Percorso di navigazione

Aggiornamento : 24/03/2014

Iscrivere i propri familiari cittadini extra-UE come residenti in un altro paese dell'Unione – Italia

Scegli un paese

Scegli un paese

Diritti comuni in tutti i paesi dell'UE


* Informazioni non ancora fornite dalle autorità nazionali

Residence card for non-EU family members

Trascorsi tre mesi dall'ingresso in Italia, i familiari del cittadino dell'Unione che non hanno la cittadinzanza di uno stato UE, richiedono alla questura competente per il territorio di residenza la carta di soggiorno di familiare di cittadino dell'Unione.

I documenti necessari per il rilascio della carta di soggiorno ai familiari stranieri di cittadini comunitari sono:

  • passaporto o documento equivalente, in corso di validità
  • un documento rilasciato dall'autorità competente del paese di origine o provenienza che attesti il legame di famiglia e, se richiesto, lo stato di familiare a carico, di membro del nucleo familiare o di familiare affetto da gravi problemi di salute
  • attestato della richiesta d'iscrizione anagrafica del familiare cittadino dell'Unione
  • una fotografia dell'interessato, in formato tessera, in quattro copie
  • nel caso la richiesta sia presentata dal partner con cui il cittadino dell'Unione ha una relazione stabile, la documentazione ufficiale attestante l'esistenza della stabile relazione con il cittadino dell'Unione
  • un attestato della richiesta d’iscrizione anagrafica del cittadino comunitario, anche nel caso si tratti di un cittadino italiano che si trasferisce dall'estero.

Il documento necessario per dimostrare che un membro della famiglia dipende economicamente dal cittadino comunitario è un certificato attestante lo stato di vivenza a carico, rilasciato dalle autorità del paese di provenienza da meno di sei mesi.

La carta di soggiorno è valida per cinque anni.

Vedi anche:

  • Le questure ,autorità competente per il rilascio della carta di soggiorno.
Assistenza e consulenza