Percorso di navigazione

Aggiornamento 05/2016

Aggiornamento 05/2016

Progettazione ecocompatibile

Al giorno d'oggi coloro che progettano o importano un prodotto sono chiamati a fare la loro parte per ridurre il consumo di energia e ricercare l'efficienza energetica in ogni fase dell'attività commerciale. La progettazione ecocompatibile può proteggere l'ambiente rendendo i prodotti più intelligenti - opuscolo sulla progettazione ecocompatibile 2012 English [2 MB]

Le specifiche per la progettazione ecocompatibile:

  • vengono adottate per i singoli prodotti
  • definiscono requisiti minimi per quanto riguarda le prestazioni del prodotto, in modo da ridurne l'impatto sull'ambiente
  • sono vincolanti per tutti i prodotti venduti nell'UE
  • valutano l'impatto ambientale durante tutto il ciclo di vita del prodotto (progettazione, produzione, distribuzione e smaltimento).

Se siete produttori o importatori di...

  • prodotti che consumano energia - che usano, generano, trasferiscono o misurano energia (elettricità, gas, combustibili fossili). Tra questi figurano boiler, computer, televisori, trasformatori, ventilatori per usi industriali, fornaci, ecc.
  • prodotti connessi all'energia - che non consumano direttamente energia, ma possono contribuire al risparmio energetico. Ne fanno parte le finestre, l'isolamento, i sanitari (come la rubinetteria), ecc.

siete tenuti ad osservare la direttiva 2009/125/CE - specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all'energia ("direttiva progettazione ecocompatibile") e le relative   misure di esecuzione pdf English .

La direttiva non si applica direttamente alle imprese, ma impone ai paesi dell'UE di garantire la conformità delle rispettive legislazioni nazionali. Viceversa, le misure di esecuzione si applicano direttamente a tutti i paesi dell'UE e quindi a tutte le imprese europee.

Norme armonizzate

I prodotti che sono conformi alle norme armonizzate adottate dagli organismi europei di normalizzazione ( CENELEC English e CEN) dovrebbero soddisfare i requisiti previsti dalle misure di esecuzione. Una serie di norme armonizzate saranno gradualmente riportate nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea a sostegno dei provvedimenti di progettazione ecocompatibile finora adottati.CEN

Esistono 2 tipi di specifiche:

  • specifiche particolari - che fissano valori limite (consumo massimo di energia, quantità minime di materiali riciclati, ecc.)
  • specifiche generiche - che non fissano valori limite, ma che possono richiedere che:
    • il prodotto sia "efficiente dal punto di vista energetico" oppure "riciclabile"
    • si forniscano informazioni su come usare e conservare il prodotto in modo tale da ridurne al minimo l'impatto sull'ambiente
    • si effettui un'analisi del ciclo di vita del prodotto per individuare opzioni e soluzioni di progettazione alternative.

In pratica, l'introduzione di una nuova specifica produce di fatto il divieto di vendere nei 28 paesi dell'UE tutti i prodotti non conformi. Esempio: le lampadine ad incandescenza, la cui vendita è stata gradualmente vietata dal 2009 in poi.

Quali prodotti devono rispettare le specifiche di progettazione ecocompatibile?

Dalla fine del 2012 esistono misure per:

alimentatori esterni

  • consumo di energia elettrica a vuoto
  • rendimento medio in modo attivo

elettrodomestici da cucina

  • apparecchi di cottura
  • frigoriferi
  • congelatori
  • lavastoviglie

elettrodomestici

  • lavatrici
  • asciugatrici
  • aspirapolvere
  • computer
  • televisori

dispositivi di riscaldamento e raffreddamento

  • apparecchi per il riscaldamento
  • caldaie
  • serbatoi per l'acqua calda
  • condizionatori d'aria
  • ventilatori
  • ventilatori industriali

il consumo di energia elettrica

  • modalità "standby" e "spento" per le apparecchiature domestiche e da ufficio

prodotti per l'illuminazione domestica e nell'industria dei servizi

  • lampade direzionali e non direzionali
  • lampade con diodi a emissione luminosa e pertinenti apparecchiature
  • lampade fluorescenti (senza alimentatore integrato)
  • lampade a scarica ad alta intensità
  • alimentatori e apparecchi di illuminazione in grado di far funzionare tali lampade

Anche per

  • pompe ad acqua
  • apparecchiature per il trattamento di immagini
  • motori elettrici
  • ricevitori digitali semplici
  • circolatori

Le caldaie rientrano nella direttiva 92/42/CEE concernente i requisiti di rendimento per le nuove caldaie ad acqua calda alimentate con combustibili liquidi o gassosi (potenza nominale dai 4 kW ai 400 kW).

La direttiva per la progettazione ecocompatibile non si applica ai mezzi di trasporto (veicoli) per persone o merci.

 

Direttiva progettazione ecocompatibile - prodotti soggetti a misure di esecuzione [159 KB]

Più burocrazia o legislazione?

La direttiva prevede la possibilità di dare la precedenza a iniziative di autoregolamentazione, se consentono di conseguire gli obiettivi strategici in maniera più rapida o meno costosa rispetto alle specifiche vincolanti.

Riferimenti

Contatta un partner di sostegno alle imprese locali

La tua richiesta verrà inviata a un partner di sostegno della rete Enterprise Europe. Per aiutare il consulente a svolgere in modo corretto e tempestivo questo servizio gratuito si prega di fornire quante più informazioni possibile.

Sostegno alle imprese locali

Assistenza e consulenza

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Assistenza e consulenza

Contatta un partner di sostegno alle imprese locali

La tua richiesta verrà inviata a un partner di sostegno della rete Enterprise Europe. Per aiutare il consulente a svolgere in modo corretto e tempestivo questo servizio gratuito si prega di fornire quante più informazioni possibile.

EEN-logo

Modulo di contatto

(tutti i campi sono obbligatori)
Grazie, il messaggio è stato inviato correttamente.
A causa di problemi tecnici non è stato possibile inviare il messaggio. Riprovare più tardi.
Inserire un indirizzo e-mail valido

Dati personali

Dati dell'impresa

Austria

Wien

Belgio

Brussel

Bruxelles

Namur

Bulgaria

Sofia

Cipro

Nicosia

Croazia

Zagreb

Danimarca

Copenhagen

Estonia

Tallinn

Finlandia

Helsinki

Francia

Blagnac Cedex

Caen

Dijon

Guadeloupe, Martinique

Lille

Lyon

Paca

Paris, Ile-de-France, Centre, Nouvelle-Calédonie, Polynésie

Rennes

Saint-Denis

Germania

Berlin

Bremen

Erfurt

Hannover

Kiel

Leipzig

Magdeburg

Mainz

Mülheim an der Ruhr

München

Rostock

Stuttgart

Wiesbaden

Grecia

Athens

Irlanda

Dublin

Islanda

Reykjavík

Italia

Firenze (Toscana, Umbria, Marche)

Milano (Lombardia, Emilia Romagna)

Napoli (Abruzzo, Calabria, Campania, Basilicata, Molise, Puglia, Sicilia)

Roma (Lazio, Sardegna)

Torino (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta)

Venezia (Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia)

Lettonia

Riga

Lituania

Vilnius

Lussemburgo

Luxembourg

Malta

Pieta`

Norvegia

Oslo

Paesi Bassi

Den Haag

Polonia

Kielce

Lublin

Warsaw

Wroclaw

Portogallo

Lisboa

Regno Unito

Belfast (Northern Ireland)

Cardiff (Wales)

Edinburgh (Scotland)

London (England)

Repubblica ceca

Praha

Romania

Baciu Cluj

Bucuresti

Constanta

Timișoara

Slovacchia

Bratislava

Slovenia

Ljubljana

Spagna

Barcelona

Madrid

Oviedo

Palma

Santa Cruz de Tenerife

Sevilla

Valencia

Vitoria- Gazteiz

Zaragoza

Svezia

Stockholm

Ungheria

Budapest

3000/3000

Le informazioni inserite nel presente modulo vengono inviate direttamente a un partner della rete Enterprise Europe. I dati personali immessi nel modulo saranno usati solo per aiutare il consulente a rispondere alla tua richiesta; i dati non saranno conservati in seguito.

Assistenza e consulenza

Contatta i servizi di assistenza specializzati

Per saperne di più sui tuoi diritti nell'UE / risolvere i problemi incontrati con una pubblica amministrazione