Strumenti di servizio

Selettore lingua

Bandiera dell'UE

Percorso di navigazione

Menu

Aggiornamento : 12/10/2017

Spese e rimborsi: cure mediche programmate all'estero

Esistono due modi di coprire i costi delle cure mediche programmate in un altro paese dell'UE:

1. L'assicurazione sanitaria copre direttamente tutte le spese:

  • Questo sistema si applica alle strutture sanitarie pubbliche e non copre le cure private.
  • Devi chiedere l'autorizzazione preventiva al tuo ente assicurativo prima di recarti all'estero per ricevere le cure. Una volta ottenuta, riceverai un apposito modulo di richiesta di autorizzazione ( modulo S2)
  • Il costo delle cure mediche sarà rimborsato dall'ente assicurativo in base alle tariffe applicate nel paese dove ricevi il trattamento.
  • Non dovrai pagare nulla, poiché gli enti interessati gestiranno tra di loro le procedure di rimborso.

Se ricevi le cure in un paese in cui i pazienti sono soliti pagarle per poi chiedere il rimborso al loro ente assicurativo, è possibile che ti venga chiesto di pagare alcune spese in anticipo. Sta a te poi chiedere il rimborso alle autorità competenti del paese in cui hai ricevuto le cure. Ti rimborseranno direttamente alle stesse condizioni applicate ai residenti locali.

Puoi anche scegliere di chiedere al tuo ente assicurativo di rimborsarti quando rientri nel tuo paese. Se la tariffa per il rimborso delle cure ricevute all'estero è superiore nel paese in cui sei assicurato, hai diritto a un rimborso supplementare da parte del tuo ente assicurativo per coprire la differenza.

2. Puoi pagare le cure di tasca tua e chiedere il rimborso successivamente:

  • questa opzione si applica a tutte le strutture sanitarie, pubbliche e private.
  • Sarai rimborsato fino all'importo pari al costo di quelle cure specifiche applicato nel tuo paese, ma solo se nel tuo paese hai diritto a tali cure.

Potresti dover richiedere un'autorizzazione preventiva per cure ospedaliere o per cure altamente specializzate e costose - consulta lo sportello nazionale del tuo paese.

Il rimborso senza autorizzazione preventiva non è applicabile in Svizzera.

Esempio 1

Non sempre è necessaria un'autorizzazione preventiva, ma conviene chiederla

Hugo vuole operarsi di cataratta (operazione coperta dalla sua assicurazione) in Germania. Tuttavia, le cure hanno un costo più elevato in Germania che nel suo paese di residenza. Hugo vuole la piena copertura delle spese, quindi deve chiedere l'autorizzazione preventiva al suo ente assicurativo. Se la ottiene, può andare all'estero e operarsi, e il costo totale deve essere rimborsato direttamente dall'ente interessato.

Yvonne vuole ricevere lo stesso trattamento alla cataratta, sempre in Germania, e l'operazione solitamente è coperta dalla sua assicurazione. Vuole farsi operare il più presto possibile. Yvonne contatta quindi lo sportello nazionale nel suo paese per sapere se deve chiedere l'autorizzazione preventiva e scopre che non occorre. Si reca dunque all'estero e riceve le cure. Paga di tasca sua il trattamento e chiede il rimborso al suo ente assicurativo una volta tornata a casa. Dal momento che non ha ottenuto un'autorizzazione preventiva e il trattamento è leggermente più costoso in Germania, Yvonne deve sostenere parte dei costi. Senza autorizzazione preventiva, il suo ente assicurativo rimborsa solo fino all'importo stabilito nel suo paese di residenza.

Esempio 2

Potrebbe essere necessario sostenere alcune spese in anticipo, anche senza autorizzazione preventiva

Agata vuole sottoporsi ad un'operazione complessa in Finlandia in un ospedale convenzionato con il sistema sanitario pubblico. Dal momento che l'operazione è soggetta ad autorizzazione preventiva, sia in caso di pagamento diretto da parte dell'assicurazione che in caso di rimborso, Agata richiede l'autorizzazione preventiva e, una volta ottenuta, si vede coprire i costi direttamente.

Bernard vuole sottoporsi allo stesso intervento, sempre in Finlandia, ma ha scelto un ospedale privato. In questo caso deve chiedere l'autorizzazione preventiva, ma non può scegliere l'opzione del pagamento diretto. Se ottiene l'autorizzazione preventiva, deve pagare il costo dell'operazione chirurgica e poi chiedere il rimborso. Dovrà ricevere il medesimo importo che viene rimborsato nel suo paese di residenza per lo stesso tipo di intervento.

Qualunque opzione tu scelga, l' ente assicurativo non può respingere la tua richiesta di autorizzazione se:

  • la cura specifica di cui hai bisogno non è disponibile nel tuo paese, ma è coperta dal regime di assicurazione sanitaria obbligatoria, e
  • non puoi ricevere il trattamento di cui hai bisogno in tempi ragionevoli nel tuo paese, considerando il tuo attuale stato di salute e il corso della tua malattia.

Per saperne di più sui costi e sul tasso di rimborso, contatta direttamente il centro sanitario in questione o lo sportello nazionale del paese UE nel quale desideri ricevere le cure.

Consultazioni pubbliche
    Hai bisogno di aiuto?
    Ottieni assistenza e consulenza