Versione da stampa | Avviso legale | Ultime novità | Ricerca | Per contattarci | Indice | Glossario | A proposito di questo sito
Una Costituzione per l'Europa Ignorare la scelta della lingua e passare direttamente all'elenco dei trattati (tasto d'accesso=1)
EUROPA > Sintesi della legislazione > I principi fondatori dell'Unione

LA COSTRUZIONE EUROPEA ATTRAVERSO I TRATTATI >

I principi fondatori dell'Unione


La vita democratica


Introduzione
Cittadinanza europea
Democrazia rappresentativa e uguaglianza democratica
Principio di democrazia partecipativa
Tabella riassuntiva

INTRODUZIONE

Il titolo VI della prima parte della Costituzione contiene disposizioni relative alla vita democratica dell'Unione (articoli da I-45 a I-52). Esso comprende otto articoli dedicati alla democrazia rappresentativa, alla democrazia partecipativa, alla trasparenza, all'accesso ai documenti, alla protezione dei dati di carattere personale, al mediatore europeo e al ruolo delle parti sociali e delle chiese.
Questo titolo sulla vita democratica è da ricollegare all'articolo I-10 dedicato alla cittadinanza europea, agli articoli da II-99 a II-106 della Carta dei diritti fondamentali che riprendono tutti i diritti attribuiti alla cittadinanza europea, nonché agli articoli da III-125 a III-129, imperniati sul medesimo tema.

Il testo della Costituzione riafferma i diritti legati alla cittadinanza europea e definisce per la prima volta i fondamenti democratici dell'Unione, i quali si basano su tre principi: il principio di uguaglianza democratica, il principio di democrazia rappresentativa e il principio di democrazia partecipativa. Infine, il titolo VI dedicato alla vita democratica raggruppa anche alcune disposizioni finora disseminate nei trattati e attinenti in particolare alla trasparenza, all'accesso ai documenti e al ruolo del mediatore europeo.

[ Inizio pagina ]

CITTADINANZA EUROPEA

I diritti derivanti dalla cittadinanza dell'Unione sono ora riuniti, senza alcuna modifica, nell'articolo I-10:

L'articolo I-10 ricorda altresì che la cittadinanza dell'Unione si aggiunge alla cittadinanza nazionale e non la sostituisce.

[ Inizio pagina ]

DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA E UGUAGLIANZA DEMOCRATICA

L'inserimento nei testi del principio di uguaglianza democratica e di democrazia rappresentativa non conferisce nuovi diritti ai cittadini europei, ma sancisce principi emananti dallo spirito dei trattati. Così, le cittadine e i cittadini sono rappresentati direttamente a livello dell'Unione nel Parlamento europeo. Inoltre, i governi nazionali che inviano i loro rappresentanti al Consiglio europeo e al Consiglio dei ministri sono responsabili dinanzi ai parlamenti nazionali, essi stessi eletti dai cittadini europei.

[ Inizio pagina ]

PRINCIPIO DI DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA

La partecipazione democratica diventa così uno dei pilastri del funzionamento dell'Unione.
La principale innovazione in questo campo è rappresentata dalla comparsa di un diritto d'iniziativa popolare. L'articolo I-47 prevede che una petizione che raccolga almeno un milione di firme in più Stati membri possa invitare la Commissione a prendere un'iniziativa legislativa, purché essa sia compatibile con la Costituzione e in particolare con la Carta dei diritti fondamentali. L'iniziativa popolare non lede il diritto d'iniziativa della Commissione, dato che quest'ultima è libera di rispondere o meno all'invito a presentare proposte.
Si tratta tuttavia di una novità fondamentale che introduce per la prima volta la nozione di democrazia partecipativa nel paesaggio politico europeo. Tale misura fornisce dunque ai cittadini europei intenzionati a denunciare il «deficit democratico europeo» i mezzi per far sentire direttamente la loro voce. Questa innovazione si associa agli sforzi che hanno portato al chiarimento della ripartizione delle competenze e alla semplificazione degli strumenti giuridici e che mirano, in fine, ad avvicinare il cittadino alle istituzioni comunitarie.
La nozione di democrazia partecipativa comprende altri aspetti importanti. Il medesimo articolo ricorda anche, infatti, che le istituzioni mantengono un dialogo aperto, trasparente e regolare con le associazioni rappresentative della società civile e che la Commissione procede ad ampie consultazioni delle parti interessate.

Oltre all'articolo I-47, il titolo dedicato alla vita democratica riunisce un certo numero di disposizioni, finora sparse nei trattati, che vengono mantenute inalterate oppure completate:

Il ruolo delle parti sociali e delle chiese viene fissato per la prima volta nel progetto di Costituzione.
L'articolo I-48 riconosce e promuove il ruolo delle parti sociali e facilita il dialogo aperto nel rispetto della loro autonomia. Esso rammenta altresì che il vertice sociale tripartito per la crescita e l'occupazione contribuisce al dialogo sociale.
L'articolo I-52 riprende e completa le disposizioni della «Dichiarazione relativa allo status delle chiese e delle organizzazioni non confessionali» adottata dalla conferenza intergovernativa che ha dato vita al trattato di Amsterdam. Il testo della Costituzione riconosce ufficialmente l'identità e il contributo specifico delle chiese e delle organizzazioni religiose, filosofiche o non confessionali e mantiene un dialogo aperto, trasparente e regolare con tali chiese e organizzazioni.

[ Inizio pagina ]

TABELLA RIASSUNTIVA

Articoli Argomento Osservazioni
I-10 Cittadinanza europea -
Da I-45 a I-52 (titolo VI) Vita democratica dell'Unione Nuove disposizioni
I-47 Democrazia partecipativa (diritto d'iniziativa popolare)
I-48 Ruolo delle parti sociali
I-50 Trasparenza dei lavori delle istituzioni Modifiche importanti
I-51 Rispetto dei dati a carattere personale -
I-52 Chiese e organizzazioni non confessionali Nuove disposizioni
Da II-99 a II-106 Carta dei diritti fondamentali (titolo sulla cittadinanza) -
Da III-125 a III-129 Cittadinanza

[ Inizio pagina ] [ Scheda precedente ] [ Scheda successiva ] [ Sommario ]


Queste schede non vincolano giuridicamente la Commissione europea, sono esclusivamente informative e non intendono fornire un'interpretazione del testo della Convenzione


Versione da stampa | Avviso legale | Ultime novità | Ricerca | Per contattarci | Indice | Glossario | A proposito di questo sito | Inizio pagina