Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea - Dichiarazione

Dichiarazione del primo vicepresidente Frans Timmermans e della commissaria Vera Jourová in occasione della Giornata di commemorazione delle vittime dell'olocausto dei rom.

Bruxelles, 1° agosto 2017

Il 2 agosto la Commissione europea celebra la Giornata di commemorazione delle vittime dell'olocausto dei rom, in memoria delle migliaia di vittime rom che hanno perso la vita durante la Seconda guerra mondiale.

Gli inqualificabili crimini commessi contro i rom non devono essere dimenticati.Le generazioni più giovani, a cui tali eventi appaiono remoti, devono essere consapevoli di questa tragedia e comprenderne la portata. Nell'Unione europea non c'è posto per persecuzioni e discriminazioni. Il ricordo degli errori del passato ci aiuta a costruire l'Europa di domani sulla base dei nostri comuni valori europei.

La Commissione europea esorta tutti gli Stati membri a riconoscere il genocidio dei rom e ribadisce il proprio sostegno alla risoluzione del Parlamento europeo del 15 aprile 2015 per il riconoscimento del 2 agosto come Giornata di commemorazione delle vittime dell'olocausto dei rom. È una misura necessaria per ripristinare la dignità e la giustizia per le comunità rom e garantire che quanto è successo non venga mai dimenticato.

La Commissione europea continuerà a sostenere l'impegno degli Stati membri nel migliorare l'integrazione dei rom.

Informazioni generali

Il 2 agosto 1944 più di 3000 rom - uomini, donne e bambini - sono stati sterminati nelle camere a gas di Auschwitz-Birkenau.

Il 2 agosto alcuni funzionari della Commissione europea incontreranno un gruppo di sopravvissuti all'Olocausto e giovani rom nell'ex campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau (Polonia). La commemorazione, organizzata dal Consiglio centrale dei sinti e dei rom della Germania, integra l'iniziativa di commemorazione del genocidio dei rom del Consiglio d'Europa "Dikh He Na Bister – Guarda e non dimenticare" che riunisce 250 giovani rom e non rom provenienti da 20 paesi europei per sensibilizzare all'olocausto dei rom.

STATEMENT/17/2241

Contatti per la stampa:

Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail


Side Bar