Percorso di navigazione

Condividi su 
	Condividi su Facebook
  
	Invia come Tweet 
  
	Condividi su google+
  
	Condividi su linkedIn
Caratteri di grandezza normaleAumenta la grandezza caratteri del 200%Aggiungi ai preferitiVisualizzazione a contrasto elevato

Italia

Legislazione sociale

Aggiornamento 01/2013

Disposizioni giuridiche

Le principali normative che regolano le obbligazioni sociali del datore di lavoro sono contenute nello Statuto dei Lavoratori.

Il sistema previdenziale italiano è articolato in due poli fondamentali:

Norme sociali

Non discriminazione, parità di trattamento e uguaglianza di genere

La parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro è garantita a livello costituzionale, da norme ordinarie nazionali e comunitarie. Il decreto legislativo 9 luglio 2003, n. 216  recepisce la direttiva comunitaria sulla parità di trattamento contro ogni forma di discriminazione legata a religione, convinzioni personali, handicap, età e orientamento sessuale.

Il decreto definisce il diritto alla tutela dalle discriminazioni , sia dirette che indirette, vietando anche quei comportamenti discriminatori apparentemente meno evidenti, quali per esempio il cosiddetto "mobbing".

Il dipartimento per le pari opportunità è il principale organo che supporta le pari opportunità.

La normativa italiana prevede una serie di provvedimenti legislativi volti a tutelare le pari opportunità sul luogo di lavoro.

Salute e sicurezza sul lavoro

Le norme sulla salute e sicurezza nell'ambiente di lavoro sono costantemente aggiornate in merito alla responsabilità delle imprese e dei datori di lavoro.

  • Il Testo Unico della materia è costituito dal d.lgs. del 2008 n°81, il quale ha introdotto severe sanzioni per le imprese che infrangono le norme di sicurezza. Le aziende che violano ripetutamente tali norme in modo grave rischiano la sospensione delle proprie attività (i datori di lavoro rischiano una pena detentiva fino a 18 mesi o pecuniaria fino a 24.000 euro).

Chi gestisce un'attività deve provvedere all'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro dei dipendenti. Tale assicurazione deve essere stipulata con l'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL), l'organo ufficiale di tutela dei lavoratori contro i danni fisici, finanziari e le malattie professionali.

I datori di lavoro devono provvedere all'assicurazione dei dipendenti e dei lavoratori a contratto assunti per attività ritenute a rischio per legge. L'assicurazione è obbligatoria anche per gli artigiani e i lavoratori autonomi del settore agricolo.

I datori di lavoro devono valutare tutti i rischi potenziali cui i dipendenti possono essere esposti.

La relazione sulla valutazione dei rischi aiuta i titolari di imprese a stabilire le misure atte a offrire ai dipendenti le condizioni di lavoro più sicure possibile.

Le Aautorità Sanitarie Locali (ASL) sono preposte al controllo dell'attuazione delle misure per la salute e la sicurezza nell'ambiente di lavoro.

Diritto del lavoro

Rapporti di lavoro

In Italia un livello di salari minimi non è previsto da leggi nazionali ma dalla contrattazione fra le parti sociali. Nel caso di stage e di contratti a progetto la Riforma Fornero - legge n. 92 del 28 giugno 2012 ha previsto che il compenso non possa essere inferiore a quello previsto dal contratto collettivo nazionale di categoria, ma si tratta di una materia soggetta a continui ripensamenti. La disciplina nello specifico è rimessa alle singole regioni o alla contrattazione collettiva. 

Tutela del lavoro

La legge italiana tutela il diritto alla maternità e alla paternità e garantisce il diritto del bambino ad un'adeguata assistenza.

Congedi straordinari indennizzati sono previsti nel caso di necessità del lavoratore di assistere persone con handicap grave.

Controversie

Nel caso di controversie individuali e plurime, la legge prevede il tentativo obbligatorio di conciliazione, senza il quale non sarà possibile procedere con l'eventuale domanda giudiziaria. La Direzione Generale della tutela delle condizioni di lavoro svolge un ruolo di mediazione in caso di vertenze nazionali di lavoro e, in generale, in situazioni di crisi aziendali.

Le norme sociali obbligatorie integrano le disposizioni inerenti alla gestione del personale.

Le imprese hanno la facoltà di prendere l’iniziativa e andare oltre le norme minime previste dalla legge in materia di sicurezza sociale.

Procedure amministrative

Divieto di discriminazione, parità di trattamento e uguaglianza di genere

La legge in materia di parità uomo-donna nel lavoro prevede che le aziende pubbliche e private, che occupano oltre 100 dipendenti, devono redigere periodicamente un rapporto riguardante la situazione del personale maschile e femminile.

Salute e sicurezza sul lavoro

Le aziende con meno di 10 dipendenti non particolarmente a rischio potevano avvalersi di un'auto-certificazione per la valutazione dei rischi, dal 1° gennaio 2013 si estende anche a questi ultimi l'obbligo di redazione di un Documento di Valutazione dei Rischi (D.V.R.).

Il DVR deve contenere:

  • un rapporto di valutazione di tutti i rischi possibili per la salute e la sicurezza;
  • le misure di sicurezza precauzionali e individuali adottate;
  • un programma che definisca le misure da adottare al fine di migliorare la sicurezza nell'ambiente di lavoro;
  • le procedure richieste per attuare le misure;
  • i nomi del responsabile della sicurezza e della prevenzione degli incidenti, del rappresentante dei lavoratori responsabile della sicurezza e del dottore che hanno preso parte alla valutazione dei rischi;
  • uno schema dei compiti rischiosi svolti dai dipendenti con specifiche qualifiche;
  • categorie di rischio ben precise, ad esempio per lo stress associato al lavoro o provocato da differenze di razza, età e sesso.

Assicurazione sociale

Al momento dell'avvio di un'attività, gli imprenditori devono consultare l'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL) e provvedere ad assicurare l'azienda. Per le persone fisiche è possibile operare una comunicazione unica che consente di adempiere contemporaneamente agli obblighi informativi nei confronti di:

  • Registro Imprese - Camere di commercio
  • Agenzia delle entrate
  • INAIL
  • INPS
  • Albo Artigiani (se prevista)

Nel caso in cui un dipendente resti, più di 3 giorni, in malattia dovuta ad infortunio, deve essere presentata una denuncia all'INAIL.

Risorse

Per ulteriori informazioni sui protocolli e accordi dell’ Istituto Nazionale Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro:

Programmi

Sono previsti piani di finanziamento al fine di incentivare la competitività e la coesione sociale. Tali fondi sono destinati a diverse attività e stanziati conformemente al Programma quadro strategico nazionale per lo sviluppo regionale 2007-13.

Assistenza e consulenza

Assistenza e consulenza

Invia un'e-mail a un'organizzazione aziendale nella tua zona

L'UE gestisce un network (Enterprise Europe Network) di organizzazioni aziendali nella maggior parte dei paesi europeiEnglish che potrebbe esserti utile.

Scegli il paese e la città e inserisci la richiesta qui sotto.

Paese

Austria

Feldkirch

Graz

Innsbruck

Klagenfurt

Linz

Salzburg

Wien

Belgio

Antwerpen

Arlon

Brugge

Brussels

Charleroi

Gent

Hasselt

Leuven

Libramont

Liège

Mons

Namur

Nivelles

Bulgaria

Dobrich

Plovidiv

Ruse

Sandanski

Sofia

Stara Zagora

Vratsa

Yambol

Cipro

Nicosia

Croazia

Osijek

Rijeka

Split

Varazdin

Zagreb

Danimarca

Aalborg

Copenhagen

Herning

Kolding

Næstved

Viborg

Estonia

Tallinn

Finlandia

Helsinki

Oulu

Tampere

Turku

Vantaa

Francia

Amiens

Annecy

Aulnat

Besançon

Bordeaux

Bourg en Bresse

Caen

Cayenne

Chalons-en-Champagne

Chambéry

Dijon

Fort-de-France

Grenoble

Lille

Limoges

Lyon

Marseille

Marseille

Montpellier

Montpellier

Nancy

Nantes

Orléans

Paris

Pointe-à-Pitre

Poitiers

Privas

Rennes

Rouen

Saint-Denis

Saint-Etienne

Strasbourg

Toulouse

Valence

Germania

Berlin

Bremen

Bremenhaven

Chemnitz

Dresden

Düsseldorf

Erfurt

Frankfurt/Oder

Freiburg

Hamburg

Hannover

Kaiserslautern

Kiel

Konstanz

Leipzig

Magdeburg

Mannheim

Mülheim an der Ruhr

München

Potsdam

Reutlingen

Rostock

Saabrücken

Stuttgart

Trier

Ulm

Villingen-Schwenningen

Wiesbaden

Grecia

Athens

Heraklion

Ioannina

Kavala

Kozani

Thessaloniki

Tripolis

Volos

Irlanda

Dublin

Italia

Abruzzo

Aosta

Apulia

Ascoli Piceno

Basilicata

Bologna

Bologna

Cagliari

Calabria

Calabria

Campania

Catania

Florence

Genova

Gorizia

Milano

Molise

Naples

Palermo

Palermo

Perugia

Pesaro

Pisa

Pordenone

Ravenna

Rome

Rovereto

Sassari

Sicily

Terni

Torino

Trieste

Udine

Venezia

Venezia

Venezia

Lettonia

Riga

Lituania

Kaunas

Klaipėda

Vilnius

Lussemburgo

Luxembourg

Malta

Pieta`

Norvegia

Ås

Oslo

Stavanger

Tromsø

Paesi Bassi

Den Haag

Nieuwegein

Polonia

Bialystok

Gdańsk

Kalisz

Katowice

Kielce

Konin

Kraków

Lublin

Lublin

Olsztyn

Opole

Poznań

Rzeszów

Szczawno-Zdrój

Szczecin

Toruń

Warsaw

Warsaw

Warsaw

Wroclaw

Zielona Góra

Łódź

Portogallo

Aveiro

Braga

Coimbra

Évora

Faro

Funchal

Lisboa

Ponta Delgada

Porto

Regno Unito

Belfast

Bristol

Cambridge

Cardiff

Coventry

Inverness

London

Manchester

Newcastle

Yorkshire and Humber

Repubblica ceca

Brno

Brno

Liberec

Ostrava

Ostrava

Pardubice

Plzen

Praha

Usti nad Labem

Romania

Arad

Bacau

Bucuresti

Cluj-Napoca

Constanta

Craiova

Galati

Iasi

Ramnicu Valcea

Timișoara

Slovacchia

Bratislava

Prešov

Slovenia

Koper

Ljubljana

Maribor

Spagna

Albacete

Alicante

Badajoz

Barcelona

Bilbao

Ciudad Real

Donostia- San Sebastian

Ferrol

Las Palmas de Gran Canaria

Llanera

Logroño

Madrid

Madrid

Murcia

Oviedo

Palma

Pamplona

Paterna (Valencia)

Santa Cruz de Tenerife

Santander

Santiago de Compostela

Sevilla

Toledo

Valencia

Valladolid

Vitoria- Gazteiz

Zaragoza

Svezia

Borlänge

Göteborg

Jönköping

Kramfors

Luleå

Malmö

Örebro

Östersund

Stockholm

Umeå

Västerås

Växjö

Ungheria

Budapest

Debrecen

Eger

Győr

Miskolc

Nyíregyháza

Pécs

Szeged

Székesfehérvár

Zalaegerszeg

Inserisci il messaggio qui *

* Campo obbligatorio (deve essere compilato)