélemy e Saint-Pierre e Miquelon.

Andorra, il principato di Monaco, San Marino e la città del Vaticano hanno adottato l'euro come moneta nazionale con il consenso dell'UE. Diversi paesi e territori, come il Kosovo e il Montenegro, utilizzano l'euro come valuta de facto.

Trasferimenti di denaro e pagamento con carta

Quando viaggiamo, vogliamo evitare di portare con noi grandi quantitativi di denaro in contanti. Per far fronte alle spese giornaliere spesso utilizziamo la carta di credito/debito. I pagamenti effettuati in euro all'interno dell'UE non dovrebbero comportare spese superiori a qualsiasi altro pagamento elettronico dello stesso valore in euro effettuato nel proprio paese di residenza.

Queste norme si applicano anche alle operazioni in euro (ad esempio tra conti in euro) in paesi che non fanno parte dell'area dell'euro e ai pagamenti in corone svedesi e lei rumeni.

Per saperne di più sui pagamenti transfrontalieri in euro

Ti serve ancora aiuto?

Ti serve ancora aiuto?

Non hai trovato le informazioni che cercavi? Hai un problema da risolvere?

Chiedi un consiglio sui tuoi diritti di cittadino dell'UE

Risolvi i problemi incontrati con un organismo pubblico