Strumenti di servizio

Selettore lingua

Bandiera dell'UE

Percorso di navigazione

Menu

Aggiornamento : 07/09/2017

Iscrivere i propri familiari cittadini extra UE come residenti in un altro paese dell'Unione

Durante i primi 3 mesi di permanenza nel nuovo paese ospitante, i tuoi familiari cittadini extra UE non sono tenuti a chiedere la carta di soggiorno, che attesta il loro diritto a viverci. Alcuni paesi potrebbero, tuttavia, chiedere loro di dichiarare la loro presenza al momento dell'arrivo.

Dopo 3 mesi di permanenza nel paese ospitante i tuoi familiari cittadini extra UE devono iscriversi come residenti presso le autorità competenti (in genere il comune o il commissariato di polizia). 

Per ottenere la carta di soggiorno, dovranno esibire:

  • un passaporto in corso di validità
  • il tuo attestato d'iscrizione in qualità di cittadino dell'UE o un altro documento che attesti la tua residenza nel paese ospitante
  • un documento che comprovi l'esistenza di vincoli familiari con te (ad esempio un certificato di nascita o di matrimonio)
  • per i figli (o nipoti): un documento attestante che hanno meno di 21 anni o che sono a tuo carico
  • per i genitori (o nonni): un documento attestante che sono a tuo carico
  • per gli altri familiari: un documento attestante che sono a tuo carico o che necessitano della tua assistenza a causa di gravi motivi di salute
  • per i partner non sposati: un documento che attesti che siete uniti da un rapporto duraturo e di lunga data.

Non possono essere richiesti altri documenti

L'amministrazione locale deve decidere se concedere o meno la carta di soggiorno entro 6 mesi. In caso contrario, puoi rivolgerti ai nostri servizi di assistenza. In ogni caso, i tuoi familiari cittadini extra UE non possono essere espulsi se il loro visto scade mentre la loro domanda di soggiorno è in corso di esame.

Se la domanda viene respinta, le autorità competenti sono tenute a comunicare la loro decisione per iscritto, precisandone i motivi e le conseguenze e indicando le modalità e i termini per presentare ricorso.

Se la domanda viene accolta, la carta di soggiorno verrà generalmente rilasciata a titolo gratuito. Se il rilascio è a pagamento, la somma da versare non dev'essere superiore a quella applicata ai cittadini nazionali per il rilascio di documenti analoghi (ad esempio la carta d'identità).

La carta di soggiorno dovrà indicare chiaramente che il suo titolare è familiare di un cittadino dell'UE.

Il documento ha una validità di 5 anni (o meno, in funzione della durata prevista del tuo soggiorno). Eventuali cambi d'indirizzo vanno comunicati all'amministrazione locale.

I tuoi familiari possono utilizzare la carta di soggiorno per viaggiare in altri paesi dell'UE. Tuttavia se desiderano trasferirsi in un altro paese dell'UE, sono tenuti a richiedere una carta di soggiorno nel nuovo paese ospitante. Inoltre, se sono a tuo carico, dovrai trasferiti con loro.

Esempio

James è un cittadino americano che vive in Italia con sua madre e il patrigno, Giuseppe. James vorrebbe trasferirsi in Spagna per cercare lavoro. I suoi genitori non possono venire con lui, ma hanno i mezzi per sostenerlo finanziariamente.

Al momento della richiesta della carta di soggiorno in Spagna, le autorità locali preposte all'immigrazione gli fanno sapere che il fatto di avere un permesso di soggiorno in Italia come familiare di un cittadino dell'UE non gli conferisce automaticamente il diritto di soggiornare in Spagna. Il diritto di risiedere nell'UE gli deriva dalla cittadinanza europea di Giuseppe. Quest'ultimo dovrebbe trasferirsi con lui in Spagna e provare che dispone di risorse economiche sufficienti per entrambi.

Scopri come e dove iscrivere i tuoi familiari cittadini extra UE nel paese ospitante:

Scegli un paese

* Informazioni non ancora fornite dalle autorità nazionali

In molti paesi i tuoi familiari devono sempre essere muniti di passaporto e carta di soggiorno. Se lasciano a casa i documenti rischiano una sanzione o di essere temporaneamente trattenuti, ma non possono essere espulsi soltanto per questa ragione.

Vedere anche la sezione iscrivere i propri familiari cittadini dell'UE.

Hai bisogno di aiuto?
Ottieni assistenza e consulenza