L’angolo degli insegnanti

Homepage

Homepage

Siete alla ricerca di materiale didattico interessante e stimolante sull'Unione europea?

Siete nel posto giusto! L'angolo degli insegnanti contiene ogni tipo di materiale dedicato alle varie fasce d'età. Sia se intendete insegnare ai vostri studenti cosa fa, come è nata e come opera l'UE, sia se volete discutere sulle politiche dell'UE in modo più dettagliato, qui troverete tutta l'ispirazione possibile...
Teachers corner logo

Hai 18 anni? Ti va di partecipare a un’avventura? Se la risposta è sì, preparati ad esplorare l’Europa partecipando a DiscoverEU, un’iniziativa dell’Unione europea grazie alla quale circa 15 000 giovani riceveranno un biglietto per viaggiare questa estate.

L’Europa ti aspetta. Fai il primo passo.

Che tipo di Unione europea vuoi? Un gruppo di cittadini europei ha formulato 12 semplici domande che ti danno la possibilità di far conoscere ai leader europei le tue speranze e preoccupazioni. Le tue risposte aiuteranno a creare il TUO futuro!

Guarda il video

 

 

eu60it

60 anni di pace, democrazia e solidarietà

Il 25 marzo 1957 sei paesi (Belgio, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi) hanno firmato i trattati di Roma, creando la Comunità economica europea, il precursore dell'Unione europea. Quest'anno ricorre il 60° anniversario della firma dei trattati.

Come insegnanti potreste cogliere quest'occasione per preparare una lezione dedicata alla storia dell'Unione europea e ad alcune delle opportunità che l'UE offre ai giovani. Ecco del materiale che potreste usare nella lezione.

Per studenti dai 9 ai 12 anni:

Per studenti dai 12 anni in su:

  • L'Europa in sintesi
    è possibile usare la presentazione (slide 4-13) o l'opuscolo (pagine 2 e 3)

Per studenti dai 15 anni in su:

Potrebbe essere utile anche il materiale seguente:

Queste informazioni potrebbero servire da spunto per una discussione sulla situazione attuale e il futuro dell'UE. Le speranze e le aspettative dei padri fondatori sono diventate realtà? Cosa sognano gli studenti per l'Europa nei prossimi dieci anni?

Homepage