Strumenti di servizio

Selettore lingua

Bandiera dell'UE

Percorso di navigazione

Menu

Aggiornamento : 28/07/2017

Il tuo coniuge e i tuoi figli cittadini dell'UE

Se sei un cittadino dell'UE e ti trasferisci in un altro paese dell'Unione per viverci, lavorare o studiare, le norme UE permettono alla tua famiglia di raggiungerti più facilmente. Su questa pagina puoi scoprire in che modo il tuo coniuge, i tuoi figli e i tuoi nipoti possono raggiungerti se sono cittadini dell'UE.

Tuttavia, se sei un cittadino dell'UE che non ha mai abitato in un altro paese dell'UE, si applicano solo le norme nazionali.

Soggiorni in virtù dei loro diritti

In qualità di cittadini dell'UE, il tuo coniuge e i tuoi figli e nipoti possono soggiornare con te in un altro paese dell'UE come lavoratori, persone in cerca di lavoro, pensionati o studenti alle stesse condizioni applicate a te.

Verifica quali sono le condizioni e le formalità per:

Soggiorni come familiari a carico

Il tuo coniuge, i tuoi figli o i tuoi nipoti non prevedono di lavorare, cercare un lavoro o studiare e non percepiscono una pensione?

Possono comunque raggiungerti come familiari a carico.

Soggiorni all'estero fino a tre mesi

In quanto cittadini dell'UE, il tuo coniuge, i tuoi figli o i tuoi nipoti possono soggiornare nel tuo nuovo paese dell'UE alle stesse condizioni che si applicano ai cittadini dell'UE.            

Soggiorni all'estero superiori a tre mesi

Se sei un lavoratore

Se lavori in un altro paese dell'UE (come dipendente, lavoratore autonomo o distaccato), il tuo coniuge o i tuoi figli o nipoti a tuo carico possono soggiornare con te senza dover soddisfare altre condizioni.

Se sei un pensionato

Se sei un pensionato e vivi in un altro paese dell'UE, il tuo coniuge, i tuoi figli e i tuoi nipoti a tuo carico possono soggiornare con te, ammesso che tu disponga (per te e tutta la famiglia) di:

  • un reddito sufficiente per vivere senza aver bisogno di sussidi
  • un'assicurazione sanitaria completa nel paese ospitante.

Se sei uno studente

Se sei uno studente e vivi in un altro paese dell'UE, il tuo coniuge, i tuoi figli e i tuoi nipoti a tuo carico possono soggiornare con te se:

  • risulti iscritto presso un istituto scolastico riconosciuto
  • disponi di un reddito sufficiente a mantenere l'intera famiglia senza aver bisogno di sussidi
  • hai stipulato un'assicurazione sanitaria completa per tutta la famiglia nel paese ospitante.

Iscrizione

Scopri come ottenere un attestato d'iscrizione per i familiari che vivono con te.

Invito a lasciare il territorio ed espulsione

Finché soddisfano le condizioni previste in materia di soggiorno, il tuo coniuge, i tuoi figli e i tuoi nipoti possono soggiornare con te nel paese ospitante dell'UE. In caso contrario, le autorità nazionali possono invitarli a lasciare il territorio.

In casi eccezionali, il paese ospitante può espellerli per motivi di ordine pubblico o di pubblica sicurezza, ma unicamente se è dimostrato che rappresentano una minaccia grave.

La decisione di espulsione o l'invito a lasciare il territorio devono esserti comunicati per iscritto, precisando tutti i motivi del provvedimento e indicando le modalità e i termini per presentare ricorso.

Soggiorno permanente

In qualità di cittadini dell'UE, il tuo coniuge, i tuoi figli e i tuoi nipoti acquisiscono, alle stesse condizioni applicate a te, il diritto al soggiorno permanente se hanno soggiornato legalmente nel paese ospitante per 5 anni consecutivi.

Ciò significa che potranno rimanere nel paese per tutto il tempo che desiderano, anche se non lavorano o se necessitano di un sostegno al reddito. Potranno beneficiare degli stessi diritti, sussidi e benefici dei cittadini nazionali.

Scopri come ottenere un documento di soggiorno permanente per attestare il diritto a soggiornare senza condizioni.

Decesso

Se dovessi decedere prima di aver acquisito il diritto di soggiorno permanente e se hai lavorato come dipendente o lavoratore autonomo in un altro paese dell'UE, il tuo coniuge, i tuoi figli e i tuoi nipoti che soggiornavano con te in qualità di familiari possono beneficiare di un trattamento speciale. In particolare, possono ottenere un permesso di soggiorno permanente:

  • se il decesso è avvenuto in seguito a un infortunio sul lavoro o a una malattia professionale oppure
  • se alla data del decesso tu avevi soggiornato in via continuativa nel paese ospitante per almeno due anni.
Hai bisogno di aiuto?
Ottieni assistenza e consulenza