Percorso di navigazione

Condividi su 
	Condividi su Facebook
  
	Invia come Tweet 
  
	Condividi su google+
  
	Condividi su linkedIn
Caratteri di grandezza normaleAumenta la grandezza caratteri del 200%Aggiungi ai preferitiVisualizzazione a contrasto elevato

Italia

Difficoltà finanziarie

Aggiornamento 03/2013

Disposizioni giuridiche

Periodicamente lo Stato eroga fondi a sostegno di imprese in difficoltà.

Possono beneficiare del finanziamento le imprese in difficoltà, vale a dire le imprese che non sono in grado, con le proprie risorse o con le risorse  che possono ottenere da terzi (proprietari/azionisti o creditori), di contenere perdite che, in assenza di un finanziamento pubblico, le condurrebbero quasi certamente alla bancarotta.

Il Ministero dello Sviluppo Economico aiuta le imprese in difficoltà, mettendo loro a disposizione diverse categorie di strumenti atti a fronteggiare la crisi. Tra questi si segnalano:

Nel caso di imprese appartenenti a un gruppo, gli aiuti possono essere stanziati solo nel caso in cui si dimostri che le difficoltà sono specifiche della singola società facente parte del gruppo.

Stabilizzare un'impresa

Finanziamenti

Al di fuori dei casi previsti dalla legge a sostegno dell'attività produttiva nell'ambito del Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale, l'Italia non eroga finanziamenti specifici alle imprese in difficoltà, al contrario il legislatore si preoccupa di favorire la creazione di nuova occupazione.

Le banche private accordano prestiti alle aziende che versano in difficoltà finanziarie soltanto dopo un'attenta valutazione della situazione finanziaria e della capacità di rimborso.

Ristrutturazione del debito

L'imprenditore in stato di crisi può domandare l'omologazione di un accordo di ristrutturazione dei debiti stipulato con i creditori rappresentanti almeno il sessanta per cento dei crediti, unitamente ad una relazione redatta da un professionista sull'attuabilità dell'accordo stesso. Il  piano di ristrutturazione deve essere monitorato, nei suoi passaggi, sia dall'impresa sia da advisor e revisori specializzati.

Nel corso delle trattative e prima della formalizzazione dell’accordo, i creditori non possono iniziare o proseguire azioni cautelari o esecutive sul patrimonio del debitore.

Tutelare i dipendenti

Per alcuni settori specifici, il personale delle imprese in difficoltà finanziarie riceve sussidi dallo Stato sotto forma di cassa integrazione guadagni ordinaria (CIG) e straordinaria (CIGS). Dal 1 Gennaio 2013 il lavoratore è tutelato dalla nuova Aspi (Assicurazione sociale per l'impiego) e dalla mini-Aspi, che sostituisce la vecchia indennità di disoccupazione.

La Cassa integrazione è ordinaria quando la sospensione o la riduzione dell’attività aziendale dipende da eventi temporanei e transitori non imputabili né al datore di lavoro né ai lavoratori.

La CIG è straordinaria quando l’azienda subisce processi di ristrutturazione, riorganizzazione, riconversione, crisi aziendale o sia assoggettata a procedure concorsuali.

L’integrazione salariale ordinaria spetta ai lavoratori, operai, impiegati e quadri delle imprese che svolgono, generalmente, attività industriali e artigiane.

La nuova legge 28 giugno 2012, n. 92, introduce nuove disposizioni sulla CIG, oltre che estendere l'applicazione della CIG starordinaria ad altre categorie di imprese come:

L’accesso a diverse fonti di finanziamento può contribuire a superare le difficoltà finanziarie.

Quando all’imprenditore non resta altro che presentare l’istanza di fallimento, conviene arginare le perdite, avviare le procedure al più presto e passare a un nuovo progetto.

Procedure amministrative

ASPI E MINI-ASPI

L'Aspi, ovvero l'Assicurazione sociale per l'impiego, sostituisce la vecchia indennità di disoccupazione e tutela, perciò, i lavoratori che sono stati licenziati.

La mini-Aspi riguarda, invece, tutti coloro che sono stati licenziati e che hanno acquisito almeno 13 settimane di contributi nei 12 mesi antecedenti l’abbandono del posto di lavoro.

L'Aspi spetta:

Dilazione di un pagamento

In caso di temporanea situazione di obiettiva difficoltà, la Società Equitalia Spa, incaricata della riscossione dei tributi può concedere la dilazione dei pagamenti dovuti all'erario fino a un massimo di 72 rate mensili (6 anni).

Licenziamenti

Esistono due tipi principali di licenziamento:

  • Licenziamenti individuali - a parte nel caso di dirigenti e lavoratori in prova, il licenziamento deve essere giustificato e oggettivo. Le aziende con meno di 15 dipendenti godono di alcune eccezioni alla regola generale in materia di tutela al licenziamento. Al contrario le imprese con più di 15 dipendenti sono soggette ad una specifica procedura, passibile di sanzioni.
  • Licenziamenti collettivi - sono intimati da esigenze obiettive dell'impresa e sono possibili solo per aziende con almeno 15 dipendenti e quando almeno 5 dipendenti sono licenziati in un ristretto arco temporale (di regola 120 giorni). Alcune questioni procedurali sono state riformate dalla legge 28 giugno 2012, n. 92.
Assistenza e consulenza

Assistenza e consulenza

Le Camere di Commercio possono mettere dei fondi a disposizione delle imprese in difficoltà. Queste iniziative sono spesso intraprese su base regionale e possono prendere la forma di microfinanziamenti o agevolazioni per l'accesso al credito bancario. Le Camere di Commercio forniscono anche informazioni ed assistenza su tutte le altre opportunità di finanziamento e facilitano l'intermediazione con il sistema bancario.

Altri fondi, in forma ad esempio di prestiti a condizioni agevolate, possono essere emessi a favore di piccole e medie imprese da altri enti e istituzioni pubbliche. Questi fondi sono spesso gestiti a livello regionale e dipendono quindi dalla regione dove ha sede l'impresa.

Invia un'e-mail a un'organizzazione aziendale nella tua zona

L'UE gestisce un network (Enterprise Europe Network) di organizzazioni aziendali nella maggior parte dei paesi europeiEnglish che potrebbe esserti utile.

Scegli il paese e la città e inserisci la richiesta qui sotto.

Paese

Austria

Feldkirch

Graz

Innsbruck

Klagenfurt

Linz

Salzburg

Wien

Belgio

Antwerpen

Arlon

Brugge

Brussels

Charleroi

Gent

Hasselt

Leuven

Libramont

Liège

Mons

Namur

Nivelles

Bulgaria

Dobrich

Plovidiv

Ruse

Sandanski

Sofia

Sofia

Stara Zagora

Vratsa

Yambol

Cipro

Nicosia

Croazia

Osijek

Rijeka

Split

Varazdin

Zagreb

Danimarca

Aalborg

Copenhagen

Herning

Kolding

Viborg

Estonia

Tallinn

Finlandia

Helsinki

Oulu

Tampere

Turku

Vantaa

Francia

Amiens

Annecy

Aulnat

Besançon

Bordeaux

Bourg en Bresse

Caen

Cayenne

Chalons-en-Champagne

Chambéry

Dijon

Fort-de-France

Grenoble

Lille

Limoges

Lyon

Marseille

Marseille

Marseille

Montpellier

Montpellier

Nancy

Nantes

Orléans

Paris

Pointe-à-Pitre

Poitiers

Privas

Rennes

Rouen

Saint-Denis

Saint-Etienne

Strasbourg

Toulouse

Valence

Germania

Berlin

Bremen

Bremenhaven

Chemnitz

Dresden

Düsseldorf

Erfurt

Frankfurt/Oder

Freiburg

Hamburg

Hannover

Kaiserslautern

Kiel

Konstanz

Leipzig

Magdeburg

Mannheim

Mülheim an der Ruhr

München

Osnabrück

Potsdam

Reutlingen

Rostock

Saabrücken

Stuttgart

Trier

Ulm

Villingen-Schwenningen

Wiesbaden

Grecia

Athens

Heraklion

Ioannina

Kavala

Kozani

Thessaloniki

Tripolis

Volos

Irlanda

Dublin

Italia

Abruzzo

Aosta

Apulia

Apulia

Ascoli Piceno

Basilicata

Bologna

Bologna

Cagliari

Calabria

Calabria

Campania

Catania

Catania

Florence

Genova

Gorizia

Milano

Milano

Milano

Molise

Naples

Naples

Palermo

Palermo

Perugia

Pesaro

Pordenone

Ravenna

Rome

Rovereto

Sassari

Sicily

Terni

Torino

Torino

Torino

Trieste

Trieste

Udine

Venezia

Venezia

Venezia

Lettonia

Riga

Lituania

Kaunas

Klaipėda

Vilnius

Lussemburgo

Luxembourg

Malta

Pieta`

Norvegia

Ås

Oslo

Stavanger

Tromsø

Paesi Bassi

Den Haag

Nieuwegein

Polonia

Bialystok

Gdańsk

Kalisz

Katowice

Kielce

Konin

Kraków

Lublin

Lublin

Olsztyn

Opole

Poznań

Rzeszów

Szczawno-Zdrój

Szczecin

Szczecin

Toruń

Warsaw

Warsaw

Wroclaw

Zielona Góra

Łódź

Portogallo

Aveiro

Braga

Coimbra

Évora

Faro

Funchal

Lisboa

Ponta Delgada

Porto

Regno Unito

Belfast

Bristol

Cambridge

Cardiff

Coventry

Inverness

London

Manchester

Newcastle

Yorkshire and Humber

Repubblica ceca

Brno

Liberec

Ostrava

Ostrava

Pardubice

Plzen

Praha

Usti nad Labem

Romania

Arad

Bacau

Bucuresti

Cluj-Napoca

Constanta

Craiova

Galati

Iasi

Ramnicu Valcea

Timișoara

Slovacchia

Bratislava

Prešov

Slovenia

Koper

Ljubljana

Maribor

Spagna

Albacete

Alicante

Badajoz

Barcelona

Bilbao

Bilbao

Ciudad Real

Donostia- San Sebastian

Ferrol

Las Palmas de Gran Canaria

Llanera

Logroño

Madrid

Murcia

Oviedo

Palma

Pamplona

Paterna (Valencia)

Santa Cruz de Tenerife

Santander

Santiago de Compostela

Sevilla

Toledo

Valencia

Valladolid

Vitoria- Gazteiz

Zaragoza

Svezia

Borlänge

Göteborg

Jönköping

Kramfors

Luleå

Malmö

Örebro

Östersund

Stockholm

Umeå

Västerås

Växjö

Ungheria

Budapest

Debrecen

Győr

Nyíregyháza

Pécs

Szeged

Székesfehérvár

Zalaegerszeg

Inserisci il messaggio qui

* Campo obbligatorio (deve essere compilato)