Percorso di navigazione

Aggiornamento : 03/10/2014

travel

Viaggi "tutto compreso"

Un pacchetto vacanze è una combinazione di servizi per una vacanza o un viaggio che

  • dura più di 24 ore o
  • comprende un pernottamento.

Il pacchetto deve essere preconfezionato e comprendere almeno due dei seguenti servizi:

  • trasporto
  • alloggio
  • altri servizi che costituiscono una parte significativa del viaggio (ad esempio lo skipass per l'intera durata della vacanza o le visite turistiche).

Deve inoltre essere venduto a un prezzo forfettario (comprendente tutti i servizi).

Le norme sui viaggi "tutto compreso" si applicano anche quando le varie componenti del pacchetto sono fatturate separatamente.

Informati presso il tuo operatore turistico o agente di viaggio se esistono norme nazionali sui viaggi e le vacanze che durano meno di 24 ore o che non comprendono un pernottamento.

In base alla normativa dell'UE , hai una serie di diritti al momento della prenotazione e durante la vacanza. I diritti più importanti:

  • hai diritto a ricevere informazioni chiare e precise su tutti gli aspetti della vacanza prima di firmare il contratto (comprese le informazioni su: assicurazione di viaggio facoltativa, passaporti, visti e formalità in campo sanitario)
  • almeno una parte è responsabile dell'intero pacchetto, anche se i singoli servizi sono forniti da imprese diverse. A seconda del tuo paese di appartenenza, il responsabile può essere l’organizzatore (tour operator), il rivenditore (agenzia di viaggio) o entrambi. Hai diritto a ricevere i recapiti del responsabile qualora tu debba inviare un reclamo durante la vacanza o chiedere un risarcimento al tuo rientro
  • hai inoltre diritto all'assistenza se incontri delle difficoltà. Ti dovranno dunque fornire un numero d’emergenza per contattare l’operatore turistico o l'agente di viaggio
  • se l'organizzatore/rivenditore fallisce hai la garanzia che ti vengano restituiti i soldi e, se già sei in vacanza, che si provveda al tuo rimpatrio. I dettagli pratici dipendono dalle norme nazionali e dall’organismo attraverso il quale l’organizzatore/rivenditore ha predisposto tali misure di protezione
  • puoi cedere il pacchetto ad altri se non puoi più partire. Questa operazione potrebbe tuttavia comportare un costo supplementare
  • il prezzo indicato nel contratto può essere aumentato solo a determinate condizioni specifiche (ad esempio aumento del costo dei trasporti, tasse/tariffe applicate da terzi o tassi di cambio) e al più tardi a 20 giorni dall'inizio del viaggio
  • se l’organizzatore/rivenditore modifica in maniera significativa il contenuto (compreso il prezzo) del pacchetto e tu decidi di disdire la vacanza, puoi esigere il rimborso della somma versata o scegliere un pacchetto alternativo. Lo stesso vale nei casi in cui la vacanza viene annullata dall’organizzatore. In alcuni casi hai anche diritto a un risarcimento.

Queste norme NON si applicano se hai creato il pacchetto vacanze per conto tuo acquistando le varie componenti da rivenditori o siti Internet non collegati tra di loro.

Semmai qualcosa dovesse andare storto durante la vacanza e non è colpa tua (ad esempio, viene annullata un'escursione turistica o l'albergo non è come descritto nell’opuscolo), contatta al più presto:

  • l'organizzatore o, eventualmente
  • il suo rappresentante locale.

Sta a loro intervenire immediatamente per risolvere il problema.

Se il problema persiste, raccogli tutte le prove possibili (ad esempio mediante foto) e invia un reclamo una volta tornato a casa.

A seconda del paese in cui vivi, puoi anche rivolgerti direttamente all’agenzia di viaggi che ti ha venduto il pacchetto. In alcuni paesi esiste un termine entro il quale devi presentare il reclamo.

Se non ottieni alcun risultato, prova a rivolgerti alla rete dei centri europei dei consumatori (ECC-Net ), soprattutto se l’organizzatore in questione ha sede in un altro paese dell’UE.

Esempio

Modifica significativa a un elemento essenziale di un pacchetto vacanze

Michel, belga, aveva prenotato un pacchetto vacanze di tre settimane in Grecia attraverso un operatore turistico greco (l'organizzatore). Il viaggio doveva iniziare con un tour guidato di 14 giorni e terminare con una settimana in una località balneare. Pochi giorni prima della partenza prevista, gli è stato detto che il tour di 14 giorni era stato cancellato. L'organizzatore gli ha offerto in cambio un soggiorno di una settimana presso una località balneare, seguito da un tour guidato di 10 giorni. A Michel l'offerta non bastava, perché il tour più breve non 1comprendeva tutti i siti più interessanti, e inoltre non voleva iniziare il viaggio con un soggiorno al mare. Michel ha quindi contattato un centro europeo dei consumatori, che gli ha detto che aveva tre possibilità:

  • poteva accettare la proposta se l’organizzatore gli avesse offerto un'adeguata riduzione del prezzo
  • poteva chiedere all’organizzatore un pacchetto sostitutivo, oppure
  • poteva annullare l’intero viaggio, ottenere il rimborso integrale e, possibilmente, chiedere anche un risarcimento.

Forte di questi consigli, Michel ha ricontattato l’organizzatore. Alla fine ha scelto la prima opzione e ricevuto una riduzione del 50% sul prezzo iniziale.

Assistenza e consulenza

Assistenza e consulenza

Non hai trovato le informazioni che cercavi? Hai un problema da risolvere?